“Instagram per Android migliore rispetto l’app per iPhone” secondo gli sviluppatori

12 marzo 201221 commenti

Direttamente dal SXSW arrivano ottime notizie per molti utenti Android e fan della fotografia. Le buone nuove riguardano Instagram, e durante quest'importante evento, è stata mostrata una prima versione prova, una demo, che promette molto bene: "sarà un'applicazione migliore rispetto a quella per iPhone", parole degli stessi sviluppatori. Purtroppo non è stata fornita una data di rilascio precisa, ma le parole degli sviluppatori fanno ben sperare per un rilascio imminente, l'attesa potrebbe presto finire.

Kevin Systrom Mike Krieger, sviluppatori di Instagram, hanno presentato al pubblico del SXSW un prototipo della celebre applicazioni per Android sul celebre Samsung Galaxy Nexus.

Attualmente Instagram per Android viene testato tra pochi utenti, in una beta privata, e per quanto riguarda il rilascio ufficiale sul Google Play Store ancora non sappiamo molto.

Rispondendo a queste domande, gli sviluppatori hanno dichiarato quanto segue:

“hope to have it out to people really soon.”

L’attesa sembra stia per finire e presto potremo provarla sui nostri device Android. Systrom ha aggiunto che l’applicazione per Android, divenuta celebre grazie ad iOS, è molto veloce e fluida e funziona egregiamente su display molti grandi, come quelli dei tablet; inoltre sarà possibile condividere gli scatti su Tumblr, Facebook, Twitter ed altri social network.

Per farci capire quali siano le reali potenzialità di Instagram, gli sviluppatori hanno sottolineato che, attualmente, gli utenti registrati sono circa 27 milioni, quasi il doppio rispetto al mese di Dicembre 2011 (15 milioni); ed inoltre, il grande successo è avvenuto grazie al lancio dell’iPhone 4S, divenendo App of the Year.

Vi terremo aggiornati sulle future news riguardanti Instagram per Android.

 

Via

Loading...
  • Ingrid

    Ma che cos`e`??

    • D Dentello

      Infatti, un articolo che sembra scritto da Topo Gigio

      • Rastamanjoe

        Anch’io stavo cercando di capire esattamente a cosa serve questa app… concordo pienamente con D Dentello, l’articolo è scritto da Topo Gigio

      • Fil

        Se nn sai di che si tratta prima informati!! l’articolo è interessante invece..

        • Diego

          Informati tu, su come si deve scrivere un articolo. Roba da matti, supponente e depositario del sapere. Sai tre parole del dizionario e la quarta coda che sai è a coda serve sta merda di app e ti permetti di scrivete

          • Ggssssss

            Dentello ok, hai vinto il premio zingarelli, ora copia/incolla(ovviamente sai come si fà)la parola Instagram su google e vedrai che sorpresa, un’articolo ti dà un’indicazione mica si può fare 4 pagine di articolo per te.

    • Sam Cooper

       E’ una sorta di app fotoritocco + social network per condividere immagini alle quali applicare filtri pre-confezionati.

      Personalmente non sono mai riuscito a comprenderne il valore, ma pare che gli utenti (per il momento solo iOS) siano molti e tutti soddisfatti.

      MB

  • Nicola-fedele

    forse si riferisce a cam wow

  • Jhonny Robert Smitch

    ma come cazzo e che siete tutti professori del cazzo?:D 

    • D Dentello

      Ha parlato il genio robert smath, volutamente minuscolo… datte foco!!

  • THESID90

    È un appari che serve alla condivisione di scatti fatti da smartphone, io la assimilerei a foursquare solo che invece di condividere posizioni condividete foto
    ..io ho un ipod touch e l ho usata li e mi è sempre piaciuta come appari anche se sono da sempre un anti fb soprattutto perché ci ho sempre trovato gran belle foto e molto interessanti anche uploadate da personaggi famosi..mi piacerebbe averla sul mio Galaxy S II cosi da poter utilizzarla in mobilità..inoltre gli effetti non sono niente male e di facile utilizzo.
    P.s.:l articolo non mi sembra affatto scritto da topo gigio.

    • Emanu_Lele

       Si ma di fatto io no capisco tutto il successo che ha avuto, ti spiego. Flikr da tanto tempo è diventato un social network di foto aperto a tutti, pc, tablet, iphon, android, windows ecc… Basta uplodare le foto dal telefono clikkando su share. L’unica differenza di questo programma sono gli effetti pre confezionati ma che sono già presenti su tanti altri programmi. Tipo Pic Say permette già di condividere le foto che fai, basta uplodarle su flikr ed è fatta.

      • THESID90

        Beh esattamente a questo non so risponderti però comunque anche flickr ha avuto un successo immenso,basti pensare a tutte le immagini caricate su twitter.
        In ogni caso il modo in cui è stato pubbicizzato sull app store ha fatto molto e comunque secondo me è un valido programmino per l immediatezza e la semplicità di utilizzo.

  • Smb

    Mi raccomando, non scrivetelo cos’e’ sto INSTAGRAM, senno’ l’articolo e’ troppo completo.

    • boss_drum

      da fonti segrete e riservate:

      http://it.wikipedia.org/wiki/Instagram 

    • Sbr58

      Approvo in pieno la critica. Instagram è una app che simula una macchina fotografica (come ce ne sono 1000) associata ad un sito di Photo sharing. Quando uscì era abbastanza unica nel suo genere. Adesso…………. giusto perché è un mito, mà nulla di speciale. Come tutte le app nate per iphone è a prova di “inesperto”

  • Pingback: “Instagram per Android migliore rispetto l’app per iPhone” secondo gli sviluppatori | buonaguida.com()

  • Avi Cele

    a mio parere questa applicazione é molto carina sull’ ipod touch c’è l’ho e mi piace pubblicare scatti con aggiunta di bei ritocchini…

  • Francoiky

    Io non ne ho mai capita l’utilità… :/

  • baloonaloon

    Mi chiedo perché fare entrare gli androididiani nel regno di istagram noi siamo eletti perché abbiamo capito cosa è meglio e cosa no
    Doveva rimanere un app poter iOS user ed invece verrà sputtanata con voi
    Scandaloso ed incomprensibile

  • Francesco-orlando

    non per fare polemica ma…gli articoli di androidiani non sono diventati un po’ troppo basati su rumors?più che gossip tecnologico (a parte alcune cose ovviamente), non sarebbe meglio fare meno articoli ma fondati e precisi?