Con Android 4.1 cambia il funzionamento del GPS

13 Luglio 201249 commenti

Un utente, possessore di un Galaxy Nexus con Android 4.1 Jelly Bean, si è accorto che cambia il modo di funzionamento del GPS. In sostanza non è più sufficiente abilitare lo stesso GPS nelle impostazioni ma bisognerà inoltre avere abilitato il Servizio localizzazione Google in Impostazioni /Servizi di localizzazione.

Questo cambiamento pare sia stato introdotto per due distinte quanto giustificate ragioni:

  1. Una volta attivato il Servizio di localizzazione in ICS, la localizzazione avveniva in modo molto preciso anche senza l’attivazione del GPS usufruendo della connessione dati del cellulare. Con l’obbligo di tale attivazione invece Google ha scelto di offrire un servizio migliore agli utenti permettendosi di avere una localizzazione ancora più precisa, con , però, un leggero aumento dei consumi.
  2. Google Now, il nuovo assistente vocale (ma non solo) è la seconda ragione: questo servizio è alla continua ricerca della nostra posizione in modo tale da fornirci le informazioni che possono interessarci nel modo più accurato possibile come meteo, traffico e distanza da percorrere per giungere in un punto.

Personalmente non credo sia un gran problema se i consumi rimangono totalmente invariati, non abbiamo di certo bisogno di qualcos’altro che beve batteria sui nostri terminali, ne abbiamo già abbastanza! Vedremo se trarremo effettivamente benefici da questa scelta di Google.

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com