Samsung: i futuri dispositivi avranno l’applicazione Lookout preinstallata

4 settembre 201325 commenti
La quantità di applicazioni preinstallate dai vari produttori, sui propri dispositivi, è sempre in aumento per rendere l'esperienza utente migliore e completa. A quanto pare, Samsung, doterà tutti i nuovi dispositivi dell'applicazione Lookout, famoso AntiVirus per dispositivi Android.

Molti utenti, ad oggi, scelgono di installare un’applicazione anti-malware sul proprio dispositivo per tutelarsi, ma altrettanti scelgono di non farlo per non dover incorrere in un calo drastico di prestazioni e autonomia del dispositivo.

A quanto pare, Samsung, non doterà i nuovi device dell’applicazione Lookout al solo scopo di proteggere “l’utente medio”, bensì per dare un supporto più accurato e completo agli Utenti Business.

In passato vi avevamo parlato di Knox, una delle main-feature degli ultimi Device Samsung per la protezione e segretazione dei dati sul dispositivo. Samsung vuole quindi rivolgere maggiore attenzione all’utenza Business, per consentire loro, eventualmente, di bloccare applicazioni potenzialmente dannose.
Ancora non sappiamo se Samsung deciderà di dotare anche gli attuali device di questa applicazione tramite un piccolo aggiornamento software.

Nella maggior parte dei casi, i malware provengono da applicazioni reperite sul web o sui “market alternativi” ( o market warez ), quindi non dovete preoccuparvi più di tanto per le applicazioni provenienti dal PlayStore.

Se in futuro avrete un dispositivo Samsung ma non vorrete che Lookout interferisca con le prestazioni o l’autonomia del vostro dispositivo, potrete ricorrere al blocco dell’applicazione in impostazioni –> applicazioni. Basterà aprire la pagina dell’applicazione e cliccare sul tasto “Blocca Applicazione“. In questo modo l’applicazione e i relativi servizi verranno interroti e non verranno avviati all’accensione del dispositivo, inoltre, l’applicazione non sarà più visibile nel drawer. Nel caso in cui vogliate ripristinarla, recatevi in impostazioni –> applicazioni, scorrete fino a fondo pagina e troverete tutte le applicazioni bloccate.

Dato che parliamo di Anti-virus, malware e sicurezza, è bene ricordare qualche semplice passo quando si scaricano o installano applicazioni:

  1. Controllate sempre il rating dell’applicazione ( numero di download e stelle ricevute)
  2. Leggete attentamente i commenti degli utenti che l’hanno installata:
    Diffidate di quelle applicazioni che hanno un numero elevato di Download e con un rating elevato, ma senza nessun commento da parte degli utenti! Spesso è segno che qualcosa non va!
  3. Prima di effettuare il download e l’installazione controllate i Permessi che l’applicazione richiede. Se un’applicazione richiede permessi come “lettura telefonate” e voi state scaricando un gioco, ponetevi delle domande!
  4. Non scaricate applicazioni da “Market Alternativi”,mai, per nessuna ragione!
    Tutte le applicazioni pubblicate sul PlayStore vengono controllate prima di essere “date in pasto” all’utenza, e anche se qualche applicazione riesce ad intrufolarsi, viene rimossa in breve tempo.
    Nei “black markets” trovate qualsiasi applicazione in modo totalmente gratuito, è vero, ma quella che voi state scaricando è un APK che è stato modificato da uno sconosciuto, per evitare che vengano fatti i check sulle licenze. Chi lo sa se magari ci ha anche aggiunto qualche riga di codice per rubarvi qualche dato??
    Spesso chi fa uso di market alternativi, lo fa solo perchè non vuole spendere 90 centesimi di euro per acquistare l’applicazione. Avete comprato un telefono che costa 700 euro e non volete spendere quei 90 centesimi per ringraziare lo sviluppatore del lavoro fatto?? E’ il costo di un caffè non vi si sta chiedendo di donare un rene! ( e gli aggiornamenti poi sono gratuiti, non dovete ri-pagarli ;) )

Il mondo è grande e pericoloso, siate sempre prudenti !

