Nuovo update per Google Maps per Android: arrivano le mappe offline

10 Luglio 201249 commenti

Come vi avevamo annunciato pochi giorni fa in questo articolo, a seguito della presentazione "The Next Dimension of Google Maps", Google stava sviluppando un servizio che avrebbe consentito di poter utilizzare il proprio sistema di mappe totalmente offline, senza quindi richiedere alcuna connessione ad internet. Nella notte la stessa Google ha rilasciato un update per l'applicazione Maps presente sul Play Store che porta, appunto, le mappe offline.

Il changelog è molto ristretto ma dritto al punto:

  • Salvataggio delle mappe per l’utilizzo offline
httpvh://www.youtube.com/watch?v=Ujh0_61uYuk&HD=1
Siccome, come si legge nel video, è “available in certain countries”, ovviamente l’Italia non è – per ora – tra quelle certain countries quindi per provarlo mi sno spostato negli Stati Uniti.

 

Aggiornamento Google Maps

Ecco come funziona.

Mappe offline non disponibili in Italia

Inizialmente ho provato con l’Italia e nella posizione in cui mi trovo ora e il risultato è stato il messaggio: “Mappe offline non disponibili nell’area selezionata”. Ho successivamente provato a spostarmi su città più grandi come Roma ma con lo stesso risultato: in Italia non funziona ancora.

Update: sembra che in Italia si sia riscontrato un funzionamento “limitato” a certe zone. Per selezionare queste zone occorre, talvolta, stare molto lontani con lo zoom.

Allora mi sono spostato a Los Angeles quasi sicuro del corretto funzionamento e infatti così è stato.

Mappe offline correttamente visualizzate in America

Per accedere alle mappe offline basterà posizionarsi sull’area preferita e premere il tasto Menu, selezionando poi “Rendi disponibile offline” apparirà un riquadro tramite il quale, spostandosi ed effettuando il pinch-to-zoom, sarà possibile selezionare l’area desiderata; verremo inoltre avvisati in tempo reale della dimensione del download che verrà effettuato, come potete notare ho selezionato una buona parte di Los Angeles e il peso è di solo 1MB il che significa che questo download è possibile effettuarlo anche non sotto copertura WiFi (ma si perderebbe l’utilità delle mappe offline, no?).

A sinistra si nota la parte di mappa non resa disponibile offline, sfuocata.

A confermare l’effettivo corretto funzionamento, ho effettuato un pinch-to-zoom nella zona che avevo selezionato. La riga verticale grigia/nera che vedere sulla destra (tra 2nd Ave e Arlington Ave) è un lato del riquadro che avevo impostato per la mia mappa offline e dove in teoria non dovrebbe più essere disponibile.

Google, intelligentemente, scarica qualche decina (suppongo un centinaio di metri) in più oltre la linea selezionata in modo tale da poter ovviare ad un errore imprevisto nella selezione della mappa nel caso ci accorgessimo di aver sbagliato di poco la nostra selezione.

Sulla sinistra (sulla scritta W 48th St) si nota la parte sfuocata della mappa dove la selezione offline non è stata effettuata e quindi non è disponibile.

Questo servizio lo ritengo piuttosto utile in quanto nel caso dovessimo fare un viaggio all’estero (nel nostro caso a Los Angeles) potremmo comodamente salvarci l’intera città sul telefono occupando pochi MB di memoria, e una volta arrivati mettere offline il telefono in modo da risparmiare credito e poter comunque orientarci nel migliore dei modi senza mai perderci. La navigazione è comunque assente in modalità offline, richiede ancora una connessione ad internet.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com