S. Ballmer: “Niente universal app, su Windows 10 Mobile serve Android”

3 Dicembre 201545 commenti

Steve Ballmer non ci sta! Secondo l'ex CEO, Microsoft starebbe sprecando risorse preziose in strategie con potenziale di sviluppo bassissimo invece di focalizzarsi su quella che, a suo dire, sarebbe l'unica soluzione in grado di risollevare le sorti di Windows 10 Mobile.

Niente universal app: meglio Android

Senza mezzi termini, l’attacco viene rivolto a Satya Nadella ed alla strategia che quest’ultimo ha scelto di portare avanti dopo l’introduzione di Windows 10 che, grazie alle Universal App, ha fornito agli sviluppatori una serie di strumenti utili per dar vita ad un vero e proprio ecosistema, in grado di creare “continuità” fra ambiente desktop e mobile.

Tuttavia, secondo Steve Ballmer, il punto focale del problema sarebbe la mancanza di valide alternative al mondo Android: applicazioni incomplete, assenti e mal funzionanti non possono essere controbilanciate soltanto da una buona fluidità di sistema e da un’elevata qualità del comparto multimediale.

Tali problematiche hanno da sempre compromesso l’attenzione e la fedeltà dei consumatori nei confronti dell’OS sviluppato da Microsoft. Per l’ex amministratore delegato, l’unico modo per far crescere Windows 10 Mobile sarebbe quello di aprire definitivamente le porte all’utilizzo delle applicazioni Android, facendo venir meno tutti i paletti con cui, fino a questo momento, era necessario fare i conti.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Credete si tratti di un punto di vista obiettivo, che mette in evidenza la realtà dei fatti, oppure ritenete che Windows 10 Mobile abbia le potenzialità per dar filo da torcere alla concorrenza, in maniera del tutto autonoma?

Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com