Motorola Droid a 1.1Gigahertz.

26 gennaio 201071 commenti
Il nexus comincia ad avere qualche rivale ? Sembra essere così e non ci voleva proprio datoche le vendite del nexus sono state quasi un flop totale ( 20000 dispositivi venduti nella prima settimana ) In pratica quello che rende il nexus one il dispositivo più amato dagli users android sono due cose:
  • E' with google
  • E' il cellulare android più fast mai visto.
Bene. Adesso le cose sono cambiate.. Un utente di alldroid ha pensato bene di overclockare il proprio droid per portarlo fino ad una velocità di clock di 1.1.Ghz ( la quale è risultata abbastanza stabile ) . Ma quello che conta è ben altro: il droid può funzionare (in modo molto stabile) sia a 800mhz che a 900mhz. Gli appassionati di architetture di processori conoscono molto bene le differenze di potenzialità di un snapdragon ( processore nexus one ) vs cortex a8 (processore droid/milestone). La sfida tra i due processori, a parità di clock, la vince sicuramente il cortex. Inoltre, attraverso alcuni sistemi di benchmarking, si è visto chiaramente come il milestone sia molto più performante del liquid ( snapdragon 800mhz ) nonostante i 300mhz di differenza tra i due clock. (benchmarkpi non linpack) Ma dopo questa introduzione veniamo ai fatti.

Questo ragazzo di alldroid (tasmanian_droid) ha dovuto ricompilare il kernel in modo da abilitare differenti scaling del processore e alla fine ha prodotto molte immagini di boot che modificano la velocità di clock del sistema:

  • 800 mhz
  • 900mhz
  • 1ghz

Per quelli che ( nel futuro immediato ) vorranno provare questa guida consiglio di non piangere se il proprio milestone ( per quando ne avremo la possibilità ) comincerà a friggere.

Tuttavia i risultati sono strabilianti:

Clock Linpack Mflops/s Tempo BenchmarkPI
850MHz 6.76 3395 ms
900MHz 7.646C 3054 ms
990MHz 8.367 2695 ms
1GHz 8.498 2661 ms
1.1GHz 9.254 2435 ms

Per i poco esperti vorrei spiegare brevemente come si legge la tabella:

  • Col0nna 2: Maggiore è il valore meglio è
  • Colonna 1: Minore il valore meglio è

Ma fin qui abbiamo solamente dimostrato che l’hack funziona. Che ne dite di compararlo con una versione attuale di milestone ?

Bene, attualmente il mio milestone, con rom 2.0.1 hk riporta i seguenti risultati:

  • Linpack:  3.799
  • BenchmarkPI: 5103 ms

Come si comporta invece il nexus one? Ecco i risultati :

  • Linpack: 7.1
  • BenchmarkPi: 1050 ( con cyanogenmod 5.0 )

Grazie ad alcuni utenti che seguono lo sviluppo sul nexus one sono venuto a conoscenza del fatto che il nexus arriva tranquillamente a 1.3GHz . Perciò il nexus, essendo overcloccabile, supererà comunque il droid ( che resta, almeno a mio modo di vedere, un ottimo terminale )

Come potete vedere i valori da me ottenuti sono disastrosi confrontati a quelli ottenuti dall’hack infatti facendo un paio di calcoli ecco una tabella che mostra la percentuale di miglioria ottenuta ai vari clocks

Clock Miglioramento in percentuale
850MHz +33% ca
900MHz +40% ca
990MHz +47% ca
1GHz +51% ca

Come potete vedere il miglioramento passa da +33% (1/3 piu veloce ) ad addirittura la metà più veloce di adesso.

Le domande per i milestoniani di androidiani ora sorgono spontanee:

  1. Quanta batteria richiede questo hack? Beh ovviamente di più ma teoricamente grazie allo governor della cpu la differenza non sarà così marcata come il miglioramento.
  2. Sarà mai pronto il milestone a ricevere questo hack ? Beh, stiamo lavorando molto duramente su questo fronte. Dall’android 2.1 a qualsiasi altro hack ( incluso questo )

C’è solo da rimanere sintonizzati.

Un messaggio a tutti quelli che hanno venduto il milestone: “Vi state mangiando un po le manine vero?”

Stay Androided :)

Thanks to Galaxy :)

  • giovanni

    ma per l’overclock viene utilizzato il governor performance con scaling_max_freq settata a 1.1Ghz?

  • Manfriz

    comunque ora l’hanno overcloccato anche a 1,3 ghz!!!

  • Manfriz

    comunque ora l’hanno overcloccato anche a 1,3 ghz!!!

  • Eugenio

    Io ho il Nexus arrivato ieri mattina (che sto vendendo), e anche il milestone, e dalle prove che ho effettuato posso dire che in termini di velocità, nell’uso quotidiano, si equivalgono, lo schermo a led del nexus ha colori si più vivaci ma tendono al rosso, e di conseguenza preferisco il mototola.
    La vera differenza secondo me la fa la parte telefonica, dalla qualità audio alla ricezione, darei 10 al milestone, e 7 al nexus, scusate l’OT.

