LG K10 2017, solidità e stile a buon prezzo | La Recensione

22 marzo 201729 commenti

LG aggiorna la fascia medio-bassa con i modelli K4, K8 e K10. Oggi parliamo del più potente tra i 3, ovvero LG K10 2017, sicuramente il più interessante dal punto di vista hardware.

Oggetto della recensione di oggi è il nuovo LG K10, un medio gamma con cui la società spera di riconfermare il successo dello scorso anno. La serie K ha infatti venduto molto nel corso del 2016, proponendo 3 smartphone divisi per fasce di prezzo, ovvero K4, K8 e K10.
Abbiamo avuto modo di testare il modello di punta.
Nella confezione troviamo i classici manuali rapidi, il cavo Micro-USB, le cuffie auricolari in formato standard e l’alimentatore da 5.0V e 1.2 ampere. Nonostante ciò la ricarica rimane nella media in termini di velocità. Analizziamo adesso l’aspetto estetico, le specifiche tecniche e come si comporta nell’utilizzo quotidiano LG K10 2017.

SCHEDA TECNICA

  • Sistema Operativo Android OS, v7.0 Nougat
  • Processore Mediatek MT6750
  • GPU Mali-T860
  • RAM 2 GB LPDDR3
  • Memoria 16 GB + Micro SD (fino a 64 GB)
  • Display 5.3 pollici IPS + vetro 2.5D
  • Risoluzione HD 1280×720 pixel (277ppi)
  • Fotocamera posteriore 13 megapixel f/2.2 + Flash-Led
  • Fotocamera anteriore 5 megapixel f/2.4 grandangolare 120°
  • Batteria 2800 mAh
  • USB Micro-USB 2.0
  • Dimensioni 148 x 75.3 x 7.9 mm
  • Peso 144g
  • Tipologia SIM NanoSIM
  • NFC Si

IL DISPOSITIVO

Sotto l’aspetto estetico ci sentiamo di promuovere il design di LG K10 2017. La scocca ha un buon feeling al tocco pur essendo costruito quasi totalmente in plastica, tranne che per un sottile profilo metallico. L’alluminio presente lungo i bordi contribuisce a rendere il nuovo medio gamma di LG davvero molto solido. Il senso di robustezza infatti rimane ai massimi livelli nonostante la scocca sia removibile. Staccando il pannello posteriore è possibile raggiungere il vano NanoSim e Micro-SD o sostituire eventualmente la batteria.
La scocca riprende inoltre la lavorazione simil-metallo vista su LG G3.

Frontalmente troviamo in basso il logo della società e in alto il sensore di luminosita, quello di prossimità e la fotocamera grandangolare da 5 MP, oltre ovviamente alla capsula auricolare.
Sul retro c’è il tasto accensione in posizione simmetrica rispetto al singolo flash-led e alla fotocamera principale da 13 MP f/2.2. Non manca lo speaker con un impercettibile rialzo che non riesce comunque a limitare l’attenuazione volumetrica su superfici piane.
Sul bordo sinistro rimane il bilanciere del volume mentre il lato opposto è totalmente pulito. In basso c’è il microfono principale, il jack da 3,5mm e il connettore micro-USB, mentre superiormente troviamo soltanto il microfono secondario.

DISPLAY

LG K10 2017

LG K10 2017 monta un’unità IPS con risoluzione 1280 x 720p e 277ppi. Nonostante un numero di pixel un po’ basso rispetto alla media per un 5.3″, il display HD del nuovo dispositivo resta un validissimo pannello.
La risoluzione bassa si percepisce se si è abituati ai FullHD ma la qualità visiva è ottima sotto oggi condizione di luce, a patto che si smanetti manualmente con il selettore della luminosità. Il sensore automatico si è dimostrato infatti un po’ pigro con livelli sempre leggermente più bassi del dovuto, specialmente sotto la luce diretta del sole.

Gli angoli di visuale di LG K10 2017 sono molto buoni e in linea generale la riproduzione multimediale appare godibile e senza troppi compromessi. Piccola annotazione sulla riproduzione cromatica con colori un po’ spenti. Non possiamo indicare tale fattore come problema oggettivo ma la poca saturazione dei colori potrebbe far storcere il naso agli amanti della vividezza estrema. Non è presente alcuna regolazione nelle impostazioni ma rimane la modalità lettura, il classico filtro per ridurre l’emissione di luce blu.
Parlando di touchscreen invece nulla da dire. Il pannello è sempre molto responsivo, anche grazie alla tastiera di LG che si riconferma una delle più precise in circolazione.

