Motorola Droid RAZR: ecco un primo porting di Ice Cream Sandwich

15 dicembre 20117 commenti

Tutto il mondo Android aspetta l'aggiornamento ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich per il proprio device. Da quando Google ha rilasciato il codice sorgente tutti gli sviluppatori, come i famosi Team Cyanogen e MIUI, sono a lavoro su una ROM basata su ICS per molti smartphone, anche quelli dimenticati dai produttori. Oggi vi mostreremo in video un primo porting di Ice Cream Sandwich sul nuovo Motorola Droid RAZR, uno dei primi smartphone che dovrebbe ricevere l'update.

Se per Motorola gli aggiornamenti dovrebbero arrivare non prima dei primi mesi del 2012, alcuni utenti hanno deciso di effettuare i primi porting del nuovo Android 4.0 Ice Cream Sandwich sull’ultimo smartphone della casa alata, il Droid RAZR.

Il video che vedrete tra poco mostra ICS in esecuzione su questo smartphone; il porting è stata effettuato dall’utente DroidTh3ory, e come vedrete, ancora non è utilizzabile come ROM definitiva in quanto non tutte le funzionalità dello smartphone sono disponibili.

Ecco il video:

httpvh://www.youtube.com/watch?v=udp0uRQJpdg&hd=1

La ROM non è disponibile in quanto in fare Alpha, ancora da sviluppare, poichè basata sull’SDK. Staremo a vedere se i primi a rilasciare l’aggiornamento saranno i nostri amati sviluppatori o la famosa casa alata.

 

Via

Loading...
  • HTML

    Il video e’ in rete da 10 giorni. Comunque e’ bellissimo icecream sandwich per il razr. Aspettero’ fino all’ultimo secondo della pubblicazione. Voglio essere il primo a fare l’update!!

  • Mas

    Ragazzi ics é solo una politica commerciale di android non ha nessuna novità rilevante in confronto a gingerbred

    • Antonio Kaiser Naso

      mah…ma l’hai provato?io si e ti posso dire che è un altro mondo…si può fare il confronto solo con Honeycomb a quello si che è simile ma tra GB e ICS ne passa parecchia di differenza.

  • tonno16

    mimchia raga ma quanto è reattivo????

  • HackDown

    Purtroppo x noi utenti e sviluppatori, quando si ha a che fare con moduli proprietari si fa poca strada, i porting dunque sono tutti dei “semplici” esercizi di stile a meno che, ripeto.. non abbiamo una fornitura di drivers dai brands o compatibilità con drivers opensource.

  • tonno16

    ma hanno rilasciato il codice sorgente se non mi sbaglio

  • Tiberi_fabio

    mamma che brutte robe