Il display del Galaxy S9 è praticamente perfetto

1 marzo 201820 commenti

Il display del Galaxy S9, come tutti i top di gamma Samsung, è stato testato da DisplayMate, che gli ha attribuito il punteggio più alto mai assegnato, "Excellent A+".

Si tratta di uno schermo super AMOLED da 5,8″ edge-to-edge con un rapporto d’aspetto di 18,5 :9. La risoluzione è 3K QHD+con una densità di 570ppi e 4.3 Mega Pixel, che, per la cronaca, è più del doppio di quelli che possiede una normale TV.

La tecnologia adottata da Samsung per i suoi pixel è quella del Sub-Pixel Rendering, che tratta i singoli sub-pixel rossi, verdi e blu come elementi singoli e non legati assieme in un unico pixel. Questa scelta è in grado di offrire, ceteris paribus, una risoluzione tripla rispetto a uno schermo tradizionale. Dunque, come riportato dalla stessa DisplayMate, risulterebbe assolutamente inutile adottare una risoluzione 4K per gli schermi degli smartphone, in quanto l’occhio umano non è in grado di percepire la differenza.

Il pannello in questione,inoltre, è dotato di una calibrazione estremamente precisa, capace di restituire colori “visivamente indistinguibili dalla perfezione”.

Ma non solo: il display del Galaxy S9 è stato in grado di stabilire nuovi record, come ad esempio la massima luminosità raggiungibile (pari a 1130 nits), il contrast ratio infinito, la riflettenza più bassa (4,4%) e la maggior risoluzione (3K, 2960×1440).

Rimandiamo, per chiunque volesse approfondire, al report pubblicato da DisplayMate sul suo sito ufficiale.

 

Loading...