FOTOCAMERA

Se dovessimo indicare il vero punto debole di LG K10 2017 parleremmo proprio della fotocamera. La qualità fotografica infatti si allinea alla fascia di prezzo in questione ma a volte abbiamo degli scatti per niente soddisfacenti, specialmente in condizioni di luce sfavorevoli.
L’ottica da 13 MP con apertura f/2.2 cattura immagini sempre non molto definite e con un bel po’ di rumore, non solo ai bordi.

Anche i video in FullHD sono un po’ sottotono e non risultano quasi mai completamente nitidi e risoluti.
Il reparto fotografico di si salva però in corner grazie all’ottica frontale grandangolare. Nonostante i soli 5 MP la possibilità di aumentare il campo visivo fino a 120° rimane una funzionalità utilissima in molte occasioni. Sicuramente sarebbe stato meglio avere un grandangolo sulla fotocamera posteriore – come già visto su G5 e G6 – ma la scarsa qualità dell’ottica principale potrebbe aver convinto LG a concentrarsi maggiormente sulla selfie-cam.

SOFTWARE E PRESTAZIONI

Il sistema operativo di LG K10 2017 è Android in versione 7.0 Nougat con interfaccia proprietaria LG UX 5.0. Negli ultimi anni il pensiero generale riguardo al launcher dell’azienda è migliorato parecchio. I cambiamenti grafici e la maggior possibilità di personalizzazione fanno si che nell’utilizzo quotidiano lo smartphone appaia sempre molto intuitivo. Inoltre l’interfaccia non è per niente pesante e il processore Mediatek riesce a far girare tutto con la massima fluidità.
Quest’ultimo e l’aspetto che più ci ha colpito di LG K10 2017. Nell’utilizzo quotidiano la fascia di appartenenza del terminale non si fa sentire quasi per nulla. Nello scrolling delle pagine web gli impuntamenti sono molto pochi e si ha sempre una sensazione di stabilità software.

LG K10 2017

Sono rimaste le applicazioni native QSlide e Capture+. La prima permette di ridurre alcune applicazioni in finestra mentre con la seconda è possibile prendere appunti rapidi dopo che si è scattato uno screenshot.

Nella schermata di sblocco rimane la possibilità di utilizzare il Knock Code, classico sistema di sicurezza di LG. Esso – per chi non lo conoscesse – permette di impostare un pattern di tocchi eseguibili poi a schermo spento per sbloccare il device. È presente anche il doppio tap per bloccare o risvegliare lo smartphone. Esso può essere effettuato anche sulla barra di stato, molto comodo quando si è all’interno di un app.

LG K10 2017

BATTERIA, AUDIO E CONNETTIVITà

La batteria removibile del nuovo smartphone di LG è da 2800mAh . Questo valore è in accordo con lo schermo HD e il processore poco energivoro. Infatti nell’utilizzo normalizzato abbiamo un’autonomia piuttosto buona e si arriva a sera con 5 ore di display circa, mentre con un uso più intenso si scende intorno alle 4 ore.

In termini di connettività abbiamo LTE in Cat 6, chip NFC e WiFi b/g/n. La ricezione di LG K10 2017 è risultata sempre costante e la parte telefonica si riconferma uno dei cavalli di battaglia della società coreana.

Parlando di audio lo speaker posto sul retro non viene attenuato troppo dalle superfici ma si percepisce un inevitabile abbassamento del volume. In generale la qualità è abbastanza buona così come dalla capsula auricolare.

CONCLUSIONI

Insomma LG K10 2017 a noi ha dato impressioni molto positive. Nell’utilizzo quotidiano la fluidità c’è e anche con soli 2GB di RAM non si hanno problemi di eccessivo appesantimento.
L’aspetto estetico è gradevole e la costruzione impeccabile. Il senso di solidità è alto e non si percepisce la fascia di mercato medio-bassa a cui lo smartphone è destinato.
Ci sentiamo di consigliare il device a tutti coloro che hanno bisogno di un prodotto solido in quasi ogni suo aspetto con qualche compromesso fotografico, un display grande e un ottima reattività senza spendere troppo.
Da listino infatti il nuovo K10 ha un prezzo consigliato di €199 ma online è già possibile trovarlo a poco più di €150. Si tratta di una cifra piuttosto competitiva se si pensa alla diretta concorrenza.

