WisePilot: Il Navigatore Vincente per Android

17 Aprile 200923 commenti

Torniamo a parlare di wisepilot e dei navigatori satellitari disponibili per android. Nel nostro blog abbiamo parlato molte volte dei navigatori satellitari disponibili per android. In ordine abbiamo parlado di:
  1. Andnav: il primo navigatore in assoluto rilasciato gratuitamente e funzionante con mappe di openstreetmaps.org.
  2. TeleNav: Telenav è stato il primo navigatore satellitare per android ad essere rilasciato a pagamento con un trial di alcuni giorni ( non siamo mai riusciti a provarlo)
  3. WisePilot: Wisepilot è il primo navigatore satellitare che funziona perfettamente in italia. La grafica è la sua unica pecca, ma di vantaggi ne ha veramente molti.
Questo post lo sto scrivendo per cercare di fare chiarezza su quale, tra questi, è il migliore navigatore e dal quale possiamo aspettarci molti miglioramenti nel futuro. Insomma qui vorrei indirizzarvi e consigliarvi qual'è secondo me la società/applicazione di cui fidarsi quando non ritroviamo più la strada di casa. Perciò, partiamo con la comparazione:

Andnav

Cominciamo a parlare di andnav… Come scrissi nel primo articolo di andnav , l’applicativo è free e sopratutto è in costante sviluppo. Inizialmente sviluppato da Nicolas Gramlich, è poi subito subentrato Pascal Neis che ha integrato in andnav2 le mappe free di openstreetmaps.

Il progetto è in costante sviluppo tant’è che per ora è l’unico che permette il caching delle mappe su sdcard. Cosa gradita da molti utenti.

TeleNav

Di TeleNav posso parlarne solamente male purtroppo. Non ho mai avuto modo di testare correttamente il programma a causa della metodologia di autentificazione che l’applicativo utilizza per sfornare le licenze.

Inoltre quando chiesi informazioni su costi e sul problema riscontrato non mi venne mai data alcuna risposta. Nemmeno dopo una seconda mail. Beh.. Come si dice.. “Chi dorme non piglia pesci“.

WisePilot

A differenza di AndNav WisePilot utilizza delle mappe costantemente aggiornate, tant’è che sono rimasto impressionato pure io da quanto curato sia quest’aspetto.

Inoltre il team Appello ( i creatori di WisePilot ), ha deciso di fornire ai suoi clienti 5 giorni di beta-testing che sono essenziali per capire le capacità del programma che sicuramente vince la sfida dei navigatori androidiani.

Un altro punto a favore di WisePilot, oltre alla serietà del programma, è la cura con cui gestiscono le richieste di informazioni .. Mi spiego meglio!

Poco dopo l’uscita di wisepilot, e quindi dell’articolo che scrivemmo a suo tempo, decisi di chiedere informazioni su alcune questioni che voi androidiani avevate portato alla luce e ovviamente abbiamo ricevuto risposta :) (al contrario di quello che è successo con TeleNav) .  Perciò quì sotto riporto Domande e Risposte così che conosciate anche voi la disponibilità aziendale e la serietà che sta dietro a WisePilot.

Andrea : WisePilot supporterà il caching delle indicazioni stradali ?
WisePilot: WisePilot attualmente memorizza e cacha dai 30 ai 100 kilometri durante la navigazione.

Andrea : I dati cachati vengono memorizzati sulla sdcard ?
WisePilot: No, per ora i dati vengono memorizzati sulla memoria temporanea.

Andrea : Creerete altri piani tariffari? Molti utenti utilizzano sporadicamente il navigatore e si chiedevano se fossero possibili delle licenze limitate!
WisePilot: Si, attualmente stiamo monitorando l’utenza e le richieste di android e probabilmente creeremo molti altri piani tariffari. Il problema più grande è che pagando con la carta di credito non puoi avere piani tariffari di troppo basso valore.

Andrea : E’ possibile ottenere una licenza senza mandare un SMS?  Qui in italia gli Sms Internazionali costano un bel pò.
WisePilot: Si, ci siamo subito resi conto del problema e abbiamo rilasciato quasi immediatamente un altra versione di wisepilot che creasse una licenza valida senza l’ausilio di un sms.

Una volta iniziato il dialogo è sicuramente bene alimentarlo, sopratutto se dall’altra parte c’è qualcuno che ascolta volentieri e valuta le proposte.

Perciò io lancio la mia.. Per eliminare il problema dei piani tariffari, perchè non chiediamo al team di WisePilot di creare una licenza a punti? La prima volta della giornata che si utilizza il navigatore, viene scalato dal credito residuo un tot di punti che aprono una sessione di 24h dove possiamo utilizzare le funzionalità di navigatore.

Se ci pensate bene quando serve il navigatore, serve con una certa continuità e poi ce ne dimentichiamo per un pò di tempo finchè non ricapita un giorno di riutilizzarlo 2 o 3 volte nell’arco di 4 o 5 ore.

Secondo me questo tipo di approccio potrebbe aprire una nuova tipologia di pagamento per i navigatori satellitari.

Per Adesso è tutto, Stay Androided :)

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com