Samsung blocca i server, stop alle prove anticipate di S Voice [UPDATE: come ripristinare S-Voice]

21 maggio 201229 commenti

Alcuni giorni fa vi avevamo dato notizia di S Voice, l'app di assistenza vocale che Samsung lancerà sul Galaxy S III e la cui apk, grazie ad un lavoro di "estrazione" da un firmware leaked, era stata resa disponibile per tutti i devices Ice Cream Sandwich. Sembra però che la festa si a finita, in quanto la casa coreana si è premurata di intervenire sui server necessari al corretto funzionamento dell'applicazione.

Tutti i dispositivi diversi dal Galaxy S III stanno infatti riscontrando errori nel funzionamento dell’applicazione: a quanto pare Samsung ha applicato dei filtri ai server di S Voice (ubicati negli USA) in modo da “respingere” i tentativi di connessione da parte di dispositivi diversi dal Galaxy S III.

Da xda-developers, riportiamo:

At the moment we start using S Voice we are sending all the following info to them:
X-vlclient: DeviceMake=samsung; DeviceOSName=Android; DeviceModel=Galaxy Nexus; DeviceOS=4.0.4; Language=en-US; ConnectionType=DirectTCP; Carrier=[my Carrier]; CarrierCountry=[my Country]; DeviceID=[my IMEI]; AudioDevice=Android
Looks easy to them to deny the requests from the phones other than Galaxy SIII. And they are doing this obviously, look at the response:
63.116.58.58 10.8.0.1 HTTP 340 HTTP/1.0 404 Not Found
Expert Info (Chat/Sequence): HTTP/1.0 404 Not Found

Appare chiaro dunque che, essendo i server in grado di identificare il modello (e molto altro) del dispositivo, risulti piuttosto facile impedire la connessione ai device differenti dal Galaxy S III. Al momento dunque è impossibile usufruire dell’app, in attesa che la community metta a punto un un workaround.

UPDATE: In realtà un sistema per aggirare la protezione è già stato trovato: come ci segnalano alcuni lettori nei commenti, una modifica al file di sistema build.prop consentirebbe di far identificare il proprio dispositivo come un Galaxy S III e dunque di riavere accesso all’applicazione.

Il workaround é presto fatto, basta modificare il file build.prop in \system con un text editor, e cambiare il product ID e device id in “GT-I9300” . Già provato sul mio sgs2 e funziona!

Maggiori informazioni e dettagli a questo indirizzo. Ricordiamo che Androidiani non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni arrecati al proprio dispositivo. Inoltre visto che, come abbiamo riportato in precedenza, i server sono in grado di identificare anche l’IMEI del dispositivo, in futuro potremmo avere filtraggi più ardui da superare.

Loading...
  • Fabio Bertoni

    Il workaround é presto fatto, basta modificare il file build.prop in system con un text editor, e cambiare il product ID e device id in “GT-I9300” :) .. Già provato sul mio sgs2 e funziona!

    • FE4R

      È cio che colevo scrivere io. L ho modifcato ma devo ancora provarlo.

      • Su 4.0.4 nn c’è nessuna applicazione i file come qst, ho provato ad aprirlo cn note for ICS, però nn me lo riesce a far vedere, te cs hai usato??

        • FE4R

          Ovviamente devi possedere i permessi root. Apri root explorer vai su system scorri fino al file build.prop tieni premuto sopra il file, selezioni “Apri con” e selezioni Editor di testo

  • korg91

    per risolvere basta seguire questo post su XDA: http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=1664785

  • Ecco modificate il buld prop..cosi poi samsung si basa sull’imei … ma aspettare che easca sIII e poi dopo un mese mettano lor oa disposizione per tutti no ?? mha ! 

  • Dax

    Ma poi tutto per un’applicazione di dubbia utilità e non brillante capacità

    • James Carnevale

      Non posso che darti ragione

    • Giovanni

      meglio quello di htc .

      • Il cavaliere mascarato

        scusa e quale sarebbe quello di htc?

  • Jpj

    Non mi sembra corretto sfruttare in questo modo il lavoro di Samsung ..deve restare prerogativa dell’s3! ben vengano i blocchi ai server! Se le altre marche lo vogliono che ci lavorino su!

