Canonical al Mobile World Congress con Ubuntu per Android

29 febbraio 201212 commenti

I progetti per portare Ubuntu su Android, o per far diventare i nostri smartphone dual-core veri e propri PC con Ubuntu, sono molti e sembra che l’interesse verso questi nuovi progetti sia sempre maggiore, tanto da arrivare al Mobile World Congress di Barcellona grazie a Canonical, una delle aziende più impegnate nel portare Ubuntu su Android, come vi avevamo presentato in quest’articolo. Proprio quest’ultima, presente all’MWC 2012 ha mostrato a tutti gli interessati i passi avanti sullo sviluppo di questo tanto ricercato progetto, che ogni amante Ubuntu vorrebbe poter sfruttare.

Tutti noi vorremmo poter testare e provare Ubuntu per Android, però ciò non sarà semplice, soprattutto allo stadio attuale dello sviluppo, poiché si tratterà di una vera e propria sostituzione di sistema operativo, che ovviamente comporterà una perdita di garanzia ed altri rischi per i nostri device.

Ancora non possiamo testare questo progetto, e ciò sarà possibile solamente quando si sarà arrivati alla fase finale, ma per ora possiamo accontentarci delle prove video che testimoniano come Ubuntu sia facilmente supportato dai nostri device, che si interfacciano facilmente con i PC, i quali riescono facilmente a gestire le applicazioni di sistema, come rubrica, applicazioni, dati, ecc.

Di seguito potrete guardare il video girato al Mobile World Congress dai ragazzi di AndroidCentral; purtroppo, dato il rumore, non è possibile percepire facilmente l’audio del video, ma sicuramente l’apprezzerete moltissimo:

httpvh://www.youtube.com/watch?v=gRoYlgOC9z0&hd=1

Via

Loading...
  • Emanu_Lele

    IO questo video non l’ho apprezzato per niente, si vede solo un normale pc con Ubuntu a cui hanno collegato un telefono e tramite il pc è possibile accedere ed interagire con il telefono. Ne più e ne meno di quello che si può  già fare ora con i programmi per windows (es. On screen phone della Lg)
    Ma dall’articolo avevo capito che avessero installato ubuntu sul telefono

    • Bprescott

      non c’è nessun pc, periferiche e monitor son collegati solo al device

    • Tiolenir

       Teoricamente non c’è alcun pc: il cellulare è attaccato a quella base che a sua volta è collegata al monitor, mouse e tastiera.
      Usano il cellulare come se fosse il pc e sul dispositivo è effettivamente installato ubuntu

    • Minkiux

      ma guarda che infatti ubuntu È sul telefono! non c’è nessun pc…. Solo una dock collegata a monitor, tastiera e mouse.

    •  Ma allora sei veramente un BABBO se hai visto solo questo….

      • Emanu_Lele

        Ho visto un mouse è tanto mi è bastato per dirmi: “non credo che canonical abbia portato a far vedere un telefono touch screen che si comanda con un mouse!” e invece pare proprio che abbia fatto così. Ovviamente dalle vostre risposte do per scontato che in futuro si farà tutto con il dito! anche perché mi sembra che ci sia già la Ekoore una casa che ha fatto un tablet che puoi avviare sia con android sia con Ubuntu e quindi ripeto la mia criticità nei confronti del video che non fa capire bene a cosa punta (di innovativo) il progetto rispetto a questo http://notebookitalia.it/ekoore-python-s-tablet-triple-boot-android-ubuntu-windows-7-13862

        • James Carnevale

          -.-“”

        • Anonimo

          Non è la stessa cosa, perché qui quando il cellulare è staccato dal monitor il sistema operativo è Android, mentre posizionando il telefono sulla dock, che è collegata allo schermo, si avvia una versione normalissima di Ubuntu, non una ottimizzata per dispositivi mobili, che si può usare solo con un monitor, un mouse e una tastiera.
          A me sembra un’idea ottima e innovativa, che potrebbe sostituire i computer (in un ambito non ludico, perché Linux scarseggia ancora di giochi validi) se si risolvesse il problema dell’incompatibilità con ARM o con i nuovi telefoni Intel. Il fatto che funzioni solo su processori dual core, però, mi rattrista, perché significa che non potrò usarlo sul mio Galaxy Tab.

  • Junta82

    Spero realizzerà no una versione speciale a mo di appari ma con tutte .e caratteristiche di una vera distro

  • Ospite

    chissà se sarà possibile un dual boot android-ubuntu

  • Alessio Pilloni

    Un ulteriore passo potrebbe essere una dock realizzata in modo da poter sistemare il telefono orizzontalmente e utilizzarlo come toucpad capacitivo… Comunque questa idea mi piace molto.

  • Anonimo

    “Sembra che l’interesse verso questi nuovi progetti sia sempre maggiore, tanto da arrivare al Mobile World Congress di Barcellona grazie a Canonical, una delle aziende più impegnate nel portare Ubuntu su Android.”

    Mi sembra normale, considerato che Canonical è l’azienda che ha creato Ubuntu. Quale altra azienda se ne dovrebbe interessare?