Google MyMaps Editor disponibile per T-mobile g1

17 Dic 2008 Andrea Baccega 2 commenti

Google ha rilasciato, nelle ultime ore, alcune applicazioni nell’android market tra le quali vediamo:

  • Picasa Uploader; Un applicativo che semplicemente lancia il browser del G1 aprendo una pagina dedicata all’upload delle foto direttamente dal nostro htc g1;
  • ScoreBoard; Un applicativo che vi da la possibilità di controllare le ultime partite di vari sport.
  • MyMaps Editor;..

In questo articolo parleremo di quest’ultimo. MyMaps editor è un applicativo che porta nel mobile la feature, gia disponibile online, “Le mie Mappe“.

Questo servizio vi dà la possibilità di creare delle vostre mappe segnando i vostri punti di interesse per organizzarvi, ad esempio, un itinerario.

Inoltre, è possibile condividere le proprie mappe con amici o con tutto il mondo in modo da rendere disponibile alla comunità web il vostro elaborato.

Attraverso l’applicativo per la piattaforma android MyMaps editor è possibile segnare punti di interesse, creare poligoni, aggiungere marker personalizzati e foto( direttamente dalla fotocamera ), nel vostro account My Maps.

Leggi il resto …

Htc Dream G1 e l’accelerazione grafica con OpenGL

10 Dic 2008 Andrea Baccega 3 commenti

Neocore Performance opengl testAdrenoGraphics ha creat NeoCore .

NeoCore è un applicativo che gira sotto android nato con l’intento di misurare le capacità di rendering grafico del g1 (o di qualsiasi altro cellulare android) . Infatti, una volta lanciato l’applicativo questo ci mostrerà un video renderizzato al momento usando le api OpenGL-Es disponibili in android.

Nel video che Androidiani.Com ha riportato per voi qui sotto, potete vedere come il programma mostri degli effetti grafici degni di nota.

Nonostante sembri già qualcosa di ottimale, gli sviluppatori di NeoCore assicurano che questi sono solo alcuni degli effetti possibili con l’ android g1.

Il programma da la possibilità inoltre di navigare attraverso gli edifici renderezzati in 3d (Anche se per adesso è molto limitato).

Leggi il resto …

Txtract: Esportare sms con android

8 Dic 2008 Sebastiano Montino 15 commenti

txtractEcco a voi il primo Sms Extractor per Android.

L’applicativo Txtract è uscito venerdì 5 dicembre nel Google Market e bisogna dire che si è fatto attendere, in quanto l’applicazione per la messaggistica integrata, tende a non sopportare thread oltre i 500 messaggi e quindi a rallentarsi notevolmente, tanto da far apparire il messaggio di “Force Close” or “Wait” del Sistema Operativo.

Per chi come me, ha sempre salvato gli sms prima di eliminarli, questo programma è una manna dal cielo.

Il funzionamento è molto semplice: si avvia il programma,  si sceglie il formato in cui esportare gli sms ( XML, CSV e HTML) , si preme “Extract”.

Il file contenente gli sms estratti verrà poi salvato nella mini-sd card, precisamente nella posizione /download/txtract . Sarà poi sufficiente collegare la mini-sd al pc tramite card reader, o collegare direttamente android al computer, per ottenere il file.

Il Programma ha però la pecca di non poter scegliere quale thread esportare, in quanto esporta tutta la memoria relativa agli sms.

Voto: 7 e 1/2

Commento: L’applicativo fa il suo dovere, unica pecca per i csv è il fatto che l’esportazione viene effettuata con delimitatori a virgola, e se negli sms ci sono virgole potete bene immaginare cosa accade.

Per maggiori informazioni: brilaps.com

Uscita la seconda release dell’ Android SDK 1.0

7 Dic 2008 Sebastiano Montino Nessun commento

E’ uscito Android 1.0 SDK, release 2.

E’ una minor bug-fix release; andate a vedervi le Release Notes per tutti i dettagli.

