ALK Technologies rilascia CoPilot Live Premium per Android

28 giugno 201126 commenti

ALK Technologies ha annunciato il rilascio per device Android di CoPilot Live Premium, l'applicazione di nuova generazione dedicata alla navigazione satellitare per dispositivi Android. Rinnovata sia nella grafica che nelle funzionalità, è acquistabile con mappa Italia ad un prezzo promozionale di 14 euro. Ulteriori dettagli nel comunicato stampa ufficiale a seguire.


ALK Technologies, uno dei principali fornitori al mondo di software per la navigazione mobile, annuncia CoPilot® Live™ Premium, l’applicazione di nuova generazione dedicata alla navigazione satellitare per iPhone, iPad e dispositivi Android.

Basato sulla piattaforma di navigazione di CoPilot Live 9, CoPilot Live Premium vi guida a destinazione seguendo il percorso che più si addice alle vostre esigenze, sia in auto che a piedi. L’interfaccia utente innovativa e intuitiva fornisce un accesso semplice e veloce alle funzionalità di guida proprio quando ne avete bisogno.

Parliamo di un tipo di navigazione molto più interattiva, con la possibilità unica di “trascinare” il percorso per regolarlo alle vostre esigenza o premere sulla mappa per creare il percorso e scoprire informazioni utili sul luogo.

“Con CoPilot Live Premium abbiamo creato un’esperienza unica di navigazione, che combina funzionalità innovative come il “trascinamento” del percorso e una dimensione social che rende facile condividere i tragitti e i viaggi con gli amici.” afferma Michael Kornhauser, Managing Director CoPilot Business Unit, ALK Technologies. “Ora siamo in grado di offrire a chi guida la possibilità di scegliere o creare il proprio percorso ideale per qualsiasi destinazione.”

Principali funzionalità di CoPilot Live Premium

Personal Routes ™: CoPilot Live Premium aiuta a trovare il modo migliore per raggiungere qualsiasi destinazione con una scelta fino a tre percorsi alternativi, visualizza il tempo di percorrenza e il chilometraggio per ognuno. La messa a punto del percorso è facile: basta “trascinare” il percorso verso la strada che si desidera utilizzare o la destinazione che si vuole raggiungere.

Interfaccia utente intuitiva: CoPilot Live Premium mette tutte le funzionalità di navigazione a portata di dita, proprio quando se ne ha bisogno. E’ sufficiente toccare la mappa per aggiungere una destinazione, accedere a informazioni su un luogo specifico, o condividerla con gli amici.

Social Navigation: CoPilot Live Premium si basa sulla condivisione. E’ possibile condividere i dettagli del viaggio tramite le app di Facebook e Twitter. L’integrazione con il motore di ricerca Bing™ e con Wikipedia permette di trovare facilmente tutte le attività commerciali, i servizi e le attrazioni nelle vicinanze.

ActiveTraffic™: Connesso, ma non dipendente dalla vostra connessione mobile, CoPilot Live Premium fornisce un accesso diretto a una serie di utili contenuti dinamici online. Il servizio opzionale ActiveTraffic utilizza le condizioni del traffico in tempo reale per calcolare in maniera intelligente il percorso più veloce per arrivare a destinazione e automaticamente evitare ritardi. (servizio inizialmente non disponibile per il mercato italiano)

Indicazioni di livello superiore sia in auto che a piedi: L’elegante display fornisce indicazioni chiare e senza causare distrazioni, sia in 3D che in 2D o con sola indicazione della direzione. Le frecce Lane Assist, le informazioni realistiche di segnaletica e il display ClearTurn™ forniscono indicazioni migliori negli incroci complessi. Un nuova modalità di navigazione a piedi con supporto digital compass* rende più facile trovare la strada in città quando si è a piedi.

Cos’altro ci si può aspettare?

