HTC One Mini – La recensione di Androidiani.com

6 Agosto 2013136 commenti

Grazie ad HTC Italia, oggi abbiamo la possibilità di provare in anteprima un altro smartphone molto interessate prodotto dall'azienda taiwanese: si tratta di One Mini, che è essenzialmente una versione più piccola di One, smartphone top di gamma.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Display Super LCD da 4,3 pollici con risoluzione HD-Ready (1280×720) e 341 ppi;
  • SoC dual-core Qualcomm Snapdragon 400 da 1.4 GHz;
  • 1 GB di RAM DDR2;
  • Android 4.2.2 Jelly Bean;
  • UI Sense 5.0;
  • Fotocamera posteriore Ultra-pixel da 4 megapixel;
  • Fotocamera anteriore da 1.6 megapixel con videoregistrazione a 720p;
  • Speaker Stereo (BoomSound);
  • 16 GB di memoria interna;
  • Bluetooth 4.0, DLNA, Wi-Fi;
  • GPS e GLONASS;
  • Supporto a reti LTE
  • Batteria da 1.800 mAh;
  • Corpo in alluminio e policarbonato
  • Dimensioni: 132 x 63.2 x 9.25 mm

HARDWARE E CONFEZIONE

Purtroppo non abbiamo a disposizione la scatola originale in quanto ci è stato consegnato un dispositivo di prova, tuttavia dentro troviamo tutti gli accessori che troveremo nella confezione finale di vendita:

  • Cuffie auricolari stereo in-ear di ottima qualità
  • Caricabatterie USB
  • Cavo Micro-USB-USB
  • Spilla per inserimento/rimozione della micro-sim
  • Vari manuali e garanzia
CONTENUTO CONFEZIONE HTC ONE MINI

CONTENUTO CONFEZIONE HTC ONE MINI

Gli auricolari inclusi sono davvero di ottima qualità, e nonostante non siano “griffati” Beats, offrono bassi molto profondi e una pulizia sonora degna di nota.

AURICOLARI HTC ONE MINI

AURICOLARI HTC ONE MINI

Passando al telefono stesso, è impossibile non notare (ancora una volta) l’ottima qualità costruttiva e gli ottimi materiali utilizzati da HTC. One mini è realizzato quasi completamente in alluminio e vetro, con una cornice in policarbonato che ricoprirà tutti i lati. Si ha ancora una volta la sensazione di avere un telefono davvero “di lusso“, secondo solo ad HTC One stesso. Grazie alle dimensioni ridotte ora è possibile utilizzarlo con una mano senza alcun tipo di problema e sarà possibile raggiungere con il pollice la maggior parte dello schermo. Segnaliamo inoltre che il retro sembra leggermente meno curvato rispetto ad One.

PARTE FRONTALE

PARTE FRONTALE

PARTE POSTERIORE

PARTE POSTERIORE

Nella parte frontale troviamo il display da 4.3″ e il doppio altoparlante stereo BoomSound. Nella parte alta troviamo inoltre la fotocamera frontale e i sensori di prossimità/luminosità, nella parte bassa invece troviamo i due tasti capacitivi “back” e “home”.

PARTICOLARE PARTE FRONTALE INFERIORE

PARTICOLARE PARTE FRONTALE INFERIORE

Nascosto nella griglia dell’altoparlante superiore c’è anche un led di stato posto più e meno verso il centro: a differenza di One ora è decisamente più potente e visibile.

PARTICOLARE PARTE FRONTALE SUPERIORE

PARTICOLARE PARTE FRONTALE SUPERIORE

Nella parte posteriore troviamo soltanto la fotocamera UltraPixel accompagnata dal suo Led Flash, insieme a un microfono per la riduzione del rumore ambientale situato in una delle due strisce di plastica orizzontali.

