WhatsApp si difende dalle accuse in seguito all’acquisizione di Facebook

18 marzo 2014105 commenti
A seguito dell'acquisizione da parte di Facebook della nota applicazione WhatsApp, molti utenti hanno deciso di abbandonare la piattaforma per dirigersi verso altre alternative da loro reputate più "sicure" o convenienti, prima fra tutte Telegram, ma non solo. Ecco che dopo alcune settimane il Team di Whatsapp ha finalmente deciso di rispondere alle molte domande e chiarire la situazione attraverso un comunicato ufficiale.

La più grande paura degli utenti è che Facebook possa interferire sul funzionamento di WhatsApp, azzerando la loro privacy ed avendo libero accesso alle conversazioni ed ai dati personali, da rivendere a società terze di analisi o di pubblicità.

facebook-whatsapp

Questo ha portato ad un vero e proprio boom di iscrizioni a tutte le altre piattaforme di messaggistica (ormai numerosissime sullo store), e proprio per questo Whatsapp ha deciso di chiarire la questione della privacy.

L’articolo riferisce di come il creatore dell’app, sia di nazionalità ucraina e, fin da piccolo abbia dovuto fare i conti con le censure imposte dall’URSS a causa delle intercettazioni telefoniche praticate dal KGB. Per questa ragione, quando ha creato WhatsApp, ha stabilito che la sua applicazione non avrebbe mai conservato alcun dato degli utenti sui propri server e che ora, dopo l’acquisizione da parte di Facebook, le cose continueranno a funzionare in questa maniera, proprio perché questo principio è ben radicato nel DNA del suo creatore.

Whatsapp non richiede il vostro vero nome, e non vi chiediamo l’indirizzo email. Non sappiamo neppure la vostra data di nascita, nè l’indirizzo di casa. Non sappiamo dove lavorate, cosa vi piace, cosa cercate su internet o quali luoghi visitate. Nessun dato personale viene salvato in Whatsapp e davvero non abbiamo intenzione di cambiare tutto questo.

La partnership con Facebook rappresenta soltanto un’aggiunta di valore, che ci permetterà di realizzare nuove funzioni ed evolvere i nostri servizi ma continueremo ad operare in maniera indipendente e del tutto autonoma da questa società. I nostri prinicipi non cambieranno, i nostri valori non cambieranno. Tutto quello che ha reso Whatsapp l’applicazione leader per la messaggistica immediata, resterà invariato.  Nessuna scelta avventata verrà effettuata e non c’è motivo di “spaventarsi” da questa partnership perchè non salveremo nessun dato. Mai. E’ importante che tutti voi lo sappiate.

Insomma, sembra che WhatsApp abbia voluto dimostrare ai suoi utenti quanto la cura della privacy sia un fattore determinante all’interno dell’azienda. Resta da vedere se manterranno effettivamente le promesse fatte. E voi? state ancora usando Whatsapp o avete già optato per altre alternative?

  • Marco Simonelli

    Cosa non si fa per cercare di fermare Putin… Americani svegliateve! La guerra è già persa…

    • Guest

      Cosa c’entra con l’articolo?

      • Marco Simonelli

        Leggilo un’altra volta e capirai

    • Antonio Paterno

      ROTFL

  • Pingback: WhatsApp si difende dalle accuse in seguito all’acquisizione di Facebook - WikiFeed()

  • Marco 1979

    “Il rispetto per la vostra privacy è nel nostro DNA”…
    A me pare che
    non sia proprio così dato che condividendo la stessa connessione wifi
    era possibile sniffare i messaggi di chi usava Whatsapp dato che erano
    in chiaro tranne se si usava un BlackBerry. Adesso non so se hanno
    sistemato…

    • Salvatore Di Luccio

      Sai la differenza tra “IO non lo faccio, legalmente” e “TU lo fai, illegalmente”?

      • Marco 1979

        No, spiegamela

        • Salvatore Di Luccio

          Io-Tu
          Puoi-non puoi
          legalmente-illegalmente.

          Ecco qual’é!
          Il fatto che, mentre attraversi la strada, IO ti scansi con l’auto e un altro decida di metterti sotto, non è colpa mia, o della strada, o dello Stato: non si dovrebbe fare ma c’é chi lo ha fatto ed è un ALTRO individuo.

