Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere

23 marzo 201425 commenti

Dopo esserci lanciata nel mercato del mobile con la serie Kindle, che ha riscosso un buon successo grazie anche ai prezzi favorevoli, sembra che per Amazon sia giunto il momento di inaugurare il settore smartphone.

Come già vi avevamo riportato, nonostante non sia mai stato annunciato né confermato dall’ azienda, il sito BGR raccogliendo le indiscrezioni di Ming-Chi Kuo, noto analista di KGI Securities, aveva enfatizzato la presenza il di ben 6 fotocamere sullo smartphone. Di queste, ce ne saranno due “classiche”, mentre le altre 4 renderanno possibile all’utente gestire il terminale tramite gesture delle mani.

Anche la rivista TechCrunch, qualche mese fa, sosteneva che sarebbero state presentate due versioni del telefono, una economica e un’altra premium, in grado di usare più fotocamere per gli scatti 3D e per il tracciamento dello sguardo.

Per districarci nel complesso reticolo delle 6 fotocamere abbiamo provato a raccogliere altri rumors e, ad oggi, le fotocamere dovrebbero avere queste caratteristiche:

Pixel della fotocamera 13 Mpixels 2 Mpixels 0.2 Mpixels
Numero di sensori 1 1 4
Sensore di immagine Sony Omnivision
Modulo fotocamera Primax Liteon Primax / Sunny
Autofocus e stabilizzatore TDK N/A N/A
Lenti Largan

A questo punto, lo smartphone Amazon sta prendendo sempre più forma e dovrebbe avere le seguenti specifiche: schermo con diagonale da 4,7 pollici (HD minimo o più probabilmente Full HD), processore Snapdragon 801 (lo stesso che abbiamo visto su Sony Xperia Z2 e su Samsung Galaxy S5) quad core e una batteria con capacità di circa 2400 mAh.

Il sistema operativo dovrebbe essere simile a FireOS, ovvero la piattaforma utilizzata per i tablet della serie Kindle Fire: trattasi di una versione fork di Android, fortemente personalizzata da Amazon per spingere i servizi proprietari. Le app Google, tipiche del robottino verde, non saranno, infatti, a nostro avviso, disponibili di default.

Tra i software che saranno a bordo dello smartphone ritieniamo plausibile immaginare che accanto alle gestures, Amazon possa mettere a frutto l’acquisizione del software Evi dotando il telefono di un potente assistente vocale basato sul linguaggio naturale. Evi è, infatti, l’assistente personale virtuale realizzato da True Knowledge per avere, nel mondo Android, un reale antagonista di Siri e acquistato in gran segreto da Amazon versando 26 milioni di dollari ad Octopus Ventures, una società d’investimenti che aveva finanziato il progetto originario.

Per Amazon la scelta di stupire con bei 6 fotocamere è un modo di differenziarsi rispetto ad altri marchi presentando un prodotto con aspetti che lo qualificano in un mercato altamente competitivo com’è quello degli smartphone. Ancora più peculiare sarebbe l’apparecchio se venisse integrato con i servizi e-commerce dell’azienda di Jeff Bezos e con un sorprendente assistente vocale.

Voi ritenete utile uno smartphone con 6 fotocamere e che punti tutto su gestures e controllo vocale?

Loading...
  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere | Crazyworlds()

  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere | mobilemakers.org()

  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere - WikiFeed()

  • fab

    Pagliacciata

  • fabiomagnifico

    Pagliacciata

  • Big Rhino

    Non capisco propio voi che la definite una “Pagliacciata”. È pur sempre una idea, piu o meno funzionale, ma é comunque progresso.

    • Big Rhino

      Un’idea*

    • xpy

      Un idea non è sempre progresso

      • pazzokli

        Ma è la base del progresso

  • Daxer

    Una fotocamera per domarli, una fotocamera per trovarli, una fotocamera per ghermirli e nel buio incatenarli…

    • ProzacK

      E le altre tre per scorgerli nel buio a masturbarsi?

  • ronergo

    Ahah grande Daxer…

  • Tommaso Pratesi

    Ma vavavavavavavavavvavavavvaaaaa

  • Giovanni Lampis

    scaffale virtuale

  • anonimous

    2400mAH:(full hd + 4 fotocamere sempre attive in backround) = 4 ore di autonomia

    • axe

      Il telefono potrebbe essere ottimo ma solo se la batteria ha un’autonomia come Note 3 o di piu’ , un’ ottimizzazione con le contro palle..fluidità. ..touch competitivo e ottima ricezione , memoria espandibile e almeno 3 ram di memoria…inoltre Lte…resistenza acqua e polvere e un prrezzo competitivo..max 350 euro..ultimo processore e ultimo aggiornamento kitkat.

      • Porco boia cane cattivone

        E.. Solo per le prime 10 telefonate anche un set di coltelli in ceramica…

  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere - HostingPost.itHostingPost.it()

  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • momentarybliss

    capisco poter controllare con i gesti un dispositivo posto a metri di distanza, ma uno smartphone, che abbiamo sempre a portata di mano, mi sembra un’inutile forzatura

    • teob

      A me piacerebbe con pochi gesti comandare tutte le funzioni del mio cel mentre guido visto che google now la maggior parte delle volte che gli dico di chiamare qualcuno lo cerca sul web

  • Pingback: Lo smartphone Amazon: analisi delle 6 probabili fotocamere | Alcoolico()

  • giuseppe

    sarebbe più utile su un tablet secondo me, su un piccolo smartphone le dita mi sembrano più immediate

  • Lorenzz

    Io mi immagino.. uno che parla solo (con l’auricolare bt) e che gesticola come un pazzo (con il cell posato sulla scrivania!! :)…

  • Pingback: Smartphone Amazon, spunta in rete la prima immagine - WikiFeed()