Loading...
  • Doc74

    mediatek 6570
    2 giga di ram 16 di memoria di massa
    batteria da 2800
    schemo HD

    il tutto a 199 euro ( ok si trova gia meno ) .. hmmm sarebbe un prezzo competitivo ?
    Qualcuno ha detto redmi ? ah no pareva…

    • Federico Cinque

      Ciao Doc si hai ragione riguardo al fatto che si trovano smartphone a meno ma sul campo questo k10 si comporta veramente benissimo e per chi non vuole andare sui prodotti cinesi è una delle migliori alternative… Tutto qua ;)

      • Doc74

        che si comporti bene non lo metto in dubbio( è da molto che sostengo che gli smartphone moderni sono molto piu potenti del necessario se si parla di uso medio ) , metto in dubbio invece che (199) 150 euro per un processore mtk mediobasso , 2 giga di ram e una batteria da 2800 siano un prezzo “competitivo” , sicuramente è competitivo rispetto ad un samsung ok…

        • Federico Cinque

          Va bene capisco e rispetto la tua teoria… Il mio è solo un giudizio da recensore in base alle mie esperienze. Ti ringrazio comunque per la discussione costruttiva ;)

      • Angelo Sabra

        Insomma, prendi sempre in negozio un p8 lite e risparmi pure, o aggiungi una ventina di euro e prendi il 2017 che rispetto a questo LG mi sembra superiore un pò in tutto, o il K6 lenovo, zenfone 3 max, tu che lo hai provato lo preferiresti a questi ?

    • rexandrex

      tutto vero, però c’è da dire che i telefoni xiaomi sono destinati ad un pubblico di smanettoni. lo ha comprato un mio collega e dopo un mese lo ha venduto,aveva fatto mettere una rom con la lingua italiana, presa non so dove, ma si incriccava in continuazione, in assistenza gli hanno ricaricato la global in cinese o inglese. Ora è passato a Huawei e si trova benissimo. Secondo me gli Xiaomi hanno un ottimo hardware ma finchè non decideranno di rilasciare rom ottimizzate per i vari paesi rimarranno sempre prodotti incompleti

      • Doc74

        ma basta con sta storie degli smanettoni , ora arrivano gia con la global stable ( upgrade via ota) in italiano configurata e tutto google market compreso , e se proprio ti puzza prendi la versione internazionale che ha la banda 800. devi giusto saper leggere e scrivere te lo puoi anche comprare da siti come grosso in italiano con 24 mesi di garanzia ( non ufficiale ma cmq c’è ) e che cavolo.
        Quello che dici tu avveniva prima quando gente a caso caricava rom tarocche.

        • nicola

          Mi consigli un buon sito dove prendere uno xiaomi, con la rom in italiano, aggiornamenti via ota, banda 800 ed con buona garanzia? Grazie

          • Doc74

            Io l’ho appena preso da grossshop.it ( redmi 4 pro/prime in italiano garanzia 24 mesi ) la MIUI global ( sia stable che dev) oramai è in italiano su praticamente tutti i modelli ( tranne quelli specifici per il mercato cinese come il 4A e il MI5C appena uscito che non sono sicuro siano in italiano ) ma ti basta verificare quando acquisti , ormai lo segnano tutti .

            Per la banda 800 invece ci sono dei modelli definiti a volte international a volte global che hanno la banda 800 come ad esempio questo :

            http://www.gearbest.com/cell-phones/pp_437569.html?dfh&utm_source=shareasale&utm_medium=shareasale&utm_campaign=shareasale

            Ma visto che a me non interessa non mi sono informato troppo e non so’ esattamente per quali modelli è disponibile questa versione

        • Angelo Sabra

          Quello che fai è un discorso giusto, ed è vero che ormai non serve essere smanettone, ma LG lo trovi ovunque, la gente lo conosce, è sicuramente più intuitivo e ha una VERA garanzia e non che per un difetto minimo resto senza telefono almeno 2/3 mesi, senza contare che parliamo di telefoni che vengono acquistati in store e li xiamo ne trovi si e no 2 o 3 modelli e tutti con prezzi superiori. Noi ad esempio (Unieuro) vendiamo in store il Redmi Note 3 a € 260 con garanzia gestita dal distributore, quindi 60€ in più e con garanzia non proprio rapida, e ti assicuro che non siamo ladri, lo acquistiamo a poco meno del prezzo di vendita, proprio perchè il distributore ci da la garanzia. Per chi acquista regolarmente device online ovviamente il discorso cambia, ma attualmente i grandi numeri si fanno nei negozi fisici per questi marchi.

