Twitter per Android si aggiorna: risolti i numerosi bug dell’ultimo update

2 marzo 20122 commenti

La scorsa settimana in team di sviluppatori di Twitter per Android aveva rilasciato un nuovo update per la famosa applicazione, la quale tra le numerose novità introduceva maggiore compatibilità con i tablet e con il nuovo sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Purtroppo quest'aggiornamento non ha avuto successo, in quanto, quasi tutti, gli utenti hanno iniziato a lamentare crash continui dell'app ed impossibilità di utilizzarla, essendo costretti ad effettuare un downgrade alla versione precedente. Finalmente, da poche ore, Twitter per Android è stato aggiornato, risolvendo i problemi dell'ultima release, portandone anche le migliorie.

La nuova versione 3.1.1 di Twitter per Android porta le seguenti novità, le quali sarebbero state implementate nella versione 3.1.0 mal funzionante:

  • Swipe shortcut
  • Improved scrolling and network performance
  • Improved support for devices running Ice Cream Sandwich
  • Confirmation dialog for Find Friends
  • Security improvements
  • New languages: Filipino, Simplified Chinese
  • Many other bug fixes, improvements, and polish
  • (3.1.1)
  • Fixes a bug with search results not loading tweets.
  • Fixes a crash some users are seeing after upgrading.
  • Improves performance on the tweet composer.
  • Fixes a bug where some users were not receiving push notifications.

Gli ultimi commenti sul market ufficiale rassicurano gli utenti, consigliando l’aggiornamento. La nuova versione dovrebbe essere priva dei bug precedenti.

Potrete effettuare il download di Twitter per Android 3.1.1 tramite il seguente QRCode:


Twitter
Twitter, Inc.
Gratuito
500.000.000-1.000.000.000
Link Google Play Store

Buon Download!

 

Loading...
  • Enrico

    Resta purtroppo il bug della mancata sincronizzazione con i contatti della rubrica…

  • Triazza

    non è possibile che con ics 4.0.4 non riesca ancora a sincronizzare i contatti!! Non so come, ma con android 4.0.1 c’ero riuscito… speriamo si trovi presto una soluzione, è una mancanza assurda per un sistema operativo maturo e diffuso come android