Kirin 980: nuovi scottanti dettagli sul SoC più potente di casa Huawei

23 Luglio 20182 commenti

Abbiamo già visto come sia in dirittura d'arrivo il Huawei Mate 20, accompagnato con tutta probabilità dal suo fratello maggiore, il Mate 20 Pro. Entrambi gli smartphones saranno equipaggiati con il nuovo SoC della casa cinese, il Kirin 980, vediamo nello specifico da cosa è composto.

Il processore, che già ha segnato punteggi record su AnTuTu, sarà un octa-core prodotto a 7 nanometri, con quattro core Cortex-A55 dedicati alla gestione di processi semplici ed altrettanti Cortex-A77 che entreranno in funzione quando il device sarà sotto stress. La massima frequenza dell’SoC sarà di ben 2.8GHz, e tutto ciò sarà abbinato ad una GPU customizzata, che, a detta dei rumors, dovrebbe superare le prestazioni dell’Adreno 630 di Qualcomm, ultima ammiraglia della casa utilizzata dallo Snapdragon 845, del 50% circa.

Ad accompagnare le due unità di elaborazione, un terzo chip dedicato all’intelligenza artificiale, di cui si sa solamente che servirà a migliorare le features in ambito AI già presenti sull’attuale Mate 10 Pro, magari andando ad interagire con la ricarica del dispositivo in maniera intelligente, con la temperatura dei colori del display e via discorrendo, ma queste sono solo speculazioni.

Insomma, attualmente questo Kirin 980 sembra promettere decisamente bene, resta tuttavia da vedere come reagiranno le altre aziende, in particolar modo Apple e Qualcomm, che presenteranno i loro nuovi SoC, rispettivamente l’Apple A12 e lo Snapdragon 855 nei prossimi mesi.

Voi che ne pensate dei SoC HiSilicon di Huawei? Avete avuto esperienza con questi processori?

 

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com