  • Eugenio

    Io ho il Nexus arrivato ieri mattina (che sto vendendo), e anche il milestone, e dalle prove che ho effettuato posso dire che in termini di velocità, nell’uso quotidiano, si equivalgono, lo schermo a led del nexus ha colori si più vivaci ma tendono al rosso, e di conseguenza preferisco il mototola.
    La vera differenza secondo me la fa la parte telefonica, dalla qualità audio alla ricezione, darei 10 al milestone, e 7 al nexus, scusate l’OT.

  • OLCapo

    Scusate ma io scelgo 1000000000 di volte il Liquid, non ha paragoni sotto tutti gli aspetti!!!!!!!!!

  • OLCapo

    Scusate ma io scelgo 1000000000 di volte il Liquid, non ha paragoni sotto tutti gli aspetti!!!!!!!!!

  • FunkyPorcini

    Mi sembra un pò la solita diatriba sul genere “chi ce l’ha più lungo”. La scelta di un Nexus piuttosto che di un Milestone è comunque soggettiva, e non dovrebbe essere dettata dalle brame di avere un telefono più o meno overclockabile.

    Non sceglierei mai un telefono in base alla velocità che raggiunge dopo numerose modifiche, lo sceglierei in base alla velocità out of the box. Il ragionamento di base è sbagliato, sopratutto considerato che entrambi i terminali sono due cannonate già out of the box.

    Per carità, in termini di ingegneria software i risultati raggiunti da questi hacks sono notevoli, ma secondo me sono apprezzabili solo dagli addetti ai lavori.
    Un utente normale dovrebbe scegliere il proprio terminale in base alle caratteristiche native, non in base a quelle raggiungibili attraverso vari hack (che compromettono senza ogni dubbio la stabilità del sistema).
    Un utente interessato alla parte hack dovrebbe invece scegliere quello che più si presta alle sue esigenze, ossia un prodotto che sia pienamente supportato da varie comunità oltre che dal produttore, e su cui si riesca a fare sviluppo senza incappare in qualche limitazione.

    Nexus o Milestone? Io ho scelto Nexus, ma non ho nulla da dire a chi sceglie Milestone. Io non l’ho scelto per vari motivi, tra cui:
    - un movimento slide che notoriamente è più soggetto ad usura e guasti.
    - la produzione Motorola, che non mi comunica affidabilità (specialmente dopo che i laboratori Motorola Italia hanno chiuso lo scorso anno).
    - La tastiera fisica, che secondo me ha un’utilità relativa viste le dimensioni della qwerty on screen del Nexus (specialmente in landscape).
    - L’estetica (ma questo è puramente soggettivo).

    Cosa non mi piace del Nexus? Non poco:
    - La “pallina” prelevata da Blackberry, da una sensazione “old style”, è l’unico particolare meccanico del telefono, e poteva essere tranquillamente sostituita da un sensore ottico come sui più recenti Blackberry o sull’ormai vecchio Omnia.
    - Il feedback offerto dai tasti touch, su cui bisogna agire con una superficie di polpastrello ampia prima di ottenere una risposta. Non avendo provato quelli di Milestone mi trattengo dal confronto.
    - Il Teflon, che per quanto sia un polimero nato grazie all’industria aerospaziale resta sempre e comunque plastica. Forse l’alluminio sarebbe stata una scelta migliore, a parità di costi. Milestone se non ricordo male ha invece diversi elementi in metallo.
    - La superficie non oleofobica del display. Non costava nulla applicare una pellicola oleofobica. Ma questa non è presente neanche su Motorola, ed è un vero peccato.

    Sull’autonomia non discuto, è una caratteristica che non ha influenzato la mia scelta. Sono sicuro che entrambi i terminali arrivano a fine giornata con un buon utilizzo. 48 ore di utilizzo sono impensabili, quindi è ridicolo dire “a me è durato 28 ore con WiFi, BT, 3G Gps, Messenger, e tutti i cazzi possibili”. E’ un pò come dire “scopo per 1 ora e 27 minuti, e tu?”.

    Reparto radio. Non ho provato Motorola, ma da sempre produce delle ricetrasmittenti di ottima qualità (aveva iniziato in USA con i CB della polizia), quindi sono sicuro che ci siano differenze sostanziali.

    Detto questo, ritengo che Nexus possa essere comunque più adatto a chi vuole fare sviluppo, in quanto può contare su una comunità affollatissima come XDA, su un ambiente di sviluppo attuale (Android 2.1), e su un prodotto fatto venduto e supportato da chi l’ha pensato (Google).

    Se poi andiamo a discutere di prestazioni raggiunte dai processori per fare un confronto, si tratta veramente di una prova sul genere “ce l’ho più lungo io, anche se solo di due millimetri”.

    Buon acquisto e divertimento.

    FunkyPorcini

  • FunkyPorcini

    Mi sembra un pò la solita diatriba sul genere “chi ce l’ha più lungo”. La scelta di un Nexus piuttosto che di un Milestone è comunque soggettiva, e non dovrebbe essere dettata dalle brame di avere un telefono più o meno overclockabile.