          • Yellowt

            Sbagli ancora. è illegale utlizzare mezzi che aggirano le protezioni imposte dai produttori di software per la sicurezza delle comunicazioni. In Whatsapp le protezioni semplicemente non ci sono e il mio cellulare riceve i pacchetti che viaggianosul wifi automaticamente. Uso solo un software per leggerli.
            Un po come di re che metti un file word sull’hard disk e dovrebbe essere illegale installare word per aprirlo

          • Massimiliano

            è pure illegale fare lo sniffing delle connessioni sai?
            il paragone con il file word non regge, visto che per leggerlo potrei usare anche OO oppure un semplice reader

          • Yellowt

            Se la connessione è mia i dati che vi vengono trasmessi mi appartengono. Non sniffo nulla su connessioni altrui. Tanto a casa quanto sul lavoro.

          • Massimiliano

            ok, però dovresti avvertire chi si attacca alla tua rete che potresti farlo
            un po come succede in qualsiasi locale video sorvegliato

          • Yellowt

            Si, vero. ma le reti casalinghe e degli uffici solitamente non sono pubbliche. Chi si collega sottosta a delle regole.
            Discorso diverso per le università e i grandi uffici ma sta di fatto che si può fare ed essere scoperti è una possibilità assolutamente remota…

          • Salvatore Di Luccio

            Eh?!? Ma hai connesso il cervello?
            Rileggi ció che hai scritto!

            Quindi se vengo a casa tua e rubo i tuoi documenti personali (e pure un po’ di carte di credito) utilizzandoli dal tuo PC, posso essere processato per l’infrazione di essere entrato ma non del furto perché i “beni” (dati) erano NELLA tua proprietà (e non DI tua proprietà)? O.o

          • Yellowt

            Confondi una proprietà fisica e un furto con scasso con delle onde radio. Mi chiedo perchè io sia ancora qui a risponderti quando evidentemente non sai di che parli. Saluti.

          • Salvatore Di Luccio

            Neanche i dati di “WhatsApp”, quindi sono proprietà fisica e non vi è problema, giusto?
            Leggi tra le righe.

          • Colera

            Se la rete non è protetta non c’è dolo

          • Marco 1979

            Caro Salvatore, ho detto che forse che l’ho fatto? Premesso che in wifi mi connetto SOLO alla rete di casa mia dove abito da solo mentre per il resto uso il 3G. E quello che ho riportato è solo perché lessi QUA del problema molto tempo fa. Quindi meno pippe mentali…

  • lol

    Passate a telegram condivisione illimitata di qualsiasi tipo ti file gratuitamente cosa si può volere di più?

    • dario

      Qualche contatto al suo interno! A oggi ce l’ho io e 2 contatti della mia rubrica. Continuo a tenerlo, ma al momento è inutile.

    • Al3xI98O

      Telegram ha 2-3 cose meglio di whatsapp ma gli manca quella più importante quindi è inutile :)

      • Federica De Ronzo

        quale sarebbe la cosa più importante?

        • Al3xI98O

          Le persone che lo usano :)

          • Federica De Ronzo

            Vero! io ho 3 contatti su telegram.. continuo ad usare whatsapp, tanto non ho nulla da nascondere :p

          • Al3xI98O

            Idem! Potrebbero anche rubarmi il cell e leggere tutto facilmente… nulla di particolare :)

        • Blablando A Vanvera

          Le persone!!!

    • Piero

      La conferma dell’invio di una foto!
      Sull’xperia s entro nell’album, clicko una foto e parte… insomma si rischia di inviare l’immagine sbagliata :)

      • Salvatore Di Luccio

        Ammazza che cosa terribile! XD

  • Alessio Carissimi

    Come si suol dire: “Hanno voluto la bicicletta? Ora che pedalino”.
    Tra le tantissime alternative che c’erano hanno scelto la peggiore, se ora gli utenti fuggono è un problema loro, dovevano pensarci prima; sul mantenere la stessa “privacy” del servizio sinceramente, come molti altri milioni di utenti, ho i miei dubbi, anche Instagram vantava di potersi mantenere neutro rispetto a Facebook e che avrebbe mantenuto le proprie linee guida sulla privacy, tempo 2 o 3 mesi e invece sono state allineate a quelle di Facebook.