    • in realtà non è tutto frutto del lavoro di samsung, l’applicazione è praticamente Vlingo(presente sul play store) modificata da samsung con nuovi comandi.

      • Marco

        non mi pare proprio sai , ritenta con qualche altra cazzata

        • vilienza

          quando lo installi ti chiede di “accettare termini e condizioni d’uso di Vlingo”….

          • Giorgio

            Appunto!!

        • dragondevil

          ma sei proprio un cazzone…
          come già ti hanno risposto gli altri, quando lo apri devi accettare le condizioni di vlingo, ergo è basato su di esso!!

        • cagati addosso va la

          • Marco

            se vuoi ti cago in testa..aspettta..aspetta..proooooot….

          • parli per dare aria alla bocca. bravo

          • blake86

            Puoi argomentare per dimostrare che Svoice non ha codice proveniente da vlingo, se sei in grado di farlo.
            Sopra hanno detto che il disclaimer è il medesimo di vlingo, il che è un argomentazione.
            Ribatti se vuoi, ma evita di farlo con un insulto perchè dimostri che chi parla per dare fiato ai denti sei tu :P

          • Marco

            proooooooot…

          • Me

            …quando uno è demente….e non ne capisce ‘na fava di informatica….

          • ideosforme

            Forse ti sei distratto un attimo e non te ne sei accorto. Non volermi male, ma anzi ringraziami, perché ti sto avvisando che hai fatto una gran figura di cacca….

            Un amico.

  • Pingback: [UPDATE] Samsung blocca i server, stop alle prove anticipate di S Voice | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • gasss

    Per quel che mi riguarda la possono bloccare anche sull’s3 non mi ha convinto per niente ne faccio volentieri a meno

  • non riesco a capacitarmi come mai google, proprietaria di android, non imponga a Samsung di lasciare liberi i permessi di root…..android e’ ancora, almeno 5 anni, open source…….anche se x me’ lo deve restare x tutta la vita……..xche’ servirsi sempre dell interfaccia proprietaria …………. oltre al costo molto alto, forse troppo, dei device………cavoli ma li paghiamo assai………lasciarci fare quello che si vuole no’?………  

    • mmorselli

       Google non è proprietaria di Android, è proprietaria del marchio Android, ed è cosa ben diversa. Sarebbe inutile un software open source se poi ci fosse qualcuno che può obbligarmi a fare qualcosa che vada al di là dei termini della licenza stessa, non trovi?

      In ogni caso, se il software è open source (e infatti Samsung ti permette di scaricare i sorgenti del kernel modificato da loro) non è detto che debba essere open source anche il terminale. Non avere i permessi di root è fondamentale per i termini di garanzia. Se domani il tuo telefono non si avvia più hai il pieno diritto di mandarlo in assistenza e riceverne anche uno nuovo in cambio… Ma se metti mano al software, come può Samsung (e tutti gli altri) prendersi la responsabilità di un mancato avvio del sistema? Puoi avere il root, ma rinunciando alla garanzia, e infatti la procedura di root è (volutamente) abbastanza semplice sui samsung.

  • mmorselli

    Certo la foto di apertura dell’articolo fa una certa impressione… Lascia intendere che il malcapitato ha impiegato un minuto per settare una semplice sveglia alle ore 9:00 (lasciando a SVoice la decisione sul giorno, le ripetizioni, ecc… ). Io cliccando sul widget dell’orologio impiego 5 secondi ad impostare una nuova sveglia. Cose come SVoice o SIRI li vedo molto bene per la domotica, dove devi impostare cose stando molto lontani dai device interessati, ma nel caso di uno smartphone la vedo abbastanza inutile per fare operazioni risolvibili in un click.

  • Marco Basso

    Dopo aver modificato in modo corretto il file indicato nelle guide build.prop il dispositivo non si è mai più avviato, neppure rimettendo il file di backup che avevo fatto in precenza. Per cui occhio! Neppure i vari swipe han avuto successo…ho reinstallato tutto il firmware con Odin!

    Lo dico per esperienza personale…occhio aciò che fate…sarà stata sfortuna ma a me è andata male!