• Mappe on-board/offline: Mappe NAVTEQ memorizzate sul dispositivo mobile, e non scaricate volta per volta
• Text-to-Speech (TTS) indicazioni vocali di serie: pronuncia dei nomi delle strade
• Take Me to My Car: Salvataggio della posizione esatta della vostra auto così da poterla trovare facilmente
• Visualizzazione del limite di velocità e avvisi di eccesso di velocità
• Pianificazione viaggio door to door: inserimento di fino a 50 fermate e ottimizzazione dell’itinerario
• Photo Navigation: navigazione verso una foto geotaggata presente sullo smartphone
• Copia/Incolla una destinazione nella schermata di inserimento dell’indirizzo
• Miglioramento delle mappe con segnalazione dettagliata di parchi, fiumi e laghi e colori specifici per le strade
• Funzione di deviazione: per evitare ritardi imprevisti o specifiche sezioni del percorso
• Migliaia di punti di interesse (POI) aggiornati e pre caricati, con chiamata in-app
• Informazioni meteo live
• Notizie e aggiornamenti in-app per tenervi informati sulle novità

Disponibilità

CoPilot Live Premium con mappe europee è disponibile per l’acquisto e il download su Android Market fino a 7 giorni dal lancio a un prezzo speciale di 29,99 Euro. Dopo la promozione, CoPilot Live Premium sarà disponibile a 59,99 Euro per la versione Europa.

CoPilot Live Premium per iPhone e CoPilot Live Premium HD (iPad Edition) sono attualmente in corso di approvazione presso Apple e saranno presto disponibili.

Una galleria di immagini è disponibile su Flickr all’indirizzo bit.ly/la9jXJ
Per ulteriori informazioni visitare www.copilotlive.com e Android Market
*supporto Digital Compass ove disponibile.

  • A suo tempo, quando avevo un HTC Magic, ho comprato Copilot Live e ne sono rimasto anche soddisfatto, nel complesso. Buono il navigatore e buono il supporto post-vendita. L’ho installato anche sul Galaxy, ma l’avrò usato 2 volte. Ormai, con i progressi di Google Maps, comprare un navigatore è quasi anacronistico. I produttori dovranno trovare un modello di business diverso sennò sono destinati a perdere sempre più clientela…

    • Anonimo

      e poi non si diceva che prossimamente google renderà il navigatore anche off-line? (il che segnerà la morte dei navigatori)

      • Anonimo

        però graficamente google navigator è abbastanza spartano ed il tts è davvero a livelli rudimentali, sembra un robot. E poi a breve uscirà tomtom per android, non so fino a che punto google possa competere con tomtom che fa navigatori da 10 anni. Alla fine la mappatura la fa comunque teleatlas e navteq, però il software di navigazione tomtom io lo trovo ancora insuperabile.

        • Mad

          Spartano? Io lo chiamo essenziale, il che mi piace molto di più di copilot. Molto più pesante.
          Senza pensare che un software integrato nel sistema interagisce 100 volte meglio di uno di terze parti (prova a ricevere una notifica mentre usi copilot e rientrarci!)
          TTS non lo uso, non mi interessa.

          Il vero punto di forza è il traffico, tanti navigatori “pescano” dai classici infotrafic (attendibilità scarsa), google navigator va in tempo reale su chi sta usando il software, riesce a darti anche i rallentamenti con una precisione al metro….

          • Anonimo

            molto più pesante cosa vorrebbe dire nella pratica? Niente. Mi è capitato con copilot di ricevere una telefonata ed è rientrato in copilot senza problemi (ho un galaxy s 2 che ovviamente aiuta :)). Non solo il tts, proprio la voce robotica di google navigator è non curata e spartana. Riguardo l’app è troppo spartana ed io spartano non lo vedo come sinonimo di essenziale, bensì come di non sufficientemente curato a livello di grafica di menu e funzioni (come funzioni non ha un tubo google navifator). Sui rallentamenti hai ragione invece, è imbattibile.

  • Ungaro Leandro

    Non ho letto nulla riguardo agli Autovelox, o sbaglio?

    • Poldone

      Dà anche avvisi sugli autovelox…

      • Puppinocbr

        Ah Ah.. Autovelox. Per carità. Oggi giorno, COME SAPPIAMO, l’unico avvisatore attendibile e aggiornato quasi in tempo reale contro quello SCARSISSIMO di tutti gli altri navigatori, sono quelli presi dal sito “ufficiale” della comuinità di Poi (ometto il nome ma è scontatissimo) e il programma che permette di importarli in modo facilissimo in formato csv è radardroid. Tutto il resto fa pena come aggiornamento autovelo e semafori. Si possono suddividere anche in base alla velocità dei vari autocelox fissi,  Lo cercavo da troppo tempo. Finalmente un programma degno di nome che avvia l’avvisatore con tts, come servizio (e puoi fare tutto il resto nel frattempo), e si può anche non avviare il navigatore (quante volte sappiamo già la strada e ci occorer solo l’avvisatore se siamo sovrapensiero). Oggi solo gli autovelox che vengono dal sito (riferimento vero della comunità poi) funziona alla grande come attendibilità e aggiornato di continuo. Semplicemente INDISPENSABILE. Altro che le altre schiffezze che girano. Grazie Radardroid.

