Il Samsung Galaxy S9+ è molto difficile da riparare

12 marzo 201825 commenti

iFixit ha provato a disassemblare il Galaxy S9+ per valutare la semplicità nelle riparazioni. Il risultato non è stato dei migliori.

La parte posteriore della scocca, innanzitutto, si è potuta rimuovere solo grazie all’aiuto di una pistola termica e di una ventosa.

La batteria è accessibile dopo aver rimosso un pannello in plastica tenuto fermo da ben 16 viti, ma per rimuoverla, scrivono ironicamente i ragazzi di iFixit, serviranno “molto calore, uno strumento per fare leva, un estintore, un secchiello di sabbia e nervi di vibranio“, oppure una siringa contenente il loro solvente per adesivi, vista l’ingente quantità di colla utilizzata per tenerla ben salda al resto dello smartphone.

Anche per rimuovere il display serviranno una pistola termica e molta pazienza, visto che per procedere sarà necessario disassemblare quasi completamente il telefono.

Galaxy S9+ ifixit

A questo punto è possibile rimuovere la scheda madre, sulla quale troviamo un totale di 4 sensori in grado di catturare immagini: le due fotocamere posteriori, ospitate su un unico modulo, la fotocamera frontale e lo scanner dell’iride, facilmente smontabili. Semplice è anche la sostituzione del jack da 3.5mm e dell’ingresso per la ricarica, che Samsung ha installato sulla daughterboard.

In conclusione, iFixit attribuisce al Galaxy S9+ un punteggio relativo alla riparabilità pari a 4/10. È vero che alcune componenti sono modulari e dunque sostituibili in maniera semplice e indipendentemente dalle altre, tuttavia la sostituzione della batteria e del display richiedono una procedura molto lunga e sicuramente non alla portata di chiunque.

Loading...
  • Nulla di cui stupirsi… Lo stesso fenomeno è presente da anni sulle auto.
    Il problema semmai è dato dagli eccessivi costi di intervento da parte delle assistenze.
    Sinceramente, trovo paradossale il tutto, perché diventa oneroso sia il cambio dispositivo che una eventuale riparazione.
    Questo porterà l’utenza a considerare prodotti meno costosi, ma, ugualmente validi, oltre a tenersi il più a lungo possibile il dispositivo acquistato.

    • Ice Queen

      Veramente é da S6 e Note 5,che la situazione é la seguente,hanno levato le viti e aggiunto la colla,al contrario di Apple con gli Iphone,molto più semplici da smontare e riparare.

      • Infatti, Apple però garantisce un certo periodo di assistenza che in qualche modo fa pesare meno “illude gli acquirenti” di aver pagato di più per il prodotto, al fine di godere di questo tipo di vantaggio.

        Generalmente però, il costo elevato degli smartphone è ingiustificato sia in un caso che nell’altro…

        • Ice Queen

          Apple illude?Mica tanto,il mio Iphone 4S 64GB,é stato supportato per 5 anni con gli aggiornamenti,dimmi dove trovi un android supportato per così tanto tempo?
          Alla fine Apple costa tanto ma,il costo lo ammortizzi nel tempo,al contrario di android.

          • Preciso: il termine illusione è in riferimento al costo comunque eccessivo di certi tipi di smartphone. ;-)

          • Ice Queen

            Ho capito benissimo,cosa intendevi!

          • Lupix7

            Chissà dopo 5 aggiornamenti… Com’era lento… Obsolescenza programmata…!

          • Ice Queen

            Le solite favole degli haters Apple!

          • eric

            …basta acquistare un android dopo qualche settimana dall’uscita e ammortizzi subito il costo ;)

          • Ice Queen

            Qualche settimana?Forse qualche mese volevi scrivere,non esageriamo adesso👌?

          • eric

            ….dopo qualche mese, salvo rarissimi devices, il prezzo crolla……dopo qualche settimana scende molto e diventa “congruo”

          • Ice Queen

            Rarissimi casi,vedi gli Iphone e i Sony,quelli non calano tanto in fretta!

          • lupin28000

            Huawei p8 lite

          • Ice Queen

            Io Huawei e Xiaomi,neanche li voglio vedere!