PARTICOLARE PARTE POSTERIORE SUPERIORE

PARTICOLARE PARTE POSTERIORE SUPERIORE

Nella parte superiore troviamo il tasto di accensione/spegnimento, ovviamente realizzato un alluminio, e il jack da 3.5 mm per inserire un paio di cuffie o auricolari. Nella parte inferiore invece abbiamo la porta micro-USB e il microfono per le chiamate.

PARTE SUPERIORE

PARTE SUPERIORE

PARTE INFERIORE

PARTE INFERIORE

Nella parte laterale destra abbiamo i tasti per alzare a abbassare il volume, questa volta separati l’uno dall’altro e decisamente più facili da premere, sempre realizzati in alluminio. Nella parte laterale sinistra invece abbiamo lo sportello per inserire la micro-SIM.

PARTICOLARE SPORTELLO MICRO-SIM, PARTE LATERALE SINISTRA

PARTICOLARE SPORTELLO MICRO-SIM, PARTE LATERALE SINISTRA

PARTICOLARE TASTI VOLUME, PARTE LATERALE DESTRA

PARTICOLARE TASTI VOLUME, PARTE LATERALE DESTRA

A differenza di HTC One, nel Mini i tasti del volume sono facilmente raggiungibili e non risultano problematici da premere: apprezziamo molto la scelta di tenerli separati e sporgenti rispetto alla cornice di policarbonato.

DISPLAY

Htc sembra avere un vizio che non vuole perdere mai: montare degli ottimi display sui suoi terminali. E non dico ottimi nel senso che si tratta di schermi degni di nota, dico ottimi perchè probabilmente sono i migliori sul mercato. Come già successo con One X e One, anche su One Mini possiamo tranquillamente trovare in questo comparto un grande punto di forza. Nonostante la risoluzione non sia in Full-HD (difficilmente lo noterete comunque), il display è molto nitido e definito, i pixel si noteranno solo se staremo incollati allo schermo (con probabili danni alla vostra vista).

PROPRIO COME HTC ONE, HTC ONE MINI HA UN OTTIMO DISPLAY

PROPRIO COME HTC ONE, HTC ONE MINI HA UN OTTIMO DISPLAY

Ottima la luminosità e la resa dei colori, con neri profondi e bianchi non troppo caldi e quindi tendenti al giallo. Nulla da dire sugli angoli di visione, ottimi, e a dir poco perfetta la visibilità al sole. Merito anche del sensore di luminosità, che funziona perfettamente e si adatta a dovere ogni volta che la luce ambientale cambia.

BOOMSOUND

Htc One mini è uno dei pochi cellulari a potersi vantare di due speaker frontali, ovviamente stereo. Denominati BoomSound e realizzati “con lo zampino” di Beats, offrono un esperienza di ascolto davvero unica e in qualche modo innovativa. Il volume è alto e i bassi sono abbastanza profondi (ottimi, se consideriamo però che si tratta “solo” di uno smartphone”). Se HTC One aveva i migliori speaker mai montati su uno smartphone, HTC One Mini lo segue a ruota.

LA QUALITA' AUDIO IN GENERALE DI HTC ONE MINI E' MOLTO ALTA, GRAZIE ANCHE ALLA PARTNERSHIP CON BEATS AUDIO

LA QUALITA’ AUDIO IN GENERALE DI HTC ONE MINI E’ MOLTO ALTA, GRAZIE ANCHE ALLA PARTNERSHIP CON BEATS AUDIO

Nulla da segnalare per quanto riguarda la qualità audio delle chiamate, il volume del vivavoce però potrebbe essere decisamente più alto, visto come si sente tutto il resto. Ottima qualità anche per quanto riguarda l’ascolto in cuffia, grazie anche agli auricolari inclusi.

ULTRAPIXEL

HTC fa della fotocamera Ultrapixel montata su One Mini uno dei suoi punti di forza: grazie alla sua particolare tecnologia cattura pixel molto più grandi rispetto alle fotocamere normali e quindi ottiene risultati decisamente migliori quando scatteremo in condizioni di scarsa luce ambientale. Questo sensore è accompagnato da un Flash Led che può regolarsi in 5 diversi livelli di potenza, che verrà scelta in base alla distanza del soggetto.