Riporto le modifiche più importanti:

  • Sono state incluse nell’android.jar, in questa nuova release dell’SDK, diverse classi mancanti nella precedente versione. ( Non sono listate quali )
  • Non è più possibile utilizzare le Java Reflections Api per accedere ai campi privati o protetti. Dovrebbe servire solo ad aumentare la sicurezza di base di Java.
  • Non è più possibile utilizzare la classe android.R.styleable.
  • Nell’emulatore, la modalità di abilitazione/disabilitazione del trackball-mode è cambiata da Ctrl+T a F6. Si può ora entrare nel trackball mode temporaneamente tenendo premuto il tasto Canc (Delete).

Steel: il nuovo browser android che ruota automaticamente lo schermo

7 Dic 2008 Sebastiano Montino Un commento
Steel browser android

Ieri sera, come di routine, scorrevo le ultime applicazioni nel Google Market, e mi sono imbattuto in Steel.

Questo browser basato su Android Webkit, oltre ad offrire una rinnovata interfaccia grafica ed un miglioramento a livello di touch, ruota automaticamente lo schermo tramite il movimento del dispositivo da verticale a orizzontale, e viceversa.

La barra superiore integra due pulsanti: il pulsante a sinistra a forma di clessidra, permette di inserire direttamente chiavi di ricerca nella barra degli indirizzi per poi inviare la richiesta a google tramite la pressione di esso; il pulsante a destra permette di fare il refresh della pagina direttamente da schermo senza premere pulsanti hardware.

La barra inferiore aggiunge allo standard del chrome lite integrato, le frecce di navigazione destra e sinistra, la possibilità di aggiungere un bookmark in due passaggi e la possibilità di accedere ai bookmarks con un unico passaggio.

Dopo un periodo di inattività di 3 secondi, la barra inferiore si nasconde, aumentando così la visuale della pagina.
Leggi il resto …

DroidSans.com e i suoi Tweak Tools per android

5 Dic 2008 Sebastiano Montino Nessun commento

Tweak Tools di DroidSans è una applicazione che permette di aggiungere delle funzionalità estetiche e utili al vostro G1.

Queste sono le 3 principali features: la Windows Animation che crea un effetto dissolvenza/sovrapposizione quando si apre una qualsiasi applicazione, laTransition Animation crea una sorta di effetto spostamento a sinistra delle applicazioni in apertura e a destra se si preme il tasto back del G1, e l‘APN Switch che permette l’abilitazione e la disabilitazione della connessione GPRS/UMTS con un click.

Le impostazioni della feature Windows Animation: il menu a tendina ha una serie di valori da 1x a 10x, dove 10x è la dissolvenza massima più visibile e più “lenta”. Per la Transition Animation bisogna selezionare la velocità che si desidera, dal menu a tendina (è Off di default).

L’APN Switch è una funzione molto utile che permette di abilitare e disabilitare la connessione GPRS/UMTS. Essenziale per chi come me, non possiede una flat dati.

Attenzione: i DroidSans Tweak Tools applicano cambiamenti permanenti, per cui se volete cambiare le impostazioni e tornare a quelle iniziali (di default), dovete ripristarle premendo il bottone “restore default”  prima di disinstallare l’applicativo.

Leggi il resto …

nbandroid: il plugin Android per NetBeans

4 Dic 2008 Sebastiano Montino Un commento
nbandroid logo

Come tutti gli sviluppatori interessati alla piattaforma android sanno, inizialmente l’unica interfaccia visuale di programmazione per Android era Eclipse con il plugin JDT ( solitamente già integrato nei pacchetti di Eclipse ).

Per gli utilizzatori di NetBeans era già uscito un plugin chiamato Undroid: ora con l’uscita della versione 6.5 di NetBeans, il plugin si è rinominato in nbandroid, chiudendo definitivamente il progetto precedente.

La pagina che spiega l’installazione di nbandroid in NetBeans è molto esplicativa, anche tramite screenshots, e richiama molto la prassi d’installazione del plugin JDT su Eclipse.


Fonte: Programmazione.it

L’Australia debutta con un nuovo dispositivo android

4 Dic 2008 Andrea Baccega 3 commenti

agora kogan cell androidkogan un’azienda australiana produttrice di successo di schermi lcd, ha lanciato una prevendita per il suo cellulare android.