        • Anonimo

          Guarda che gli autovelox di poigps (diciamolo il nome, non facciamo i Carbonari) si possono importare anche nei principali software di navigazione, compreso CoPilot. Io ho fatto così e sono soddisfatto. RadarAndroid pure l’ho provato, ma mi sembra che se si decide di visualizzare la mappa, consumi un po’ troppa banda (ma non ne sono sicuro, avevo altri processi in esecuzione), ma in realtà si può fare a meno della mappa, perché il suo scopo è la semplice segnalazione di autovelox come hai già detto tu

          • Puppinocbr

            Certo. A me andava benissimo Google navigator (secondo me straccia tutti gli altri come comodità anceh se pecca un po nella grafica). Interfacciandosi in google, trova tutto, nei luoghi che trovi nei siti, pronunci i nome dei posti direttamente (e dopo una ricerca su google), ti ci porta direttamente.. è troppo superiore a mio avviso, come praticità e interfacciabilità. Usando gli altri, imemttendo anccora città, via numero.. e aggiornare le mappe (che google fa automaticamente), mi sembra di tornare 10 anni dietro (io ho usavo tomtom fprima di usare googleNav).
            Tornando agli autovelox, cercavo altri navigatori solamente per sfruttare i poi di poigps (non l’avevo scritto perchè non sapevo bene il regolamente etc.) ma oramai la politica suicida di tutti i nav, vede togliere il supporto a tutti i poi esterni per OBBLIGARE l’utilizzo dei propri (a pagamento). Anche TOmTom ha seguito da poco questa politica suicida. Sugic idem (ha abbandonato da qualche mese con la nuova versione il supporto per poi esterni). Idem Navigon (anch’essa ha da poco preso questa strada) anche se è stata acquisita da Garmin, vedremo cosa farà. L’unico nav che supporta appieno i poi di poigps, che io sappia, è Garmin ma non credo ci sia per android. Non sapevo che Copilot (l’ultimo) potesse importare anche csv esterni ed avvisarti (autovelox per intenderci). In ogni aso, al costo di radard. abbastanza basso, convienre di certo rispetto ai navigatori (considerando che hai già google nav). Usare la sua mappa (che si appoggia semrpe a maps di coocle) non ha molto senso (non lho quasi mai adoperata). L’importante è avere sempre in sovraimpressione la velocità (in piccolino) che si integra con googlenav qualora si aprisse, e in modo indipendente ti avvisa 2 volte (impostabile) prima dell’autovelox o altre cose personalizzabili, indicandoti a voce la velocità limite ed emetendo un suono acustico fino al rientro nel limite imposto in quel punto. Altra cosa grandiosa è la facilità e velocità per aggiornare, basta rimetetre i nuovi file nella cartella (non cambiando nome) e pensa a tutto lui per l’aggiornamento, senza dover reimpostare nulla al lavoro di personalizzazine già fatto la prima volta. Io lo trovo splendido e davvero efficace. Ovviamente nella versione Lite non  si ha la splendida opzione di avviare il tutto come servizio (per me indespensabile) ma solamente come applicazione. (scomodo).

          • Anonimo

            Quando parli di “servizio” ti riferisci a quel rettangolino di RadarAndroid
            che si sovrappone a qualsiasi schermata? Funzionale, ma secondo me è troppo
            grosso. Col Nexus One ho avuto anche qualche episodio di crash perché è un
            po’ pesante, col Samsung GS2 non l’ho ancora provato. Cmq ti confermo che i
            poi di poigps si possono importare in copilot e “allertare” (anche se non si
            può impostare ancora un avviso sonoro specifico per ogni tipo di
            POI/autovelox). L’azienda di Sygic ha detto recentemente che rimetterà la
            possibilità di mettere POI personalizzati nelle prossime versioni, staremo a
            vedere. La cosa migliore cmq sarebbe introdurre questa possibilità
            direttamente in Google Nav, insieme magari alla possibilità di scaricare le
            mappe offline per viaggi all’estero o comunque senza flat dati. Forza
            Google, datti una mossa!

