Chi ha realizzato il migliore Nexus per il proprio periodo: HTC, Samsung o LG?

29 Novembre 201274 commenti

Il Nexus Phone di Google è sicuramente uno dei dispositivi Android più atteso da tutti gli utenti ed amanti della piattaforma mobile di Mountain View, grazie a molti fattori tra i quali la disponibilità immediata degli ultimi aggiornamenti. Con l’LG Nexus 4 siamo arrivati alla quarta generazione di smartphone Nexus, ed ogni anno Google ha richiesto all’OEM un hardware all’avanguardia per una versione Android sempre più aggiornata. Ma chi ha realizzato il miglior Nexus di tutti i tempi facendo riferimento agli standard del proprio periodo?

La famiglia Nexus è nata grazie al primo Nexus One realizzato da HTC, sono seguiti due anni di Samsung con Nexus S e Galaxy Nexus per arrivare fino al Nexus 4 di LG. Ogni anno il Nexus Phone è riuscito a fare meglio del predecessore soprattutto grazie a Google, alle novità introdotte di anno in anno nel suo sistema operativo ed anche ad un mercato ormai verde in tutto il globo.

Nonostante ciò non è facile stabilire quale sia stato il miglior Nexus di tutti i tempi e quindi quale sia stato il produttore a svolgere un lavoro migliore, facilmente possiamo il Nexus 4 ad un Nexus One, ma rispetto ai propri periodi qual è stato il migliore?

L’hardware è sempre stato il migliore del momento, secondo quanto dichiarato da BigG, per ogni Nexus, ma il design, i materiali di produzione, l’ottimizzazione ed il prezzo non sono fattori da sottovalutare. Prima di poter rispondere al sondaggio riassumiamo brevemente la biografia dei 4 Nexus Phone.

 

HTC NEXUS ONE

Il Nexus One è lo smartphone che ha iniziato tutto. Dotato di un display da 3,7 pollici con risoluzione WVGA, considerato troppo grande per gli standard del passato, di un processore Snapdragon S1 con Adreno 200, il top-gamma del mercato.

Il Nexus One aveva una cosa che oggi è assente nei Nexus, cioè lo slot per microSD per espansione di memoria, il quale ha evitato i problemi di memoria che forse potrebbero avere gli smartphone odierni di Google.

Ciò avrebbe impedito al colosso di Mountain View di aggiornare lo smartphone ad Android 2.3 Gingerbread anche se grazie alle community Android non è stata una grande mancanza.

Il Nexus One potrebbe rimanere ancora oggi uno dei migliori Google Phone in quanto a design e materiali di produzione. Unibody in alluminio che conferisce resistenza, robustezza ed eleganza allo smartphone.

 

SAMSUNG NEXUS S

Con il grande successo del Galaxy S era ovviamene scontato che il secondo Nexus fosse realizzata dal produttore sud-coreano. Il Samsung Nexus S ha ottenuto un buon successo come il predecessore grazie all’ottimo comparto hardware, il quale ancora oggi riesce ad offrire prestazioni soddisfacenti.

Display da 4 pollici con risoluzione di 800×480 pixel, SoC Exynos 3 e GPU PowerVR SGX540, anch’esso top-gamma. Essendo preparato per i problemi di memoria interna è stato aggiornato da Google fino ad Android 4.1 Jelly Bean.

Purtroppo abbandonato da Android 4.2, ma certamente non mancheranno le ROM delle community. Per quanto riguarda il design si sente immediatamente la differenza rispetto ad HTC, infatti il Nexus S non è tanto richiesto come lo è stato il Nexus One. Presenta una gobba sul posteriore ed i materiali completamente in plastica che non hanno colpito gli occhi degli utenti.

 

SAMSUNG GALAXY NEXUS

Con l’avvento di Android 4.0 Ice Cream Sandwich, il secondo Nexus Phone realizzato da Samsung, il Galaxy Nexus, è stato immediatamente amato e supportato dalle community. Hardware da top-gamma con TI OMAP 4460 dual-core e  GPU PowerVR SGX540, buoni e affidabili ma non molto amati.

Anche in questo caso Google è stato accusato per la mancanza di uno slot microSD ed inoltre la fotocamera da 5 megapixel ha generato moltissime lamentele dato che il mercato offriva già sensori più potenti.

Pur avendo lo stesso motore grafico del predecessore è stato accertato che ci sia stato un lieve miglioramento. Nonostante il tempo per poter migliorare il design, il produttore sud-coreano punta nuovamente sulla plastica, leggermente più resistente, ma con la medesima gobba nel posteriore.

Un bel design forse non tanto amato perché non ha catturato l’attenzione degli utenti; anche l’occhio vuole la sua parte.

 

LG NEXUS 4

E cosi arriviamo finalmente all’ultimo Google Phone, il Nexus 4 realizzato da LG. Il vicino di Samsung è riuscito ad ottenere i diritti per la produzione del nuovo Nexus grazie alle nuove tecnologie ed alla possibilità di adottare l’ultimo SoC quad-core che il mercato ha sfornato, così come uno dei display più apprezzati del settore, cioè Qualcomm Snapdragon S4 Pro e IPS LCD da 4,7 pollici con risoluzione HD e 318ppi.

Nonostante ciò non mancano gli aspetti negativi, come l’assenza di una connettività LTE, nonostante una connettività HSDPA+ fino a 42,2 Mbit/s.

Google è riuscito ad ottenere un grande successo con questo smartphone grazie al miglior rapporto qualità-prezzo del mercato, infatti solamente 349$ senza contratto negli USA e 349€ in Europa, solamente per i paesi con possibilità di acquistare tramite Play Store, discorso differente per il nostro paese.

LG sembra essere riuscito a fare ciò che Samsung ha trascurato per due anni, cioè colpire la vista dell’utente. Ottimo design, robustezza ed eleganza grazie a due pannelli di vetro Gorilla Glass 2 sul fronte e sul retro.

Detto ciò, potendo osservare aspetti positivi e negativi di tutti i Nexus Phone. Personalmente preferisco l’ultimo arrivato per molti fattori, primo su tutti il rapporto qualità-prezzo. Chi, secondo voi, ha realizzato il migliore Nexus?

 

290€
LG Nexus 4
SU
A SOLI
Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com