Spotify al lavoro su un servizio di video-streaming?

28 marzo 20134 commenti
Secondo quanto riportato da Business Insider, Spotify sarebbe intenzionato a realizzare un nuovo servizio di streaming video per competere con Netflix e altri servizi simili. Ciò permetterebbe al celebre servizio di streaming musicale, da poco arrivato anche su Android, di allargare i propri orizzonti e poter contare su un’utenza ancora più ampia, in modo tale da poter competere con tutti i servizi affermati che già troviamo sul mercato da molti anni.

Spotify sta lavorando per poter costruire numerose partnership con molti produttori per portare contenuti originali nel proprio servizio video-streaming.

Ciò porterebbe l’azienda ad essere un grande concorrente nel mercato dello streaming video tra i già affermati HBO e Netflix (disponibili solamente in USA).

Per poter offrire un ottimo servizio di streaming sono certamente necessari i contenuti. Tanta varietà ed ottima qualità hanno permesso a Spotify di affermarsi nel mercato musicale ed altrettanto dovremo attenderci dai video.

Sempre tanti e nuovi contenuti per poter sviluppare un ottimo servizio e non ricadere negli errori di Netflix. Spotify dovrà anche realizzare propri contenuti per poter rientrare nelle spese che si dovranno affrontare per pagare le tasse dei tanti altri contenuti non proprietari che verranno trasmessi in streaming.

Inizialmente Netflix non possedeva alcun contenuto di ciò che mandava in streaming e le tasse di concessione non portavano enormi entrate da poter permettere lunga vita, perciò si decise di realizzare The House of Cards in modo tale da avere anche contenuti che avrebbero portato e non tolto.

Stessa strategia è stata utilizzata da HBO. Perciò cosa dovremo attenderci da Spotify?