  • davidemo89

    Applicazione inutile il primo punto dei vostri suggerimenti per non beccarsi un virus è tremendo :|
    Se una app è appena stata rilasciata io non dovrei scaricarla? :|

    • goldenboy

      anche il tuo uso del cervello è tremendo, a quanto pare.

      • davidemo89

        è da un anno che lavoro ad un gioco per android e stiamo per rilasciarlo fra poche settimane. Sapere che la gente non lo sacricherà perchè ha pochi download quindi pensano sia un virus mi fa deprimere e non poco :asd:

        • goldenboy

          guarda che conta anche il modo di presentare l’app, la descrizione, eventuali link da recensioni/feedback…non è che se è a zero download allora non si scarica.
          L’articolo dice di controllare, non che zero download e rating = non scaricare.
          Ma fatichi a comprenderlo.

          • davidemo89

            Sinceramente ho visto applicazioni malevoli con una descrizione, immagini, video, presentazione generalem fatti meglio di appplicazioni “legit” da 4€ :P
            Comunque l’articolo dice di stare attenti alle applicazioni che hanno pochi download, lo so che non dice di non scaricare.

          • StriderWhite

            Sì, in parte hai ragione, ad esempio questo gioco sembra davvero forte, peccato che è tutto un fake:
            https://play.google.com/store/apps/details?id=com.love1219app.respra

            Per capirlo basterebbe leggere il nome dello sviluppatore e controllare se ha un sito web o meno. Ovviamente non c’è…
            Poi se uno conosce un pò di giochi, sa che c’è già un certo “Reckless Racing”, da cui questo fake prende in prestito il nome!
            Io in generale evito TUTTI i giochi FREE realizzati da sviluppatori ANONIMI, perchè è quasi certa la fregatura!

          • davidemo89

            Da notare che l’aplicazione ha più di 100,000 download. Altro che stare attenti ad app che ne hanno pochi

          • StriderWhite

            In effetti…oltre centomila boccaloni che si sono impelagati con chissà che schifo! E chissà quanti altri ci cascheranno…
            Tutto ciò si potrebbe evitare se Google utilizzasse un pò di controllo preventivo!

          • marco

            Scusami, ma non ci vuole un astrofisico nucleare per capire che è un fake…. Caz*o, ha l’icona che è la copertina di Forza motorsport 2, la prima foto è di Burnout paradise (per essere specifici, l’expansion pack con l’isola) e le altre sono screenshot di need for speed…

          • StriderWhite

            Questo non devi dirlo a me, devi dirlo a quei oltre centomila che hanno scaricato questo “gioco”…

        • StriderWhite

          Il punto è che su Android io installo le app/giochi sulla fiducia: ovviamente se si tratta di qualche sviluppatore/software house famosa, che ci mette la faccia allora non ho problemi, se si tratta di uno sviluppatore nuovo è già più difficile dargli fiducia, a meno che lui non mi metta in condizione di farlo: un sito web di riferimento AIUTA moltissimo, un account twitter, una pagina Facebook e così via. Altrimenti io passo avanti, e tanti saluti anche se è il gioco più bello del mondo non mi interessa. Un pò come su eBay, dove i venditori con ZERO feedback devono guadagnarsi la fiducia degli acquirenti se vogliono vendere qualcosa…

    • cesco89

      Se un’app è appena stata rilasciata, sai che esiste nel PlayStore perche’ qualcuno ci avrà gia’ fatto un articolo o sarà comunque “pubblicizzata” ( ES: Aviate)
      Poi, non e’ un “metodo” per non beccarsi Virus, son semplicemente dei consigli su come operare quando si scaricano /installano app ;)

      Considerando anche il ritardo con cui giunge mediamente la notizia, nel momento in cui tu vai a scaricare l’app, qualcuno avrà già commentato o valutato l’applicazione ;)

      Fatti un giro nel PlayStore e guarda a quante app hanno 5000+ download, rating da 5 stelle e nemmeno un commento positivo/negativo o addirittura app fake ( ES: Asphalt 7 gratis e l’app pesa solo 800Kb)

      Ovviamente non posso fare un romanzo su tutte le variabili possibili.

