Xiaomi Mi 9 ottiene 107 punti nel test di DxOMark, video e foto ottime

20 febbraio 2019Nessun commento

La fotocamera posteriore di Xiaomi Mi 9 ha ottenuto ben 107 punti durante il test di DxOMark, due punti in meno di Huawei Mate 20 Pro e P20 Pro. Analizziamo il risultato nel dettaglio:

Xiaomi Mi 9 è stato presentato ufficialmente qualche ora, includendo una tripla fotocamera posteriore dalle ottime prestazioni tecniche:

Fotocamera principale: Sony IMX586 da 48 MP, 1/2 pollice con pixel da 0,8 micrometri con apertura f/1,75, equivalente a 26 mm.

Fotocamera telefoto: Samsung S5K3M5 da 12 MP, 1/3,4 di pollici con pixel da 1 micrometro, apertura f/2,2, equivalente a 50mm e zoom 2X

Fotocamera grandangolo: Sony IMX481 da 16 MP 1/3 di pollice, con apertura f/2,2, equivalente a 17mm e con campo visivo di 117 gradi.  

Autofocus: rilevamento di fase, laser, rilevamento di contrasto

Video: 2.160p a 30 FPS

Xiaomi Mi 9

Il rapporto di DxOMark descrive come lo smartphone sia in grado di scattare foto eccellenti in tutte le condizioni di illuminazione, mantenendo un bilanciamento preciso con colori naturali. Il flash risulta il migliore mai testato, sia per esposizione sia per il colore. Tra gli aspetti da migliorare, vengono citati, la gamma dinamica, il livello di dettaglio osservabile con il 100% di zoom, e la presenza di rumore visibile negli scatti con scarsa illuminazione.

Il comparto video Xiaomi Mi 9 supera tutti gli smartphone, grazie alla stabilizzazione molto efficace durante la registrazione 4K e ai livelli di rumore molto bassi sia all’aperto che in ambienti chiusi. Poche le critiche per il comparto video, solo qualche effetto di ghosting e qualche frame saltato quando in soggetti sono in movimento.

LEGGI ANCHE Mi 9: Snapdragon 855, 8 GB di RAM e fotocamera da 48 MP

 

Loading...