    Io dal giorno della notizia sto benissimo con Telegram, dopo l’ultimo format per cambio di rom al telefono mi sono accorto che non avevo reinstallato whatsapp dopo 2 o 3 giorni di utilizzo.

    • Hhshsh

      Beato te.. È quasi un deserto telegram

      • Al3xI98O

        Esatto: Telegram NON ha la base di utenza. A me frega nulla di whatspp, hangouts, telegram o sarcazzogram: ci deve essere gente…

        • Yellowt

          Gli amici con cui si messaggia di più passano in un secondo, basta mandare il link. GLi altri un po alla volta. Nessuno dice che da un giorno all’altro passino tutti. Io ho l’abbonamento a whatsapp pagato fino al 2017, mica lo disinstallo.
          Vero però che ormai il 90 per cento dei miei messaggi sono su altre piattaforme…

          • Al3xI98O

            Non è così immediato far passare tutte le persone (non solo amici, non solo giovani, non solo tecnologicamente avanzati). Io ho il 90% dei messaggi su whatsapp ma ho fatto l’abbonamento per 1 solo anno che non si sa mai :)

  • teob

    Ma tanto mettwvi il cuore in pace ovunque andate la privacy e sicurezza non esiste… Tutte ste fobie a me fanno un po sorridere. Cambiate wa che giustamente non sa niente di noi e poi mettere la vs vita in chiaro su FB. Spero che tutti quello che cambiano wa per altro non siano iscritti a FB altrimenti non ha senso sta cosa

    • Yellowt

      La privacy non è tutto o nulla…
      Con whatsapp e le sue trasmissioni in chiaro ci vuole 1 secondo a snif-fare tutti i messaggi che viaggiano su una rete aziendale o universitaria o in qualunque wifi a cui si è connessi e di cui si ha la chiave.
      Con telegram questo è molto più complicato, quasi impossibile se non si hanno conoscenze specifiche e si usa la chat segreta criptata end to end.
      Oltretutto la chat segreta passa criptata anche sui server telegram e se non è impossibile decriptarla, almeno è molto difficile per quasi chiunque.

      • Ing.Gae

        ma quante pippe vi fate?
        A parte la difficoltà bassa o alta della procedura a seconda dell’utenza, uno che vuole spiare le conversazioni suppongo debba avere anche interesse per farlo. E se ha interesse per farlo, probabilmente avete qualcosa da nascondere nei confronti di chi vi spia.
        Ora, considerato che non siete spie della CIA o del KGB o del NSA,
        considerato che non siete dei politici di un certo spessore,
        considerato che non dovreste essere mafiosi, corrotti, spacciatori, o altro,
        considerato che anche se ci fosse appartenenza ad una delle suddette categorie se vi fate spiare le conversazioni con WA è solo perchè lo meritate in quanto stupidi (ricordo che se uno vuole spiarvi non c’è sistema che tenga, veniva “intercettato” anche Provenzano con i pizzini),
        considerato tutto questo: ma ci siete o ci fate?
        Cioè fatemi capire, vi preoccupate perchè il vicino vi potrebbe spiare i messaggini d’amore con la prostituta della sera prima (ammesso e non concesso che sia in grado di farlo, ma nel caso all’università NON si dovrebbe messaggiare, quindi per essere sicuri basta spegnere il WiFi), ma non vi preoccupate di come bigG tratta i dati delle vostre carte di credito, o di come le tratta PayPal o del sistema di Privacy offerto da FB, o della pubblicità contestuale pressante fatta da bigG (basta fare una minima di ricerca su Google ad esempio di un pennino per tablet, che magicamente sarete riempiti di annunci di Amazon riguardanti pennini per tablet!!!).
        Fate un pò voi

        • Francesco

          hahahahahha apprezzo il delirio fino a quasi la fine, da li perdi di vista il punto… Big G non ti ladra così, quello che hai esposto è la più bieca delle lamentele degli internauti SPROVVEDUTI, Funzionano a cache, e se ti danno tanto fastidio usa AdBlock ;) toglie tutti quelli spazi pubblicitari che molte volte si INSTALLANO addirittura nel tuo browser per aumentare lo spazio publicitario in pagine in cui non è presente. Le lamentele sono ben altre… non salvano la cronologia delle tue ricerche, lo fai già tu indirettamente ;) se usassi un qualsiasi sistema di pulitura cache ti renderesti conto che quei fantomatici annunci scompaiono o per lo meno non sono “personalizzati”. per il resto condivido :D non i toni forse, MAH !