          • Doc74

            Ma sono pure d’accordo ( almeno parzialmente) finche si parla di acquistare in negozio Vs internet
            e sicuramente c’è chi ancora fa fatica ad acquistare online o non si fida.
            Però è un discorso diverso da “essere smanettoni”, acquistare da internet non è essere smanettoni su questo sarai d’accordo , gia “utenti informati” forse è eccessivo visto che ormai davvero ti basta acquistarlo da siti come grosso o gearbest o honorbuy per averlo “chiavi in mano” che è gia tutto a posto. A casa mia smanettone è uno che ad esempio ti prende la xbox 360 ci installa linux e la usa come serverino/NAS improvvisato ( vedi il sottoscritto ) e sono davvero un po’ stanco di sentire la tiritera che gli xiaomi sono solo per “smanettoni” come so dovessi farci sopra chissa che cosa tipo grafitare la cpu , installare le peggio ROM con combo improbabili o mettere le mani sul firmware…

          • Angelo Sabra

            Si si, infatti dicevo che ormai non serve essere smanettoni per questi terminali, ma nella realtà ancora molti non riescono ad acquistare online. Rimarresti sconcertato nel vedere ragazzi dai 15 ai 30 non riuscire nemmeno crearsi un account gmail, e che quando recupero i contatti sincronizzati mi prendono per mago ahahah. E queste sono persone che acquistano questi telefoni, metti poi che magari hanno un frigo/condizionatore/Tv etc etc LG e si trovano pure bene ed il gioco è fatto, 199 e hai un sacco di memoria in più rispetto al tuo vecchio smartphone che è intasato con tutte le GIF e meme di whatsapp.

          • Doc74

            Aggiungo che in effetti si parlava di acquisti cmq in internet visto che l’ LG K10 2017 di qui sopra a 162 euro fa riferimento ad un offeta su amazon

        • rexandrex

          Evidentemente non riesco a spiegarmi : non tutti sono appassionati di cellulari, esistono anche le persone che comprano un telefono per lavorarci. Questo mio collega è tutto fuor che ignorante, solo che lui è un perito ed il telefono li usa per lavoro e non per smanettamento. Ha comprato uno xiaomi perché bello, solido, con un buon hardware ecc. ma a livello software marchi noti come possono essere Samsung, LG ,Huawei,Sony ecc sono ancora ad un livello superiore. Poi sei libero di pensarla come vuoi ma non puoi impedire agli altri di fare altrettanto

          • Doc74

            Evidentemente non sei il solo , quale parte di ” ormai non devi farci sopra nulla che è tutto in italiano , OTA attive gia di serie ” non era chiaro ?
            Poi io mica obbligo gli altri a comprare qualcosa , non ti va xiaomi ‘ compra altro che va benissimo lo stesso .
            Però scusa se rimango perplesso se qualcuno oggi ancora dice ” ah ma xiaomi è per smanettoni ”
            Perchè mi viene naturale rispondere ” ma cosa mai dovrai smanettarci ? ”
            Per quanto riguarda il tuo collega nemmeno discuto , tanto il caso è ,come ti ho gia detto vecchio , in quanto ,se non hai ancora capito… la MIUI global ora è già in italiano quindi anche chi IGNORA l’inglese come il tuo collega e IGNORA come sostituire la Rom basta comprarlo con già sopra la global ( e ormai li vendono quasi tutti così )

      • Doc74

        Aggiungo che proprio oggi mi è arrivato il redmi 4 prime gia verificato global stable originale , non taroccata , in italico , google gia apposto , Aggiornamenti via OTA funzionanti ( anche se ha su la 8.1.2 quindi è aggiornato ) e visto che sono paranoico ho verificato che fosse originale da sito xiaomi.
        Io l’ho preso senza banda 800 che tanto non mi serve

