L’Arabia Saudita (o i suoi carriers) “spegne” Viber: presto potrebbe toccare a Skype e Whatsapp

8 giugno 201322 commenti
Il popolare servizio di messaggistica e chiamate VoIP Viber viene chiuso in Arabia Saudita, ufficialmente per aver infranto regole non meglio specificate, e nel mirino sarebbero finiti anche Skype e Whatsapp. Ma potrebbe trattarsi di una mossa degli operatori locali.

L’agenzia delle telecomunicazioni saudita (CITC) ha di fatto bandito Viber dal Paese, preannunciando che provvedimenti simili verranno presi nei confronti di altri servizi che “non rispettassero le regole del regno”.

Non è al momento dato sapere come le “regole” sarebbero state violate, visto che la stessa autorità non ha fornito ulteriori dettagli. Quel che emerge chiaramente è però l’avvertimento fornito a Skype e Whatsapp, servizi ben più estesi di Viber, che potrebbero ben presto essere coinvolti da provvedimenti analoghi.

Fonti interne al Paese arabo riportano che i tre principali carriers sauditi (Saudi Telecom, Etihad Etisalat e Zain Saudi) avrebbero chiesto alla CITC di monitorare o bloccare tali servizi, e non è difficile capire perchè: il Paese ospita infatti circa nove milioni di lavoratori stranieri, tra i quali l’utilizzo di applicazioni web-based per tenersi in contatto con famiglie e amici in altre nazioni sta prendendo sempre più piede, a tutto danno delle casse dei carriers.

  • giacomofurlan

    E dire che in Europa si preannuncia una guerra al roaming…

    • Dream

      Sarà una “guerra” al roaming dati ma diciamo questa volta intelligente e a favore degli utenti… una volta ogni tanto. . .

  • xpy

    Si e tutti rootarono il cell per cambiare residenza sul play store , o usarojo facebook!

    • lucaru

      E cosa risolvi??? Il problema sono i carrier… HIDENINJA VPN si the way… E senza andare tanto lontano in Spagna Vodafone continua a tenere bloccato viber… Non so in Italia…

  • alessandro

    E presto arriverà il politico italiano che dirà “ma in arabia saudità l’hanno fatto, perchè non farlo anche da noi??”

    • R D

      no, il politico sarà quello che prenderà i soldi per farlo…

  • daddeHD

    che figli di una donna dai facili costumi!

  • titto

    Io me ne sbatto di tutto ciò…
    voglio vedere quanti meno mi mettono ; )

    • Alessandro Carlo Paolucci

      per dispetto tutti + ti danno :P

  • Andy Romanyuk

    ggggrrrrrrrrrrr

  • R D

    ‘sti arabi….

  • Salvatore

    Bastardi

  • mirko

    Quante puttanate dio santo… vedremo come andrà a finire… ;)

  • carlomangano

    ma che schifo. fanno guerre,distruggono non meritano neanche la vita. vergognatevi
    ‘sti arabi e turchi

    • Waseem

      Guarda che le guerre di fanno li, ma i soldi e profitti vengono dal/al tuo paese

      • Waseem

        Le

    • sei vergognosamente ignorante

      prima o poi incontrerai uno ancora più intollerante di te il quale, non tollerando i tuoi discorsi, te ne darà tante ma tante…purtroppo non sarò io perché credo in principi un po’ più intelligenti, ma la speranza…

  • Pingback: L’Arabia Saudita (o i suoi carriers) “spegne” Viber: presto potrebbe toccare a Skype e Whatsapp | Android, Apple, Hi-Tech, Microsoft Senza Limiti()

  • Mauri

    Orrendo paese, dagli orrendi usi e costumi. Da voltastomaco.

  • Steve

    Che paesi di m…… ma come fa la gente a vivere in quei posti?

    • marco

      come facciamo noi a vivere in italia…
      in qualsiasi caso vi ricordo che ci sono i proxy (TOR)
      gli openvpn e i pptp, per risolvere questi problemi….
      cordiali saluti

  • andrea

    Non penso che in italia sia possibile bloccare questi servizi xk creerebbe anche un calo enorme nelle vendite di smartphone di tutte le fasce di prezzo e degli abbonamenti internet per i cellulari xk la gente fa l’abbonamento in gran parte per usare questi servizi oltre alla normale navigazione.