  • Vincensoc

    Al giorno d’oggi l’unica funzione apprezzata nel navigatore è la possibilità di individuare autovelox e posti di blocco. Come ha detti bene Walter un telefono gps e google maps e il navigatore lo dimentichi a casa.

  • Luca Colaneri

    L’ho comprato, ma mi è arrivata una fattura da 15 euro… che strano, non mi era mai successo! Inoltre ho un grave problema: credevo si installasse su SD, invece quando lo avvio scompatta dei dati su memoria interna, e compare un messaggio di allarme che la memoria è quasi piena. In realtà ho circa 15 MB liberi… se cancello i dati del navigatore (che apparentemente è installato sulla SD, notare!) lo spazio si libera e il messaggio di errore scompare, ma ovviamente appena lo riavvio riscompatta i dati e il problema si ripresenta.

    • android non ti permette di esaurire l’intera memoria interna disponibile. Prova a spostare altre applicazioni installate sulla SD per liberare spazio!

    • Andrea

      Quindi ha lo stesso problema del Live 8 che occupa 12 MB su SD… Io l’ho disintallato perchè mi dava problemi di compatibilità con Gingerbread (si bloccava), questa versione probabilmente non li ha ma continuo con Google Maps finchè non ho necessità di andare all’estero

      • Luca Colaneri

        Il fatto è che li occupa su memoria interna, anche se l’applicazione risulta installata su SD.

  • Exo88

    La versione a 29,99 comprende tutta l’europa? non la vedo sul market, c’è solo italia e USA

    • Poldone

      Le mappe Europa costano 29,99 se le compri oltre all’applicazione Italia!

  • Roberto

    Nessuno di voi mette mai il naso fuori dall’Italia? :-)
    Voglio vedervi ad utilizzare Google Maps all’estero, con la connessione dati sempre attiva! I navigatori offline attualmente costituiscono l’UNICA soluzione per chi va all’estero, non si possono paragonare con quello di mamma G. Per quanto riguarda le mappe off-line di Google, bisogna vedere SE e soprattutto QUANDO. Al momento, comunque, non ci sono alternative. Certo, chi non vuole prendere un navigatore offline può rimandare qualsiasi viaggio restando in paziente attesa davanti allo schermo fino a quando arriverà la comunicazione da Google :-P

    • Anonimo

      concordo con il fatto che fuori italia non ci sono alternative.

    • Mad

      Bhe, dipende dall’uso…
      Hai provato a usarlo dall’estero?
      Io dovevo fare trasferimenti da albergo ad albergo, anche con 250Km di strada in mezzo.
      Partivo pianificando il percorso dal primo albergo (usando WiFi), uscivo, salivo in macchina e arrivavo a 250Km di distanza senza connessione, perchè strada e percorso vanno in cache.
      Poi son d’accordo che se deve ricalcolare non può (ma ti allarga la mappa e ti permette di capire dove stai andando in caso di deviazioni), però comunque funzionare funziona.

      Se poi uno ha necessità di fare continui ricalcoli, deviazioni etc… allora ok, che si compri il navigatore!

  • Carlo Muzzolon

    Io l’ho comprata, così ho potuto disinstallare dal mio Milestone il pur ottimo Motonav.
    Come si diceva, una buona caratteristica è la segnalazione degli autovelox, con un database incluso gratis così come sono gratis i relativi aggiornamenti.

    Quello che non capisco è come vengano gestiti gli aggiornamenti delle mappe!
    Quali sono i costi?

    In ogni caso penso che migrerò a TomTom non appena si degneranno di farlo uscire, nel frattempo questi 15 euro sono spesi in modo a dir poco egregio.

  • Carlo Muzzolon

    Mi fa troppo girare le palle che per poter sentire gli avvisi acustici degli autovelox mi devo anche sorbire la voce, che non uso mai!!

  • edik

    la uso da tempo su desire…ottima in macchina e a piedi

  • alex

    Io ho Copilot Live 8 installato su un HTC Hero con formware 2.1. Volevo sapere se con il mio firmware è possibile sapere se e quali programmi possono essere spostati su SD. Come si fa acapire se un programma si installa su SD?? Copilot Live Europa mi occupa 14927KB e congli altri programmi ho già il telefono pieno, e immagino che la versione Premium occupi ancora più spazio!!

    • Luca Colaneri

      Occupa 12.6 MB circa di memoria interna e circa 14 su SD, più la mappa su SD