GeekBench svela i dettagli tecnici di iPhone XS Max tenuti nascosti da Apple

13 settembre 201810 commenti

Come ormai consuetudine per la presentazione dei nuovi iPhone, Apple non è stata sufficientemente chiara nell'elencare specifiche tecniche dei suoi terminali, addirittura non facendo alcuna menzione alla RAM. GeekBench si è premurata di svelare i segreti dietro iPhone XS Max e iPhone XR.

 


GeekBench svela i dettagli tecnici di iPhone XS Max tenuti nascosti da Apple


Il keynote tenuto da Apple che ha ufficializzato iPhone XS Max e iPhone XR è stato curiosamente vago riguardo le specifiche del nuovo chipset A12, limitandosi a compararlo con il predecessore e sottolineandone i miglioramenti.
Tra questi annoveriamo realizzazione a 7nm, prestazioni grafiche del 50% superiori e consumi ridotti.
Un particolare che è stato volutamente trascurato è quello del quantitativo di RAM, forse poiché decisamente inferiore a quello che possiamo trovare sui concorrenti Android.
iPhone XR, infatti, è dotato di solamente 3GB di RAM, superato di 1GB da iPhone XS Max.

Da questi screenshot possiamo scorgere cosa è in grado di fare il nuovo processore A12. Quest’ultimo, infatti, supera i 10000 punti in multicore, avvicinandosi ai 5000 per quanto riguarda il single-core.
Un netto miglioramento se si confronta questo risultato con iPhone X, che per la precisione raggiunge all’incirca 10300 in multicore e 4000 in single-core.
Il suo principale concorrente attuale, Samsung Galaxy Note 9, si deve invece accontentare di un 8800 in multicore e di un misero 3000 in single core.
Ancora una volta, Apple si dimostra essere in grado di realizzare chipset dalla potenza bruta impareggiabile, anche se i suoi dispositivi vengono equipaggiati con una memoria RAM di dimensione inferiore.


 

Loading...