          • Ing.Gae

            Ne sono cosciente. Io la pubblicità la accetto. Quello si chiama targeting contestuale e non uso ad Block per il semplice motivo che se cerco un pennino per tablet è azzeccata la pubblicità di Amazon che melo propone. Era una ragionamento diverso il mio. Era per dire: venite controllati sul web qualunque cosa facciate. A fin di bene o per fini loschi o semplicemente di profitto. Il web è questo. O ti sta bene o ti disconnetti. Un grande hacker dei miei tempi diceva queato: un computer sicuro è un computer spento. Se ti dà fastidio la pubblicità la blocchi. Io non la blocco perché alle volte mi da idee e spunti. Ti dà fastidio wa lo togli. Ma non farmi paranoie sulla sicurezza delle app. Mi spiassero pure. Se dovesse arrivare il giorno che non voglio essere spiato stacco tutte le connessioni. Punto

        • Yellowt

          Cosa centra la pubblicità? La pubblicità è anonima anche se personalizzata e in motli casi utile averla su qualcosa che sto cercando anzichè sulle solite cose inutili e generalizzate.
          Semplicemente voglio rendere la vita difficile a chi vuole sapere ( per voyerismo o per interessi personali ) i fatti miei. Che sia il mio amico che vuole sapere se stasera sono davvero impegnato, il mio collega che vuole sapere cosa scrivo ai clienti o ad altri colleghi o il mio vicnio di casa che vuole sapere quando esco per svaligiarmi la casa.
          Non voglio e devo avere la possibilità di farlo. Punto.

          Se a te non interessa buon per te. Qualcuno una volta disse: non è degno di fiducia chi vive in una casa con le pareti di vetro.

          • Ing.Gae

            Condivido il tuo pensiero ma non mi sento rappresentato in tutto ciò. Nel senso che quello che dici va bene ma detta così parrebbe che tutta la tua vita passi su wa. La mia no. Su wa ci sono chiacchiere Minkiate per me è nient’altro. Cioè se io devo

        • Omar

          “Vi preoccupate perchè il vicino vi potrebbe spiare i messaggini d’amore con la prostituta della sera prima”…Haha ti giuro mi sono scompisciato dalle risate, è bello anche per questo leggere i commenti!

          • Ing.Gae

            Parole sante. Il web non è per i paranoici

        • BAH

          L’NSA effettua dei controlli anti-terroristici a preiscindere se tu sei un terrorista o no.
          Esempio, leggete i termini di condizione di Drive: in pratica si riservano il diritto di conservare delle copie di QUALUNQUE file voi mettiate sul server e di tenerlo a tempo indeterminato. E di usarli poi in seguito in caso di controlli, ecc.
          Magari a te, ora come ora, non interessa molto, non avrai certamente nulla da nascondere ecc ecc, ma se pensi un attimo alle possibili conseguenze è preoccupante.
          Se tu diventassi, tra 20 anni il presidente della Repubblica, e in Drive avevi caricato, 20 anni fa, qualcosa di “pericoloso” saresti punibile legalmente.
          Ovviamente questa è una estremizzazione, ma non devi ragionare come se la democrazia in Italia sarà una cosa certa da qui ai prossimi 60-70 anni, non potrai mai sapere se le cose che carichi adesso su Drive, quando il Grande Fratello di Orwell sarà realtà, come potranno essere considerate (ovviamente scherzo, l’NSA è molto peggio del Grande Fratello).

          E lasciate perdere le criptazioni attuali, qualunque esse siano, offerte da Telegram o Wuala.
          Inutile pensare che tra 20 anni con i computer quantistici una password come: G00glesuckmyd1ck@@+\ non venga decriptata in tempi ragionevoli (ora ci vogliono 3 septillion years” secondo How is secure my password), senza contare possibili falle nel sistema AES et similia.