      • eric

        …diciamo che si fa un pò meno fatica a riparare un iPhone X …. ma non dimentichiamo che NON è un IP68 che deve avere una diversa sigillatura come i Samsung …..

        • Ice Queen

          Devi fare immersioni con lo smartphone?Oppure é fatto per gli onanisti che,si portano lo smartphone in bagno,sai quante volte ho letto in queto forum,di persone che gli é finito lo smartphone nel WC!
          Per la sottoscritta che proviene dai mitici Nokia(completamente disassemblabili),l’IP68 é irrilevante!

          • eric

            …per altri non è irrilevante….
            non lo è per le mamme che portano i bimbi in piscina e gli scattano centinaia di foto…..per chi lavora in ambienti umidi…..per chi lo porta anche in spiaggia e poi lo lava con l’acqua dolce …. ecc ecc ecc …..
            …per la persona comune è comunque IRRILEVANTE la faciità/difficoltà di disassemblamento di uno smartphone in quanto non lo farà mai ….

          • Ice Queen

            Con quello che hai scritto,si evince chiaramente che le persone ultimanente,stanno diventando succubi dello smartphone.
            Io non divento matta,se non ho lo smartphone con me ogni secondo,se devo preparare la cena o fare altro a casa,va a farsi benedire anche lo smartphone.
            Al lavoro non ti porti uno smartphone da 1000€,ne hai uno da poco più di 100€,così se ti si rompe,non hai più di tante preoccupazioni.
            P.s:🙏 per il post lungo!

          • eric

            ….è esattamente questa la “deriva” dove stiamo andando :(
            credo che noi siamo di un’altra generazione ;)
            il mio Nokia 105 di due anni ancora ha una batteria che dura una settimana….e come smartphone sono sempre due anni che mi rifiuto di cambiare il mio Z5 compact …. alla faccia di mogli, figli, amanti &Co ;))
            poi, per passione, seguo uno dei figli che gestisce un negozio di vendita e assistenza plurimarche…….e li se ne vedono veramente di tutti I COLORI …. dal furbetto che arriva con l’iPhone rotto e che vuole farlo passare in garanzia con l’Apple Care di un amico a quello che gli è esplosa la batteria perchè ricaricata col caricatore cinese da 2€ … fino a quello che “ma io come si è spento l’ho portato qui….” ma poi vedi tutti i segni delle “cacciavitate” fatte nel tentativo di aprirlo…. ;))

      • Iacopo Guarducci

        Dovrei cambiare la batteria del mio Note 5: ho consultato fixit e non mi è sembrata difficoltosa l’operazione… mi pare di capire che tu invece sia di divetso avviso.
        Mi potresti spiegare meglio la problematica?

        • Ice Queen

          Anch’io ho Note 5,é un attimo rompere il vetro posteriore se non si é degli esperti!
          Vuoi cambiarla da solo?

          • Iacopo Guarducci

            sui miei precedenti smartphone ero sempre intervenuto da solo per operazioni tipo cambio display, batteria, ecc… MA non mi sono mai cimentato con le cover incollate di Samsung… Pensavo bastasse una pistola termica e molta pazienza. Adesso mi hai messo in allarme…

          • Ice Queen

            Bssta guardarsi un tutorial su Youtube,per me é difficile.
            Per esempio,io ho cambiato da sola,quella del mio Iphone 4S a novembre scorso.

  • Riccardo Benzoni

    già li paghi 1000€, poi magari dopo 2 anni la batteria va a farsi benedire e, visto che per aprirlo ci vuole una macumba, tocca portarlo ad un centro samsung per cambiarla fuori garanzia al (sovrap)prezzo di un salasso.
    Io ormai non compro più smartphone sopra i 200 euro: se si sa ben cercare, si trovano prodotti con hardware da top di gamma dell’anno passato che poco o nulla hanno da invidiare, visto anche il rallentamento dei progressi nella fascia top. Oppure onestissimi “super medi-gamma” che sono sempre più vicini alle performance dei fratelli maggiori.

  • otello77

    sino a che i device non saranno totalmente modulari vorrei prorio sapere quale non sia difficile da riparare.