Linc: nuovo Moto Mods che trasforma il Moto Z in un walkie-talkie

19 febbraio 20175 commenti

Il concorso lanciato su Indiegogo da Lenovo per la realizzazione di nuovi Moto Mods ha un vincitore e si chiama Linc. Come avrete intuito dal titolo, agganciando il modulo allo smartphone potrete comunicare con altri utenti sfruttando i classici strumenti di un walkie-talkie.

Grazie a Linc potrete comunicare anche senza linea telefonica e con un raggio massimo di 8km. Le comunicazioni potranno avvenire su 22 canali ed inoltre sarà possibile inviare SMS, posizione GPS e segnali SOS (tramite l’apposito tasto fisico).

Come molti altri moduli, anche Linc è dotato di una batteria supplementare da 1500 mAh, che dovrebbe offrire un’autonomia di circa 20 ore.

Inoltre, grazie al supporto Bluetooth, il modulo potrà essere collegato a qualsiasi smartphone. Vi lasciamo al link della campagna Indiegogo, che vi permetterà di aggiudicarvi il modulo ad un prezzo di 99$.

 

Loading...
  • Frank92samsungg

    huhu interesting che dire .

  • sax

    Fantozzi avrebbe detto “mi sembra una cagata pazzesaca!”. E come non dargli ragione. E’ un ricetrasmettitore che si attacca al Moto. Lasciando perdere il problemi di omologazione europea e italiana, licenze o altro, costerà il doppio di due eccellenti ricetrasmettitori bibanda. Aggiungi che il tutto peserà di più, ingombrerà di più anche per l’antennina e ti ritrovi la menzione Fantozziana.

    • olè

      e invece no, perchè è sicuramente meno ingombrante rispetto a portarsi dietro il telefono e il walkie talkie, più che altro, c’è da chiedersi quanto possa essere utile un modulo del genere, o meglio quanto sia grande la nicchia di utilizzatori a cui è diretto questo modulo.

      • Leonardo Moschetti

        tutti quelli che operano come vigili del fuoco, soccorritori

        • sax

          Appunto: proprio a loro non serve! Motivo? Operano su frequenze totalmente diverse e si affidano a prodotti professionali e non ai giocattoli. I VVFF e Plizia operano attorno ai 76Mhz, CRI in VHF e spesso in digitale, Prot. Civ in UHF con canali definiti. Le frequenze FRS/GMRS non sono adibite ad usi professionali