  • Betelgeuse

    ufff meno male! mi sembrava un po’ troppo spoglia la touchwiz!

  • Pingback: Samsung: i futuri dispositivi avranno l’applicazione Lookout preinstallata | Crazyworlds

  • stottu

    “ma bensì”..ma chi li scrive questi articoli??

    • cesco89

      Corretto l’errore :)
      mi era sfuggito ;)

  • StriderWhite

    Ragazzi, questo è l’esempio emblematico che la maggior parte degli utenti su Android ha bisogno di un antivirus:
    https://play.google.com/store/apps/details?id=com.love1219app.respra

    Più di CENTOMILA downloads, ed è un FAKE che si vede a miglia di distanza! I permessi sono agghiaccianti, eppure i boccaloni continueranno ad installarlo! Il nome dello sviluppatore è tutto un programma: “love1219app”
    E ci sarebbero altri esempi simili…

  • Peto3IlRitorno

    Il problema del play store è che per pagare una App bisogna usare la carta di credito, se si potesse pagare con il credito telefonico senza cambiare file di sistema con tutti gli operatori penso che la gente sarebbe più propensa a comprarle le app.

    • StriderWhite

      Si potrebbe…Wind lo permette(va), anche se ora pare che ci sono problemi in merito!

    • cesco89

      in quasi tutti i negozi fisici di telefonia vendono le gift card per il PlayStore ( o almeno io ne ho vista qualcuna in giro)
      la compri, te la carichi sull’account e fine del dramma ;)

      • StriderWhite

        Ah, davvero, si trovano già in giro? Certo, se Google si facesse UN PELO di pubblicità in più, magari…a volte ho come idea che abbiano paura di avere troppo successo!! Oppure come esperti marketing hanno Topo Gigio e Rockfeller, chissà…

  • Giupy 99

    A corto di idee? Occupiamo altro spazio inutile a chi non vuole rootare!

  • Walter

    Un cellulare con l’antivirus… è la nemesi mobile di Windows. A questo punto viene la voglia di cominciare ad orientarsi altrove.

    Comunque potevano scegliere un nome meno infelice di uno che fosse l’anagramma di Outlook, francamente…

    Bocciati su tutta la linea. Il giorno che su Android diventi una condizione essenziale far girare un antivirus, migrerò verso altre piattaforme. Quindici anni di Windows mi sono bastati, non voglio fare passi indietro, vorrei farne in avanti.

  • PasquAle

    Ho letto da un’altra parte che questo firmware (e tutti quelli della serie MGG nonchè il no brand tedesco MH8) Samsung ha aumentato il livello di protezione impedendo di conseguenza il root e altre pratiche di modding…!
    Si parla del modulo SeLinux che passa ad “enforcing” (quello più elevato) e l’introduzione di Samsung Knox, in grado di riconoscere modifiche effettuate a livello di kernel o recovery!
    Io per fortuna ho effettuato il root precedentemente al rilascio di questi aggiornamenti ed in particolare mi appresto ad effettuare l’aggiornamento dell’attuale customRom montata nel mio S4 (WanamLite 1.5) che non è tra le menzionate!
    Ora, la mia domanda (rivolta anche ai relatori di Androidiani) è quanto appunto queste modifiche di Samsung impediranno realmente il modding del top di gamma Sammy e in generale di effettuare un piccolo approfondimento per dare delle direttive ai possessori e futuri possessori di S4 interessati a questo terminale dal punto di vista del modding!
    Grazie

  • Pingback: Samsung installerà un antivirus nei prossimi dispositivi Android | Android news