Rovio registra profitti record nel 2012

6 aprile 20133 commenti
Rovio, la software-house divenuta celebre grazie al videogame Angry Birds, ha chiuso lo scorso anno con un profitto record, in crescita del 100% rispetto all’anno precedente, che ha portato 71 milioni di dollari di profitti su un fatturato di oltre 200 milioni di dollari. Tutto ciò è ovviamente dovuto ai volatili arrabbiati ed ai nuovi brand che durante lo scorso anno sono stati introdotti per poter migliorare il merchandising dell’azienda.

Rovio ed i propri Angry Birds non sono solamente sui nostri smartphone e tablet ed ormai li possiamo trovare in altri beni di consumo come vestiario, giocattoli e molto altro ancora, certamente un ottimo mezzo per poter portare oltre la tecnologia questi simpatici videogame.

Angry Birds si è evoluto su tutte le principali piattaforme mobile e sono arrivati anche sullo spazio (Space) ed con ispirazioni ai celebri film del cinema, come con il celebre titolo ispirato a Star Wars, ovvero Angry Birds Star Wars.

Durante il 2012 la software-house non è rimasta solamente su Angry Birds ed ha comunque svelato altri simpatici brand come Amazing Alex e Bad Piggies, i celebri maiali adesso protagonisti.

Anche la stessa società si sta espandendo e nel corso degli ultimi anni il numero dei dipendenti è cresciuto da 224 a 518 sul finire del 2012. Grande merito va ovviamente al settore merchandising, il quale ha triplicato il fatturato ed adesso influenza il 45% dei ricavi dell’intera azienda.

Certamente un 2012 di grande successo per Rovio ed il 2013 potrebbe portare altrettanti successi.