Il cellulare verrà commercializzato in tutto il mondo e senza restrizione alcuna. Ottima notizia anche per il prezzo.. Solamente 399 dollari canadesi. Lo staff di Androidiani.com ha provato ad inizializzare la procedura di prevendita e il prezzo finale( comprese le spedizioni in italia ) è di :

458 dollari canadesi pari a 234€

Confronto ai prezzi da capogiro che si possono trovare per l’android g1 in nostro possesso si ha un risparmio di circa 200€ ..

Inoltre il cellulare ha un processore molto più potente rispetto al g1 (624Mhz confronto ai 528Mhz).

Se volete pre-ordinare il cellulare potete farlo da qui.

Lo Staff ha preparato per voi una tabella comparativa tra Htc G1 e il kogan agora:

Htc G1 Kogan Agora Pro
Display 3,2 Polici TFT-LCD 2.5 Pollici TFT-LCD
Risoluzione 320 x 480 px HVGA 320 X 240 px HVGA
Dimensione 117.7 mm x 55.7 mm x 17.1 mm 108 mm x 64 mm x 14.8 mm
Bluetooth Si Si
Wifi 802.11b/g 802.11b/g
Network Quad Band Quad Band
Gps Si Si
FotoCamera 3.2 MegaPixel 2.0 MegaPixel
Batteria-StandBy Fino a 319 ore in GSM Fino a 300 ore
Processore 528Mhz 624Mhz
Peso 158 grammi 130 grammi
Display 3,2 Polici TFT-LCD 2.5 Pollici
Sensore di Movimento Si No

Conclusioni:

Il nuovo dispositivo android non è affatto un cattivo dispositivo.. Tuttavia ha qualche carenza. Come il sensore di movimento e lo schermo relativamente piccolo.. Se volete prenderlo, il cellulare verrà distribuito in tutto il mondo il 29 gennaio 2009.

Fonti: Kogan.com.au , Gizmodo

Android e il Browser integrato Chrome Lite

3 Dic 2008 Andrea Baccega 10 commenti

browser androidOggi parleremo del browser integrato in android. Stiamo parlando di Chrome Lite.

Chrome Lite viene installato nativamente in ogni versione di android. E’ caratterizzato da un enorme velocità di rendering, sopratutto se parliamo del g1 che ha un processore di circa 500 mhz, e un ottima compatibilità con i javascript.

Il Browser, come molti sapranno, utilizza la libreria webkit.. La stessa implementata nel browser apple safari..

Chrome Lite porta nel suo grembo la possibilità di gestire i bookmark. Infatti con due semplici clicks è possibile salvare qualsiasi pagina nei bookmark per poi rivisitarla in un secondo momento grazie ad una semplicissima interfaccia.

Oltre ai bookmarks ( che servono sempre ) il browser di android permette la configurazione di moltissimi parametri.. Tra alcuni i più importanti sono:

  1. Impostare La grandezza del testo
  2. Abilitare il blocco automatico pop-up
  3. Abilitare/Disabilitare il caricamento automatico delle immagini;
  4. Abilitare/Disabilitare il Javascript;


Tuttavia non è tutto oro quel che luccica.. Infatti la comunità android ha fatto sentire la sua voce riguardo la mancanza di impostazioni per il proxy..

Infatti non è possibile, almeno per ora, impostare un proxy per la navigazione web.

Un altra cosa da notare è  la possibilità di gestire più finestre web .. Infatti possiamo comodamente aprire una indirizzo in una finestra e mentre attendiamo il caricamento possiamo aprirne un altra concorrentemente.. Il tutto viene gestito con una velocità pazzesca!!! 

Le prestazioni di questo dispositivo ( ma sopratutto del sistema operativo ) ci lasciano sempre più di stucco.