INTERFACCIA FOTOCAMERA

INTERFACCIA FOTOCAMERA

La qualità delle fotografie in generale è molto buona e ovviamente le prestazioni low-light sono da paura. Purtroppo però paga caro i pochi megapixel del sensore: effettuando uno zoom medio l’immagine risulterà subito sgranata e perderà drasticamente di definizione. Si tratta comunque di una buona fotocamera, ma avremmo gradito qualche megapixel (o ultrapixel) in più. Vi è la possibilità di applicare alcuni filtri “live” e tantissime personalizzazioni e impostazioni con cui giocare. Ovviamente presente la modalità Zoe, che ci permetterà di ottenere scatti davvero particolari. Vediamo alcuni scatti:

Ottima la registrazione video, superba la qualità dell’audio registrato: ancora una volta il microfono a doppia membrana svolge il suo lavoro alla perfezione e non sentirete alcun tipo di distorsione o disturbo, anche in condizioni impossibili. Segnaliamo la possibilità di girare video in rallenty e a 60fps, a patto di abbassare la risoluzione a 720p. Ecco un video girato al Cocorico di Riccione:

httpvh://youtu.be/U0H2_iGk2Rg

Purtroppo non abbiamo la stabilizzazione ottica che abbiamo su One.

HTC SENSE

Insieme ad Android 4.2.2, su One Mini troveremo la Sense 5.0, l’ultima versione dell’interfaccia realizzata dalla casa taiwanese che va un po a stravolgere tutto. Una delle novità principali è BlinkFeed, una Home Screen tutta nuova. Avremo infatti tanti riquadri dove avremo tutti i post principali dai social network (ora è possibile usare anche Instagram) o le ultime notizie. Avremo inoltre la possibilità di aggiornare il nostro stato su Facebook o Twitter o di cercare fra le varie notizie o post. In alto abbiamo anche i Widget dell’orologio e del Meteo. Con uno swipe verso destra accederemo a nuove schermate (che potremo aggiungere a piacere) dove possiamo inserire widget, collegamenti o applicazioni.

Segnaliamo in particolare il browser, che oltre a darci la possibilità di utilizzare il Flash Player è sempre fluido e reattivo, anche con più di 5 schede aperte contemporaneamente. Segnaliamo la presenza di applicazioni preinstallate come Torcia, Polaris Office e Modalità Bambino. Presente anche la modalità “Risparmio energetico” che però secondo noi potrebbe essere ancora più ottimizzata.

Inutile dire che non potremo più controllare le TV a distanza in quanto è assente la porta a infrarossi. Non avremo neanche la connettività NFC: è un vero peccato in quanto secondo noi è una tecnologia veramente comoda. Segnaliamo anche l’assenza dell’MHL: non sarà possibile condividere lo schermo con le nostre TV tramite alcun cavo.

prestazioni e batteria

Nonostante sotto il cofano non ci sia un processore di ultima generazione, One Mini è estremamente fluido e veloce. L’ottimizzazione qui è ai massimi livelli e dobbiamo complimentarci con HTC, perchè questo smartphone può essere paragonato tranquillamente ad altri terminali top di gamma in termini di fluidità. La maggior parte dei giochi gira senza alcun problema, segnaliamo solo qualche piccolo lag e rallentamento nei giochi più pesanti come ad esempio Dead Trigger e Modern Combat 4.

