Google Sky Map diventa open source

22 gennaio 20129 commenti

Creata per fornire una "finestra sul cielo" agli utenti del robottino verde, Google Sky Map prossimamente verrà dismesso da Big G  e diventerà un progetto open source.

Lanciata nel Maggio 2009 e creata da pochi sviluppatori Google amanti dell’astronomia come esempio delle potenzialità dei sensori installati sui terminali dell’epoca, Google Sky Map ha fatto comunque registrare buoni numeri finora, con circa 20 milioni di download all’attivo.

Come riporta Research Blog,  il progetto verrà ora donato da Google alla comunità, e in particolare è già attiva una partnership con la Carnegie Mellon University, che porterà avanti lo sviluppo dell’applicazione come progetto studentesco.

E’ inoltre raggiungibile la pagina del progetto open source stardroid.

Curioso, inoltre, che nel dare l’addio alla loro creatura, gli sviluppatori abbiano voluto citare il feedback di un utente

“sat down with my son and looked around at the planets for about 45 minutes…time well spent, thanx”

 

Loading...