Samsung Galaxy Note 9, un utente ha avuto modo di testarlo e dare un feedback

29 Giugno 20185 commenti

Nonostante la presentazione ufficiale di Samsung Galaxy Note 9 si svolgerà il giorno 9 agosto a New York, disponiamo già di informazioni riguardanti le specifiche tecniche del terminale.

 


Samsung Galaxy Note 9, un leak ne rivela la dotazione hardware


L’attesa per Samsung Galaxy Note 9 quest’anno sarà più breve del solito.
Infatti, come appena menzionato, il terminale verrà annunciato il 9 agosto e, stando ai rumor, verrà commercializzato con un mese di anticipo rispetto ai suoi predecessori.

Samsung Galaxy Note 9 Specs

In ogni caso, le informazioni odierne ci arrivano da Eldar Murtazin che ha avuto modo di entrare in contatto con un’unità di Note 9 destinata alla pre-produzione.
Ovviamente, ha fornito un’esaustiva descrizione della sua esperienza (l’articolo originale è in russo).

Per prima cosa, si è parlato di design. Secondo quanto dichiara Eldar, il look di Galaxy Note 9 resterà pressoché invariato rispetto a Galaxy Note 8.
L’unica differenza risiede nell’ubicazione del sensore d’impronte, che verrà trasferito al di sotto delle lenti, così da evitare di urtare accidentalmente la fotocamera.
Inoltre, pare che il nuovo smartphone sia considerevolmente più pesante per via della batteria la cui capacità sarà ora di 4000 mAh. Pare che tale unità garantisca fino a due giorni di utilizzo e ben 25 ore di riproduzione video a luminosità massima. (ottimizzazione perfetta, se questo dato si dovesse rivelare veritiero)

Spostando invece l’attenzione sulla componentistica, il nuovo chip Exynos installato su Galaxy Note 9 consentirà performance estremamente elevate, e nonostante il software non sia ancora pronto alla release, il sistema operativo è comunque tra i più prestanti mai visti sinora.

I tagli di memoria disponibili saranno molteplici, partendo da quello minimo di 6/128GB fino a raggiungere perfino 8/512GB.

Gli upgrade interesseranno anche il settore fotocamera, seppur questi si prospettano essere piuttosto lievi. La tecnologia ISOCELL è stata migliorata e consentirà scatti di miglior qualità.

S-Pen potrà godere di supporto Bluetooth e sarà in grado di sbloccare lo smartphone a distanza, e sarà in generale resa sempre più affine al mondo del lavoro.

Il display sarà più luminoso e migliorerà notevolmente la visibilità sotto esposizione a luce solare. Il prototipo posseduto da Eldar dispone inoltre di funzionalità Always On sempre attiva, ma questa feature potrebbe non essere disponibile al lancio del terminale.

Per concludere, pare che la commercializzazione di Samsung Galaxy Note 9 farà cessare la produzione di Galaxy Note 8. Questo perché i due terminali saranno simili tra loro e un calo di prezzo che inevitabilmente interesserà Note 8 potrebbe paradossalmente renderlo più interessante del flagship in arrivo.


 

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com