Samsung Nexus S: ecco Open webOS in una sola applicazione

29 novembre 201210 commenti
Il promettente webOS è stato abbandonato da un paio di anni da HP ed il sistema è stato reso open-source per poter garantire un continuo sviluppo in grado di portare entro tempi brevi ad un sistema performante e stabile. Molti sviluppatori hanno tentato tantissimi porting e l’ultimo è arrivato a bordo di un Nexus S 4G grazie ad un’applicazione che contiene il porting funzionante di Open webOS. Certamente non è ancora possibile utilizzare l’OS dato che non è del tutto stabile e reattivo.

L’immagine di boot con il logo di HP a bordo di un Nexus S 4G è indubbiamente di buon auspicio ma non sarà possibile utilizzare il sistema dato che il porting non è ancora molto stabile.

La colpa di ciò si potrebbe dare forse all’hardware del Nexus S ma non penso sia necessario un ultimo quad-core e 2 GB di RAM per poter far girare ottimamente il sistema di Palm.

Inoltre avviarlo tramite una semplice applicazione non permetterà all’utente di accedere a tutti i dati ma sarà limitato, come qualsiasi altra app.

Ovviamente ancora il porting è in fase di sviluppo e speriamo di poter presto avere una ROM completa e stabile da poter utilizzare anche se le applicazioni non saranno ai livelli di quelle disponibili su Android.

In attesa di ulteriori novità vi lasciamo ad un video dimostrativo:

  • elegos

    Come dire… webOS: “grande” idea, poco supporto. Idea arrivata in ritardo, visto che esistono già iOS, Android e Firefox OS per gli smartphone, il primo sviluppato da un’azienda che sborsa fior di quattrini, il secondo come il primo più una grossa partecipazione della community, il terzo gestito da una grande fondazione e con una delle più grandi community di sviluppo al mondo.

    WebOS invece è un progetto opensource mandato avanti da veramente poche persone. RIP.

    • sc

      io direi android ios e windows phone..firefox os è praticamente inesistente

      • elegos

        Vero, ma Firefox OS è molto interessante e credo prenderà piede, in quanto le applicazioni sono pagine web “estese”, un concetto molto interessante che permette la potenza di un’applicazione ed il design HTML5+CSS3 (e versioni successive). Invece WebOS non ha nulla di nuovo, per ora, da offrire.

        • http://qwertjsblog.altervista.org/ Qwertj

          Mi sembra più corretto citare WP che è ormai 2 anni che in giro, mentre Firefox OS manco è uscito…
          HTML5+CSS3 per le app non è che sia tutta questa innovazione, Windows 8 (e per estensione WP & RT) già le supporta
          Non è poi nemmeno detto che sia una cosa buona, visto che generalmente app del genere sono meno performanti di quelle native.
          Insomma, vedremo

          • elegos

            Generalmente gli script sono ottimi client-side, pessimi server-side (necessari però nell’ambito web) ed in ogni caso le API di sistema non sono scritte in HTML, ma in codice nativo.

            Per il discorso che WP è in giro da 2 anni: ha uno share del mercato ancora ridicolo, bisogna vedere Mozilla con quali produttori riuscirà ad avere accordi per la distribuzione dei suoi dispositivi. Ha tutte le carte in regola, compreso il fatto che è opensource, vero punto di forza di Android.

          • http://qwertjsblog.altervista.org/ Qwertj

            ok ma Firefox OS non è ancora uscito… allora parliamo anche di Pincopallo OS che inventerò nel 2045
            Il fatto che sia opensource non ha mai avvantaggiato Android… e non lo fa per nessun software -.-

  • Pingback: Samsung Nexus S: ecco Open webOS in una sola applicazione | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Pingback: Planets Pack: sfondo animato spettacolare per i vostri smartphone e … | Android news()

  • Pingback: Il progetto webOS | Android news()

  • Pingback: Open webOS arriva sul Nexus 7 (video) | Nerd For LifeNerd For Life()