HTC One M8 con Windows Phone: la batteria dura di più

25 agosto 2014248 commenti

Parliamo dello stesso hardware ma di sistemi operativi diversi: Android e Windows Phone. Infatti l'HTC One M8 è uscito prima nella variante animata dall'SO del robottino verde e poi, da poco è stato rilasciato anche con il software Microsoft. Le differenze ovviamente sono molteplici a livello di sistema operativo; però essendo l'hardware identico si può fare un confronto riguardante i consumi di energia dei due software. 

L’operatore telefonico statunitense Verizon Wireless è stato il primo a svelare la maggior durata della batteria della variante con WP. Infatti sul proprio sito indica un’autonomia di quest’ultimo pari a 21 ore contro le 12 della versione con Android. Anche in standby i risultati vanno a favore della prima con 15,5 giorni contro 12,2.

Anche sul sito HTC americano si possono riscontrare dati che affermano la superiorità d’autonomia; con Windows il terminale garantisce 22 ore in conversazione 3G e 528 ore di stand-by in 3G. Con Android invece si parla di 20 ore in conversazione 3G e 496 ore in standby 3G.

Un’ulteriore conferma però arriva dal sito slashgear.com che ha effettuato dei test sulle due versioni del telefono. Il confronto è stato fatto facendo caricare completamente entrambi i terminali tutta la notte e staccandoli simultaneamente dalla rete elettrica.

Dopo un’ora, il dispositivo WP segnava ancora il 100% di batteria mentre quello Android il 98%. Dopo tre ore, la versione con Windows è scesa al 99% mentre quella Android al 93%. Infine dopo un giorno, due ore e 41 minuti, il primo segnava 81%, il secondo 68%.

In seguito gli smartphone sono stati utilizzati simultaneamente per scattare delle foto; alla fine si sono ottenuti questi risultati:

  • HTC One M8 con Windows Phone: 21 ore di utilizzo e 15,5 giorni in standby
  • HTC One M8 con Android: 12 ore di utilizzo e 12,2 giorni in standby

Quindi in sostanza si sono ottenuti gli stessi risultati anticipati da HTC che dimostrano la maggior durata dello smartphone se al proprio interno è presente il sistema operativo Microsoft. Saranno certamente necessarie ulteriori prove e sarà da vedere se la maggiore autonomia farà virare la scelta dell’utente finale verso la versione WP dell’One M8.

Loading...