    Non sceglierei mai un telefono in base alla velocità che raggiunge dopo numerose modifiche, lo sceglierei in base alla velocità out of the box. Il ragionamento di base è sbagliato, sopratutto considerato che entrambi i terminali sono due cannonate già out of the box.

    Per carità, in termini di ingegneria software i risultati raggiunti da questi hacks sono notevoli, ma secondo me sono apprezzabili solo dagli addetti ai lavori.
    Un utente normale dovrebbe scegliere il proprio terminale in base alle caratteristiche native, non in base a quelle raggiungibili attraverso vari hack (che compromettono senza ogni dubbio la stabilità del sistema).
    Un utente interessato alla parte hack dovrebbe invece scegliere quello che più si presta alle sue esigenze, ossia un prodotto che sia pienamente supportato da varie comunità oltre che dal produttore, e su cui si riesca a fare sviluppo senza incappare in qualche limitazione.

    Nexus o Milestone? Io ho scelto Nexus, ma non ho nulla da dire a chi sceglie Milestone. Io non l’ho scelto per vari motivi, tra cui:
    - un movimento slide che notoriamente è più soggetto ad usura e guasti.
    - la produzione Motorola, che non mi comunica affidabilità (specialmente dopo che i laboratori Motorola Italia hanno chiuso lo scorso anno).
    - La tastiera fisica, che secondo me ha un’utilità relativa viste le dimensioni della qwerty on screen del Nexus (specialmente in landscape).
    - L’estetica (ma questo è puramente soggettivo).

    Cosa non mi piace del Nexus? Non poco:
    - La “pallina” prelevata da Blackberry, da una sensazione “old style”, è l’unico particolare meccanico del telefono, e poteva essere tranquillamente sostituita da un sensore ottico come sui più recenti Blackberry o sull’ormai vecchio Omnia.
    - Il feedback offerto dai tasti touch, su cui bisogna agire con una superficie di polpastrello ampia prima di ottenere una risposta. Non avendo provato quelli di Milestone mi trattengo dal confronto.
    - Il Teflon, che per quanto sia un polimero nato grazie all’industria aerospaziale resta sempre e comunque plastica. Forse l’alluminio sarebbe stata una scelta migliore, a parità di costi. Milestone se non ricordo male ha invece diversi elementi in metallo.
    - La superficie non oleofobica del display. Non costava nulla applicare una pellicola oleofobica. Ma questa non è presente neanche su Motorola, ed è un vero peccato.

    Sull’autonomia non discuto, è una caratteristica che non ha influenzato la mia scelta. Sono sicuro che entrambi i terminali arrivano a fine giornata con un buon utilizzo. 48 ore di utilizzo sono impensabili, quindi è ridicolo dire “a me è durato 28 ore con WiFi, BT, 3G Gps, Messenger, e tutti i cazzi possibili”. E’ un pò come dire “scopo per 1 ora e 27 minuti, e tu?”.

    Reparto radio. Non ho provato Motorola, ma da sempre produce delle ricetrasmittenti di ottima qualità (aveva iniziato in USA con i CB della polizia), quindi sono sicuro che ci siano differenze sostanziali.

    Detto questo, ritengo che Nexus possa essere comunque più adatto a chi vuole fare sviluppo, in quanto può contare su una comunità affollatissima come XDA, su un ambiente di sviluppo attuale (Android 2.1), e su un prodotto fatto venduto e supportato da chi l’ha pensato (Google).

    Se poi andiamo a discutere di prestazioni raggiunte dai processori per fare un confronto, si tratta veramente di una prova sul genere “ce l’ho più lungo io, anche se solo di due millimetri”.

    Buon acquisto e divertimento.

    FunkyPorcini

  • Pingback: Motorola Milestone portato fino a 1.3GHz « AndroidWorld.it

  • http://www.androidiani.com/ Andrea

    FunkyPorcini looooool :) Bell commento cmq

  • http://www.androidiani.com Andrea

    FunkyPorcini looooool :) Bell commento cmq

  • FunkyPorcini

    Comunque oggi ho verificato la robustezza dei materiali, poichè è caduto da circa un metro di altezza, e riporta una sola piccola ammaccatura sull’angolo della cover metallica. Fastidiosa, ma conferma la genuinità della costruzione.

  • FunkyPorcini

    Comunque oggi ho verificato la robustezza dei materiali, poichè è caduto da circa un metro di altezza, e riporta una sola piccola ammaccatura sull’angolo della cover metallica. Fastidiosa, ma conferma la genuinità della costruzione.

  • tufonzy

    1 virgola 21 gigowatt ….. bontà divina!!!

  • tufonzy

    1 virgola 21 gigowatt ….. bontà divina!!!

  • DeeDeND

    Grande FunkyPorcini!!!

  • DeeDeND

    Grande FunkyPorcini!!!

  • Simone

    beh visti gli argomenti da fanboy…le ricette del cuoco cyanogen sono a base di nexus1 … ;-)

  • Simone

    beh visti gli argomenti da fanboy…le ricette del cuoco cyanogen sono a base di nexus1 … ;-)

  • Pingback: Motorola Droid a 1.1Gigahertz. | android inside