BENCHMARK DI ANTUTU E QUADRANT

BENCHMARK DI ANTUTU E QUADRANT

Segnaliamo solo che con un solo GB di RAM a disposizione, le applicazioni che terremo in background tenderanno a chiudersi molto più in fretta. Non apprezziamo invece il fatto che HTC abbia scelto solo 16 GB di memoria interna non espandibili: con 9 GB utilizzabili e giochi e app che pesano sempre di più, non è decisamente la scelta migliore. Basteranno infatti pochi brani, foto e video per riempire la memoria interna; non potendoci ancora affidare completamente al cloud (almeno dalle mie parti) la situazione diventa abbastanza seccante.

Altra nota dolente riguarda la batteria: i suoi 1800 mAh si rivelano insufficienti per superare almeno una giornata. Inoltre putroppo la modalità “risparmio energetico” non aiuta; ho dovuto spesso portarmi un caricabatterie portatile dietro per non rischiare di rimanere completamente a secco. Con un utilizzo moderato e con alcuni accorgimenti è possibile anche arrivare a dopo cena, ma in questo campo avremmo voluto semplicemente una batteria più grande.

COSA CI E’ PIACIUTO

  • Performance: Htc One Mini è estremamente fluido e veloce, quasi alla pari del suo fratello maggiore. Non abbiamo mai assistito a blocchi o impuntamenti e non abbiamo riscontrato nessun lag. Davvero ottimo per un cellulare di fascia media.
  • Display: Nonostante non sia in Full-HD, il display montato su One mini è davvero spettacolare: i colori sono resi alla perfezione e la luminosità è molto alta.
  • BoomSound: Ancora una volta HTC fa centro montando un paio di speaker Stereo su uno smartphone. La qualità audio è una spanna sopra tutti gli altri smartphone (One escluso).
  • Design e materiali: Htc One Mini è uno smartphone di fascia media travestito da top di gamma. Materiali e costruzione davvero al top.
  • Fotocamera: nonostante il fatto che abbia solo 4 megapixel si faccia sentire, siamo riusciti a ottenere scatti davvero spettacolari, grazie anche al grande numero di funzioni e impostazioni modificabili. Spettacolare la registrazione video: l’audio sarà perfetto grazie al microfono a doppia membrana.

COSA NON CI E’ PIACIUTO

  • Niente NFC: Ormai si tratta di una tecnologia abbastanza affermata, e non capiamo la scelta di HTC di non implementarla anche in questo modello.
  • Batteria: Ancora una volta purtroppo HTC ha optato per una batteria che permette di arrivare a fatica a fine giornata.
  • Memoria: 16 GB di memoria interna iniziano ad essere davvero pochi, considerando che si tratta di un telefono dallo spirito “multimediale”. Avremmo preferito almeno 32 GB come One o lo slot per le micro-SD. Inoltre 1 GB di Ram fa sì che le applicazioni recenti si chiudano molto spesso nonostante siano in memoria.
  • Stabilizzazione ottica: purtroppo è una caratteristica importante e la differenza si nota nelle foto ma soprattutto nei video.

CONCLUSIONI

HTC Mini si rivela essere un buon terminale, ma non esente da  grandi difetti: con qualche accorgimento in più avremmo avuto a tutti gli effetti un top di gamma in miniatura. I suoi punti di forza sono il comparto audio, il display, la fotocamera, la fluidità e gli ottimi materiali costruttivi e design. Le sue debolezze risiedono sicuramente nella batteria e memoria interna che avrebbero dovuto essere più grandi.

Ancora non sappiamo a quanto verrà venduto HTC One Mini in Italia, secondo noi 399€ sarebbe il prezzo ideale e varrebbe la pena acquistarlo; a 499€ noi sinceramente ci orienteremmo su altro.

LA PAGELLA DI ANDROIDIANI.COM

DESIGN:                        9
DISPLAY:                   9.5
FOTOCAMERE:              7
AUDIO:                          9
RICEZIONE:                   9
PERFORMANCE:           9
SOFTWARE:              7.5
BATTERIA:                   6

Come sempre, se avete delle domande potete lasciarmele tramite un commento qua sotto. A breve pubblicheremo il confronto fra HTC One e HTC One Mini!

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com