Secondo Huawei, il suo Kirin 980 sarà migliore dell’A12 Bionic di Apple

24 settembre 20188 commenti

Continua la sfida tra Huawei ed Apple. Dopo aver ringraziato la casa di Cupertino per "non aver cambiato nulla" sui suoi nuovi device, il manufacturer cinese lancia il suo ultimo chipset Kirin 980 promettendo prestazioni superiori rispetto all'A12 Bionic della mela morsicata.


Huawei presenta Kirin 980 e promette prestazioni migliori dell’A12 Bionic di Apple


Il produttore cinese svelerà il suo Huawei Mate 20 Pro il prossimo 16 ottobre a Londra e sarà il primo device equipaggiato con il nuovo chipset Kirin 980.

Al momento, quelli di Huwaei ed Apple sono gli unici processori a 7nm. L’altra grande azienda, Qualcomm, arriverà entro la fine dell’anno con lo Snapdragon 855.

Con i suoi 6.9 miliardi di transistori, Kirin 980 sarà il 75% più veloce rispetto al suo predecessore ed il 57% più efficiente. La sua GPU, inoltre, sarà il 175% più performante di quella di Kirin 970.

Con il dual-NPU, Il chipset che verrà montato su Huawei Mate 20 Pro sarà il primo al mondo ad integrare due Neural Processing Unit (NPU), per migliorare le prestazioni in ambito AI.

Dal momento, poi, che il trend sembra essere quello di aggiungere sempre più sensori fotografici, il manufacturer asiatico ha deciso di inserire due ISP  (image signal processor).

Per quanto riguarda la connettività, Kirin 980 supporterà LTE Categoria 21, in grado di raggiungere la velocità di 1.4Gbps in downlink, coadiuvato da un modulo WiFi Hi1103 (attualmente il più veloce sul mercato, con una velocità massima di 1.7GBPS in download). Inoltre, sarà presente un’antenna GPS a doppia frequenza per una geolocalizzazione più precisa.

Huwaei riuscirà davvero a competere con Apple? Lo scopriremo il prossimo 20 ottobre, quando avremo la possibilità di vedere il nuovo chipset Kirin 980 in azione!

Loading...