Play Store, ricavi su del 90% nel primo trimestre 2013 e App Store è meno lontano

18 aprile 2013Nessun commento

Dati assolutamente confortanti per Google quelli diffusi dall'agenzia App Annie: secondo gli analisti l'ex Android Market avrebbe fatto registrare una netta crescita dei ricavi da applicazioni nel primo trimestre dell'anno, anche se le cifre della piattaforma rivale rimangono, per ora, un miraggio.

Nel Q1 2013, dunque, Play Store ha fatto registrare, in termini di ricavi derivanti dalle applicazioni su di esso presenti, un netto +90% rispetto al trimestre che ha chiuso il 2012.

Giappone e Sud Corea i Paesi che hanno contribuito maggiormente, con la patria di Samsung ed LG a scalzare gli USA dalla piazza d’onore. Gli States restano comunque in vetta in termini di downloads assoluti, classifica in cui sale la Russia.

La categoria Games resta la preferita degli utenti, sia in termini assoluti che restringendo il discorso alle sole apps a pagamento. Sempre in termini di numero assoluto di downloads,  App Store e Play Store quasi si equivalgono, con lo store Android che arriva al 90% della cifra del rivale:

La piattaforma Apple continua però a fatturare ben più di quella Google, generando 2.6 volte i ricavi dei rivali; tuttavia, il dato del Q1 2013 va letto comunque in chiave positiva, visto che nel trimestre precedente si parlava addirittura di cifre 4 volte superiori.

Gli sforzi che Google dedica a Play Store, specie negli ultimi tempi (ricordiamo, ad esempio, la rimozione di 60mila apps malevole, piuttosto che l’aggiornamento del look della piattaforma) sembrano cominciare a sortire gli effetti sperati. La rincorsa al primato Apple può dunque cominciare.

Loading...