eCelsius: una pillola indigeribile capace di controllare la temperatura corporea.

19 giugno 201579 commenti

Vi ricordate della piattaforma SAMI (Samsung Multimodal Architecture Interaction), ideata da Samsung un anno fa? Questa, raccogliendo i dati ottenuti da dispositivi biometrici per il monitoraggio della salute, si propone per rielaborarli ed indicare all'utente le sue condizioni cliniche, come la quantità di CO2 nel sangue o il livello del battito cardiaco. A quanto pare, sono state già trovate alcune applicazioni.

Dopo essere stata aggiunta la possibilità per gli sviluppatori di creare sensori in grado di comunicare con tale piattaforma ed inviare dati, numerose sono state le società che si sono messe in gioco per creare qualcosa di sempre più simile ad un’estensione dell’internet delle cose.

Una di queste è stata Body Cap, una società francese che, adottata tale piattaforma, ha creato delle pillole indigeribili, chiamate “eCelsius” che sarebbero capaci di controllare alcuni fattori corporei come la temperatura. Questa pillola, infatti, una volta ingerita si depositerebbe nello stomaco, da dove manderebbe delle notifiche a smartphone, tablet o dispositivi indossabili, il tutto sfruttando il servizio cloud messo a disposizione dalla Samsung stessa. Da segnalare anche la possibilità di notificare all’utente se la temperatura della pillola aumenta eccessivamente (rischiando quindi la digestione stessa del prodotto).

Potete vedere le funzionalità dell’eCelsius nel video che segue.

E voi che ne dite? Queste funzioni sono davvero necessarie? O potrebbero col tempo diventare troppo invadenti?

Loading...