      • Marco

        prima di scrivere castronate…

        le comunicazioni di whatsapp sono criptate…usate wireshark per controllare

      • lorenzo

        Ma non farmi ridere, sembri piú un fanboy “telegrammiano”, sei piú stupido degli altri perchè credi agli sviluppatori di telegram che dicono: “scegliete telegram,perchè è la piú sicura al contrario di whatsapp.” Niente è impossibile da spiare, l’NSA,hacker professionisti…possono spiare anche i tuoi messaggi su telegram,anzi lo staranno già facendo.

    • Realrazor

      Non è solo la privacy! Non sono su facebook detesto facebook e tutto quello che orbita nell’ambito del rossiccio… mi cancello da qualunque app che diventi di zuckemberg…

      Fondo l’hate club abbasso fb! :)

      • teob

        E io mi iscivo x primo :-)
        Pero io come te non ho FB. Ma qui c e gente che ha la vita in vetrina su fb e si calcella da whatsapp per la privacy. Non ha senso sta cosa

  • Al3xI98O

    Ma davvero qcuno si è spostato (per più di 3gg) fa whatsapp?? Se sì… mi fanno ridere :D

    • obiP6

      Io uso whatsapp da quando é nato ed avevo un paio di contatti in rubrica.ora lo hanno tutti. Uso telegram da diversi mesi e nelle ultime settime la lista dei contatti é aumentata esponenzialmente. Di fatti ora uso piu telegram che wa ..della mia cerchia di amicizie,molti ormai usano quello, anche se wa rimane. Questo si chiama adattamento!

      • Al3xI98O

        A livello generale: come dicevo a me frega nulla di quale sistema si usi. Quando la massa critica migrerà io migrerò (come ho fatto per arrivare su WA).
        A livello personale (quindi tutto IMO): non vedo reali vantaggi in Telegram (se non avessero copiato WA tra l’altro sarebbe stato meglio). Telegram ha una sola ottima potenzialità che è la multipiattaforma ma ancora non è ben sviluppata.

  • Pingback: WhatsApp si difende dalle accuse in seguito all’acquisizione di Facebook | Crazyworlds()

  • Wa Fail

    “Non abbiamo il vostro nome, ne indirizzo…”

    A cosa servono se avete il numero di cellulare? Da quello si può risalire al nome, indirizzo, città ed altro… Fail.

    • Salvatore Di Luccio

      Allora disdici la tua SIM, è meglio ;).

  • Walter

    “Whatsapp non richiede il vostro nome”… ma richiede l’accesso a tutte le informazioni depositate sul telefono e usa come ID il numero di telefono… ce lo mando io a quel paese, o ci va da solo????

    • Massimiliano

      come pure tutti gli altri, o credi che siano vergini?

    • Salvatore Di Luccio

      È l’unico modo per controllare che non vi siano “cloni”. Tu quando hai comprato la SIM non hai dato la tua C.I.?

      • Walter

        Ma scusa che paragone è??? Io i dati li ho forniti al mio operatore e l’ho fatto in ottemperanza alle leggi antimafia.

        Un messenger può utilizzare altri sistemi, e sopratutto non è obbligatorio tenere il numero di telefono come dato pubblico, anzi di base è opinabile.

        • Massimiliano

          no, principalmente hai dato i tuoi dati per la fatturazione (o eventualmente per il recupero dei crediti insoluti verso l’operatore)

        • Salvatore Di Luccio

          É un SIGNOR paragone. I tuoi dati non sono SOLO in mano a quel tuo SPECIFICO operatore. Eppure, è un modo usato per assicurarsi che TU non 《abusi dei servizi》.

    • teob

      La app concorrenti invece cosa chiedono ?? Solo che numero di scarpe porti ? :-)

      • Salvatore Di Luccio

        XD mitico.

  • nardugnolo

    Facciamo un referendum per votare l’indipendenza di whatsapp da facebook visto che ultimamente vanno tanto di moda?

  • frankin0

    Io personalmente sono inscritto.. anche perché abbiamo già scelto di in scriverci su questa chat e attraverso il nostro numero di cellulare possono risalire a noi… chi mi dice che sia in questo ed in altre chat non vengano salvati i messaggi su server non direttamente collegati alla chat?? Così da mostrare all’utente che se si cancella la cache i vecchi messaggi ricevuti ed inviati sono temporaneamente salvati??