Lo Staff di Androidiani.com ha preparato un video dove mostriamo la velocità e le capacità del browser chrome lite di android

 

httpvh://www.youtube.com/watch?v=lQAEwAuC4vU

Android ti riconosce la musica con Shazam

26 Nov 2008 Andrea Baccega 8 commenti

shazaam-first-viewShazam è uno degli applicativi android più amati. Il rivoluzionario applicativo permette, ai possessori di un cellulare android, di identificare la musica che stanno ascoltando in tempo reale..
Ti è mai capitato di sentire una canzone bellissima alla radio e voler sapere il titolo e l’autore? Beh Shazam allora fa al caso tuo..  Infatti basterà cliccare sul bottone Tag Now per fargli analizzare la canzone di tuo interesse.

Dopo un breve periodo di ascolto (circa 10 secondi) shazam interrogherà un database online per confrontare le canzoni che più si avvicinano al suono registrato..

In un battibaleno avremo nel nostro schermo informazioni come:

  • Titolo della canzone
  • Autore Della Canzone
  • Genere Della Canzone
  • La possibilità di vedere il MySpace dell’artista
  • Cercare e comprare l’mp3 da amazon
  • Cercare il video su youtube.

Leggi il resto …

Risparmia soldi con Android e Compare EveryWhere

24 Nov 2008 Androidiani.com 8 commenti

screen-compare-everywhere-android Oggi vi parliamo di Compare Everywhere . Questo applicativo vi permette, attraverso pochissime toccate allo schermo, di sapere quanto costa un certo prodotto nei vari stores online.

Compare EveryWhere attraverso la sua facile interfaccia non vi aiuterà solamente a risparmiare soldi, bensì il programma si presta benissimo alla gestione e costruzioni delle cosidette shopping list.

Il Funzionamento

Una volta scaricato il programma dall’android market basterà avviarlo per trovarsi difronte ad un interfaccia simile a quella presentata qui a sinistra…

L’interfaccia è formata da 3 Bottoni:

  • Barcode
  • Search
  • Lists

Barcode

Cliccando su Barcode il cellulare avvierà il servizio della fotocamera che attraverso l’utilizzo delle librerie ZXing ( disponibili qui )  ci permetterà di leggere un codice a barre; una volta individuato il codice a barre, Compare Everywhere ci darà informazioni utili riguardo il prodotto come:

  • Websites Online che vendono il prodotto;
  • Prezzo Online per ogni website;
  • Eventuali stores locali ( Per ora questa feature funziona bene solamente se siamo in america )

Search

Il Search è utile quando non abbiamo il prodotto in mano e vogliamo farci comunque un idea del prezzo..screen-compare-everywhere-search

Nell’esempio qui a destra, ho ricercato la parola athlon e automaticamente Compare EveryWhere mi ha ritornato una lista, più o meno interessante, di prodotti disponibili nel suo database..

Se ci posizioniamo in uno dei prodotti suggeriti, automaticamente Compare EveryWhere ci fornirà tutti i prezzi online.

Questo applicativo è molto utile se ci si trova fuori casa e si ha in previsione di comprare un prodotto.. Compare EveryWhere ci saprà dare una idea del costo che potrebbe avere.

Lists

Compare Everywhere ci mette a disposizione la possibilità di creare e gestire vari tipi di liste: Dalla normale lista della spesa alla lista dei regali.

Per Utilizzare questa features è sufficiente Selezionare un prodotto ( attraverso la funzione Barcode o la funzione Search ) e poi cliccare sul tasto menù.

Compare Everywhere ci mostrerà un tastino semplice con scritto Add to List , una volta cliccato ci chiederà a quale lista vogliamo inserirlo ed in particolare le liste di default sono:

  • Shopping List ( la lista della spesa)
  • Wish List ( la lista dei desideri )
  • Gift Ideas ( La lista delle idee regalo )

Altre Funzionalità

Compare EveryWhere si appoggia su un database limitato di websites utilizzando delle api di google.. Tuttavia se Compare EveryWhere non trova il prodotto nei sui databases, ci darà la possibilità di taggare il prodotto rendendoci partecipi dell’evoluzione di Compare EveryWhere.

Conclusioni

Questo applicativo è uno dei più utili fin’ora disponibili per android;

Lo staff di Androidiani.com vi lascia un un breve video riassuntivo;

httpv://www.youtube.com/watch?v=-i7UqSfebB8