    • sanio

      no ti sei confuso non 199 euro…. 199 calci in culo ai produttori…e sono anche pochi… in promozione il prossimo mese a 200 calci in culo con scarpa con punta in ferro

  • Angelo Mongillo

    Aspettiamo le persone che se n’è escono con : meglio lo Zuk!
    PS ed OT: sullo Zuk ho messo la mokee ufficiale e posso affermare che adesso, solo adesso, può essere considerato uno Smartphone dal buon rapporto qualità prezzo

    • Federico Cinque

      Ciao Angelo, concordo..Quando provai Zuk non dava l’impressione di essere all’altezza se si pensa all’hardware che monta. Sono contento di sapere che cambiando Rom la situazione migliora come dici ;)

      • Angelo Mongillo

        Salve, migliora in quasi tutto tranne che nella fotocamera, che resta pessima,nel LED di notifica che è molto fioco… ( Anche se adesso devo dire che salta più all’occhio, forse per il cambio di velocità e/o altro ), nell’audio che rimane basso.. inoltre la Rom è molto stabile nonostante si tratti di una nightly di Android 7.1.1… Per il resto è un Android stock con qualche chicca in più
        Ah, quasi dimenticavo, aggiungo che c’è anche la possibilità degli aggiornamenti OTA…
        Se ne sei ancora in possesso ti consiglio di provare questa nuova Rom !
        Ps. Comunque questo smartphone non lo consiglierei a nessuno…

        • Federico Cinque

          Ah bene per gli OTA.. La fotocamera purtroppo rimane un tasto dolente. Se ci pensi ormai è una delle poche cose che fanno la differenza tra un device medio-gamma ed un top €500+ (con qualche eccezione per fortuna).

          P. S. No purtroppo l’ho ricevuto in test all’uscita in pratica e non lo posseggo più ;)

          • Angelo Mongillo

            Concordo pienamente, ed Aggiungo che oltre alla fotocamera c’è anche l’audio che fa la differenza tra un medio gamma ed un top di gamma… Poi la velocità è secondaria, almeno che non si vuole aprire RR3 in una manciata di secondi prima.
            Anche il OP3/3T pecca da lato fotocamera, ed audio se si considera che allo stesso prezzo si prende un top di gamma del 2016 ( chi ha detto HTC 10 ?)

          • Doc74

            l’ OP3 dovrebbe avere una IMX298 come camera , come mate 8 e MI5 . Di per se è un buon sensore come dimostrano le RAW , il problema è sempre il software

          • Angelo Mongillo

            Appunto, è più grave di se utilizzavano un sensore peggiore, perché se mi sbandieri della tua ottima qualità sia hardware che software e poi mantieni solo in parte le promesse allora non sei un produttore serio. In più c’è da aggiungere anche che nel software è stato trovato un potenziamento del dispositivo quanto sottoposto a benchmark… E questa si chiama truffa ( chi ha detto 2011? )

          • Doc74

            più che la fotocamera è il software della fotocamera a fare la differenza , i sensori sono una manciata :

            https://krmobilereviews.blogspot.it/2016/02/sony-exmor-sensors-used-in-popular.html

  • Enn3

    Io ho un mtk6735 due giga di RAM e 16 di ROM a 55€…
    Batteria 3000 mah

    • Aerofors1

      Cosa hai preso e dove?

      • Enn3

        Avevo bisogno di un telefono da battaglia. Da usare come secondo. Ho trovato su eBay il tcl p561u….proposta di acquisto tirata fino a 55€..è lento nelle installazioni, ha il display a due tocchi ma per quello che mi serve va benissimo.
        L’audio è più che discreto, il GPS funziona. Non ha la banda 20 ma con h3g ottimo.
        Lo porto dappertutto, palesta piscina, lavoro e non ci bado per niente… Tanto per quello che costa

  • Mrdroid

    Buon giorno ragazzi premesso che sono un fan sfegatato di lg sono partito dal P 500 ora ho un g3 e sto aspettando che arrivi nei negozi della 3 il g6, mi consigliate un telefono x mia moglie dual sim lte con banda 800 che permetta di usare contemporaneamente le due sim e la micro sd e che x comprarlo non debba vendere un rene! Grazie in anticipo x il consiglio