  • Yellowt

    Installare un’app richiede 1 minuto. Tutte queste dichiarazioni escono per la paura del fondatore che probabilmente sta già vedendo il traffico scendere a favore dei mille concorrenti.
    “Non bisogna solo essere onesti ma anche apparire onesti” ( cit. borsellino ) e andare a braccetto col ladro di dati per eccellenza è una pessima pubblicità…

  • Roberto Galati

    E chi si fida! Come fanno a dire che non conservano nulla sul server, se puoi visualizzare tutte la conversazioni che hai fatto in passato con qualunque dei tuoi contatti! Mica sono residenti sullo smartphone. E poi FB come farà a rifarsi dei soldi spesi?
    Telegram per tutta la vita. ;-)

    • Salvatore Di Luccio

      Prova a disinstallare e re-installare WhatsApp e vedi se quelle conversazioni le ritrovi… -.-“

      • Yellowt

        E ti sembra un buon metro di giudizio? Il fatto che non vengano ripristinate sul telefono non vuol dire che non rimangano sui server.

        • Salvatore Di Luccio

          Perchè non CI SONO!
          Se vuoi “conservarle” devi fare un bkp con altre APP!
          Se fossero sui server, spegnendo lo smartphone e riaccendendolo OFFLINE, non le vedresti; invece sono lì, sul tuo dispositivo.

          • Yellowt

            Continui a sbagliare.Chaton, telegram, hangouts, tutti hanno copie sui serve E in locale e si sincronizzano a ogni accesso. Whatsapp non si sincronizza ma questo non impedisce che una copia venga tenuta sui server.
            Promettono di non farlo ma la loro credibilità vacilla ora che sono PROPRIETA di facebook.

          • Salvatore Di Luccio

            (Cosa non si farebbe per non dire “oh, cazzo, ho detto una cagata!”)
            Prima dici che non vi sono copie in locale, poi che sussiatono con quelle in rete… DECIDITI, anzi, DECIDETEVI!

            Se vi fossero copie su server le vedresti SOLO on line, se vi fosse un sync con copie in locale, il bkp sincronizzerebbe l’ultima operazione eseguita in ordine cronologico: se le cancelli da locale, vengono eliminate OL; se disinstalli e re-installi l’app le ritroveresti sul device. (Vedi come fanno Evernote, drive…)

            Mah.

          • Yellowt

            Va beh, lasciamo perdere. Dai per scontato che un’azienda vuole fare una copia dei dati SIA OBBLIGATA a permetterti di sincronizzarli. Se credi che sia così buon per te ( chi sa meno tante volte vive più sereno ) ma mi pare che ignori anche solo una piccola parte delle possibilità di un software o di un server qualunque…

          • Salvatore Di Luccio

            Ti sei contraddetto 3 volte. XD fantastica ‘sta cosa.

      • Mauro Zuccato

        Tutte. O quasi. Whatsapp fa spesso dei backup offline della lista di conversazione… ho potuto portarle tutte dal mio Xperia NEO al mio attuale Nexus 5…

        • Salvatore Di Luccio

          C.V.D.

          • hammyboy

            cvd? sono sul telefono, se cancelli il file .db spariscono.

          • Salvatore Di Luccio

            E che ho detto io? O.o

          • hammyboy

            Siccome non capivo ho solo ribadito :) sei troppo ermetico :P

          • Salvatore Di Luccio

            Bastava leggere gli altri commenti ;) .
            Cmq tutto ok… :p

    • vittorio

      Sul mio symbian venivano salvati 3 file di backup uindi non hai ragione sul fatto che non siano residenti sul cell(sul server nessuno puo saperlo)

    • moffolo

      Ehm… sono proprio sul telefonino.
      Al contrario di Telegram, dove sono salvate sui loro server.
      E aggiungo: ho fatto alcuni test con la chat segreta con alcuni colleghi. Invio una foto che si “autodistrugge” dopo pochi secondi, il mio collega la apre e …. la può condividere con cosa vuole (e infatti me l’ha mandata come SMS). Belli i messaggi che si autodistruggono… sisi -_-

    • SuperAnty97

      “mica sono residenti sullo smartphone?” si

    • gerry

      ah ah, ridicolo….

    • Antonio

      WhatsApp fa un backup sullo smartphone. Ecco perchè puoi risalire alle tue chat vecchie.

  • Guest

    Certo.. Facebook spende 19 miliardi di dollari solo per essere “partner” e non avere accesso ai dati degli utenti? Solo paura di perdere utenti..

