Google ufficializza gli speaker Home Mini e Home Max

4 ottobre 2017Nessun commento

Nonostante non risulti essere una particolare sorpresa per via di rumor precedenti, Google ha annunciato due nuovi device della serie Home: Mini e Max.

I due dispositivi ufficializzati durante l’evento Google tenutosi a San Francisco arricchiranno la lineup dei prodotti Home, pensati da Google per rendere realtà odierna la casa del futuro.

GOOGLE HOME MINI

Google Home Mini è ideato come alternativa economica al Google Home Smart Speaker già presente sul mercato, avendo infatti un prezzo di listino di soli 49$ invece di 129$.

Nonostante il sostanzioso calo di prezzo, le performance non paiono discostarsi eccessivamente. Per via delle dimensioni contenute, ovviamente Home Mini presenta uno speaker meno voluminoso e di conseguenza meno prestante della controparte da poco citata.

La funzione che svolge resta tuttavia pressoché invariata, ossia consentire l’accesso a Google Assistant, l’IA di Google che permette di “controllare la casa” facilitando una moltitudine di operazioni quotidiane quali impostare promemoria, trasmettere messaggi broadcast audio ad altri dispositivi Google Home connessi, rintracciare un telefono perduto in casa, effettuare telefonate e molto altro ancora. Molti altri esempi sono presenti nel video sottostante.

Google Home Mini sarà preordinabile da oggi nei sette paesi dove è già possibile beneficiare di Google Assistant. Questa lista non contiene l’Italia. Nel caso vi troviate in Australia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito o Stati Uniti, allora potrete ordinare il device al costo di 49$.

GOOGLE HOME MAX

Google Home Max è semplicemente una versione premium di Google Home Mini, le cui dimensioni ridotte implicano vari limiti invalicabili per quanto concerne il settore audio.

Per chi cerca il massimo dell’esperienza Home, Google ha realizzato il dispositivo Max, uno speaker dotato di due tweeter da 0,7″ e altrettanti woofer da 4,5″, permettendo di raggiungere un output audio di venti volte superiore a quanto possa fare Mini.

Un’interessante caratteristica di Google Home Max è la tecnologia Smart Sound di cui è dotato. Quest’ultima consiste nella capacità di riuscire ad adattare ed equalizzare autonomamente il suono in base al contesto in cui si trova. Per fare un esempio molto semplice, è in grado di aumentare il volume in caso vengano rilevati disturbi audio casalinghi, come ad esempio il rumore prodotto da un’aspirapolvere.

Google Home Max supporta le connessioni bluetooth, Jack 3,5mm, Google Cast e consente streaming audio dai più popolari siti che forniscono il servizio.

Per poter acquistare Google Home Max sarà necessaria una cifra decisamente più elevata, ossia 399$. La disponibilità e compatibilità è la medesima di Google Home Mini.

 

Loading...