Vivo Xshot: tracciamone l’identikit [Update: le versioni disponibili]

6 maggio 201443 commenti

L'azienda Vivo, il 7 Maggio alle ore 19:30 (13:30 in Italia), al Water cube di Pechino presenterà il suo nuovo top di gamma e primo modello della serie X.

In questi giorni in rete, si stanno rincorrendo immagini leaked e fake utili per depistare, ma è possibile anticipare molte cose della presentazione che avverà domani pomeriggio, grazie all'aiuto di alcune diapositive e di foto diffuse dalla Vivo.

214039agi26a4paxmh6mg6.jpg.thumb

Partiamo dal nome: Xshot.  Nella presentazione, si chiarirà come la “X” sia l’iniziale della parola inglese “extensive“, ad indicare che gli smartphone collocati in questa gamma avranno “extensive multimedia capabilities“,  mentre la parola “shot” verrà usata per esaltarne le capacità fotografiche e di ripresa video.

Più difficile è, invece, anticiparne il form factor. Per farlo partiamo da un’immagine che, secondo me, è un chiaro fake.

Senza nome

 Quest’immagine ci era stata inviata da un utente di un blog cinese, ma avevamo deciso di non pubblicarla poichè osservandola con attenzione avevamo notato: ritocchi con photoshop nella parte bassa, il nome del terminale editato ed, infine, la mancanza della riga, presente in tutti i terminali Vivo, del tipo di processore, mentre al suo posto c’è solo la sigla MSM8974AA ad indicare un processore Snapdragon 801 a 2.3 GHz (più avanti nell’articolo vedremo che il processore sarà un MSM8974AC).

Verosimilmente, invece, il design dovrebbe essere quello che vi mostriamo in basso. Le foto leaked nel web sono due, ma come potete notare dalla disposizione delle icone, dalle notifiche, dalla percentuale della batteria (37% su entrambe), dall’orario (18:18 su entrambe), dall’inclinazione del terminale, si tratta della medesime foto, ma con sfondo differente!

Senza titolo-1 143111dnn21ztutd19969j.jpg.thumb

Sul canale Weibo sono stati pubblicati, poi, altri parlicolari. Osservando il retro, possiamo notare come rispetto all’Xplay3s siano scomparsi i grossi speaker stereo ed il design sia più pulito.

092223okartoz4ojbjld0z.jpg.thumb 124446p1b7dqh9dcmw59dj.png.thumb

Lo speaker, infatti, è visibile in basso a destra accanto ad una porta Usb 3.0. Da un’altra foto leaked sappiamo, inoltre, che sarà venduto in differenti colorazioni.

201032ybbrxmlwnqtrpbxf.png.thumbDa un rendering, invece, si comprende come il telefono avrà un tasto fotocamera dedicato.

1397703335

La  scheda tecnica dell’Xshot, può, invece esser prevista analizzando alcune delle diapositive che saranno presentate domani. In particolare, molte informazioni utili sono contenute in queste due diapositive.

180020q9ylvzyztvhz245z.png.thumb 105620qxsssi9bszmi2gbo.png.thumb

Dall’analisi della prima capiamo che l’Xshot avrà un processore quad core Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC con frequenza di clock massima di 2,5 Ghz, 3 GB di memoria RAM e 32 GB di storage interno.

 L’analisi della seconda, invece, ci chiarisce meglio il tipo di sensore fotografico e gli obiettivi produttivi che si è data la Vivo.

Innanzitutto l’icona con il flash è in linea con la foto, mostrata prima, del doppio LED posizionato sul retro della scocca. Tale flash è presente, ad oggi, solo su Iphone 5s e HTC One M8. Il suo scopo è quello di fornire contemporaneamente sia luce calda sia quella fredda così da creare una  “mappa dinamica dei toni locali” (Apple la chiama “dynamic local tone map”) con tutte le informazioni necessarie alla correzione dei colori, che diventano, così, più fedeli. Quello che non conosciamo è il numero di sfumature intermedie di bianco, ma appare verosimile che possa esser superato il valore di 1.000 dell’Iphone.

truetone (1)

A nostro avviso, l’icona del cronografo sta ad indicare, invece, una una qualche trovata per velocizzare gli scatti. Alcuni fonti web, riprendendo una dichiarazione di alcuni dipendenti di Sony che dichiaravano di aver fornito grossi quantitativi del sensore MX214 alla Vivo, avevano individuato in questo sensore quello dell’Xshot. Questo sensore  è la seconda generazione del Sony Exmor RS e supporta foto fino a 13 milioni di pixel, 30 fotogrammi al secondo e high dynamic partizione range (SME-HDR). Fin dall’inizio questa indicazione ci lasciava perplessi poichè  la Vivo, da sempre, ci ha abituati a stupire nelle presentazioni e, con l’uscita del Sony Z2, questo non era il miglior sensore teoricamente disponibile per gli smartphone android. Quando Oneplus ha dichiarato di aver scelto per il suo One proprio il sensore MX214  abbiamo compreso il senso dell’originale informazione della talpa Sony e che avremmo avuto una “fotocamera da record”.

Nel forum ufficiale sono state postate queste due immagini:

1397703331 vivo_xshot_2

La loro lettura chiarisce che la fotocamera avrà un sensore posteriore con risoluzione da ben 24 megapixeltecnologia Sony Exmor RSstabilizzatore ottico di immagine, apertura focale f/1.8, con la possibilità di riprese video in formato 4K e, addirittura, in 3D. Per quanto mia sia impegnato a cercare sigla e caratteristiche tecniche del sensore Sony non sono stato in grado di individuarne uno con queste specifiche.

Le altre icone, infine, ci ricordano il pieno supporto all’LTE. Interessante è il nuovo brevetto che Vivo presenterà domattina di un unico carello contenente sia la scheda sdcard sia la microsim.

 145805hliovv5v7jv8w2w4.jpeg.thumb_2

Infine, i telefoni Vivo sono famosi in Cina poichè hanno una parte audio sempre particolarmente curata per cui, gli utenti sul forum ufficiale, in moltissimi thread, hanno chiesto rassicurazioni sulla cura di questo comparto anche nel nuovo top di gamma. La risposta si è avuta da un ingegnere Vivo che qualche giorno fa, rispondendo ad un utente, laconicamente ha scritto nel forum ufficiale ” CS4398 + MAX97220 + TLV320ADC“. Cercando di decodificare queste sigle, troviamo che il DAC è l’ottimo Cirrus CS4398 con supporto 24-bit a 192 kHz (usato in apparecchi del calibro del Marantz CD6003) con un amplificatore MAX97220 e un convertitore audio da analogico a digitale (TLV320ADC) della Texas Instrumentsinfine di discreta qualità. Le foto leaked che vi proponiamo confermano tutto e riteniamo che la scelta della Vivo possa soddisfare gli utenti anche nel comparto audio.

 proce1 Senza titolo-2 Senza titolo-3

A poche ore dall’evento una nostra talpa ci riferisce che le versioni saranno 3:

  • classic ed elite: 5.5 pollici, schermo HD da 1920 × 1080 pixel , prezzo 3499 yuan (circa 400 €). La versione elite sarà colorata, mentre la classic solo bianca;
  • ultimate: 5,7 pollici, schermo HD Super AMOLED 2560 × 1440 pixel

Non resta ora che attendere la presentazione ufficiale per verificare se l’identikit che vi abbiamo proposto superi la prova dei fatti. Vi affascina il nuovo top di gamma di Vivo? Ritenete che con questa configurazione l’Xshot possa conquistare il primato di smartphone con la migliore fotocamera nel mondo android?