  • elduzz

    Madonna quanti handjobs mentali sta roba della privacy ma chi vi caga. Chi é passato ad altri servizi di messaggistica é un frustrato o uno che si crede l’ombelico del mondo. Manco gli illuminati si fanno tante seghe mentali sulla privacy

  • Pingback: WhatsApp si difende dalle accuse in seguito all’acquisizione di Facebook | Alcoolico()

  • Umberto Sulla

    Ma la vera domanda è: tutti quelli che sono passati a telegram o altra roba… non utilizzano Facebook? Nessuno ha un profilo attivo?
    Se la maggiorparte ha un profilo FB allora smettete di farvi tante seghe mentali e fatevi curare

  • Antonio

    Certo non sanno nulla di noi oltre al nostro numero di telefono, ma pensate a quanta gente ha condiviso il proprio numero di cellulare sulla pagina facebook, ed ecco che sanno praticamente qualunque cosa di noi. Bella m***a!

  • pirata_1985

    Cos’è una nuova app di messaggistica? Io uso gtallk da una vita cos’è questo whatsapp? Cosa ha di innovativo?

    • Massimiliano

      wow usi ancora gtalk?
      devi sapere che whatsapp è un applicazione che ti permette di messaggiare con chiunque abbia uno smartphone, compresi quelli che non hanno un account google

  • http://www.cristianopellegrini.wordpress.com/ Cristiano

    Continuo a sostenere che Telegram sia migliore di WhatsApp. Peraltro, su Android va che è una meraviglia.

    • Massimiliano

      per quale motivo? e non dire per via della criptazione perché se le agenzie investigative nazionali vogliono te le leggono comunque

      • http://www.cristianopellegrini.wordpress.com/ Cristiano

        Massimiliano, io non devo nascondere niente a nessuno, ma se uno vuole cancellare una chat o fare una chat segreta lo trovo molto comodo. Motivo per cui mi cancellai da Istagram a suo tempo.
        Excusatio non petita, accusatio manifesta …

        • Massimiliano

          nemmeno io ho da nascondere nulla
          perché su WA non puoi cancellare una chat?
          se non hai da nascondere nulla perché devi fare una chat segreta?
          e soprattutto quest’ultima funzione a cosa serve se lo smartphone è tuo?

          • http://www.cristianopellegrini.wordpress.com/ Cristiano

            Ho detto non io ma più in generale ” uno “.

  • Pingback: WhatsApp si difende dalle accuse in seguito all’acquisizione di Facebook - HostingPost.itHostingPost.it()

  • Antonio Paterno

    A me ricorda tanto la vignetta nelle ultime pagine della Settimana Enigmistica…”Le ultime parole famose”…

  • obiP6

    Sinceramente non capisco perche continuare ad usare wa quando esistono alternative migliori,open source,gratuite e multiplatform.. Oltretutto, in chiave economica, ci si svincola in minima parte dallo strapotere delle grandi multinazionali..

  • Sergio

    Cara cala la pasta che sto arrivandoooo
    Oooooops ora lo sanno tutti….
    che catastrofe….
    ma cosa vi scambierete mai su WA ….
    solite zzate tra amici…
    mica come costruire l’ultima atomica….
    ma che siamo …
    un mondo di r…niti?
    quanti probs per nulla…
    ;)

  • g

    Leggendo alcuni commenti ( non tutti, perche ci sono paranoici e mi stanno sul c.) vedo che ci manca un po’ di cervello, voglio dire se uno pensa di essere spiato è perché nella sua indole lo fa o lo vorrebbe fare. Prima di tutto in nessun modo bisogna inviare dati personali, anche una semplice telefonata può essere intercettata… siate più sereni e vivete la vita reale, quella virtuale ci riduce così, ci fa diventare paranoici.

  • Brachetti

    Dal mio cell mi hanno tolto Facebook e whotsapp

  • Pingback: Come Si Fa A Passare Offline Su Whatsapp | Download Newest Whatsapp For()

  • Pingback: Come Leggere Whatsapp Altrui Senza Essere Scoperti Da Pc | Download Newest Whatsapp For()

  • Pingback: Le Conversazioni Di Whatsapp Dove Si Salvano | Whatsapp Upgrade()