Matias Duarte sull’interfaccia unica e l’assenza di espansione di memoria

31 ottobre 201284 commenti

Google due giorni fa ha presentato il nuovo Android 4.2 Jelly Bean, il nuovo smartphone LG Nexus 4 ed il secondo tablet Nexus, il Nexus 10 di Samsung. Le notizie su queste ultime novità di Android e Google sono moltissime nelle ultime ore e nonostante non ci sia stato un vero e proprio evento il colosso di Mountain View si è prestato amichevolmente, attraverso i suoi maggiori esponenti, alle interviste, focus e domande di tutti gli utenti. Le principali domande degli utenti riguardano l’interfaccia e l’assenza di uno slot per memorie SD e proprio a queste ha voluto rispondere Matias Duarte.

Duarte attraverso il proprio profilo Google+ ha voluto realmente rispondere a qualsiasi domanda posta dagli utenti come suggerisce il nuovo slogan Nexus, cioè: “Nexus: Ask Me Anything”.

Cosa volete sapere? Questa è la domanda posta da Matias Duarte alle sue cerchie su G+ e le richieste sono state moltissime, oltre 160, e non potendo rispondere a tutte ha risposto alle due questioni più interessanti:

  • Perché avete reso i pulsanti di sistema e la status bar uguali per tutti i dispositivi in Jelly Bean?
  • Perché i Nexus non hanno una scheda SD?

Ecco le risposte.

Prima Risposta:

“Consistency and usability are really important to us, and that’s something we strive to improve in every new version of Android. With Honeycomb we first introduced the idea of a completely onscreen navigation UI which gave us unprecedented flexibility in how that UI adapts and transforms – both when you turn the device in your hands and when the software changes and has different control needs. Now in Jelly Bean we’ve made the universal software navigation buttons and system bar consistent across all screen sizes.

This new configuration is based on usability research we did on all of the different form factors and screen sizes that Android runs on. What mattered most of all was muscle memory – keeping the buttons where you expect them, no matter how you hold the device.

Phones are almost always used in portrait mode, flip sideways occasionally, and never go upside down. As screen sizes get larger though, any which way goes. Imagine the frustration you’d feel if every time you picked up a tablet off the table ‘the wrong way up’ you found yourself reaching for a home button that wasn’t where you expect it to be? That irritation adds up and over time like a tiny grain of sand in your shoe and undermines the rest of your experience.

The Jelly Bean system bar always keeps the same 3 buttons where you expect them. This happens dynamically for every screen size, up until you get to small handheld screens where stacking the bars in landscape mode would leave too little vertical space.

The second thing we discovered was that there are almost as many different ways of holding our devices as there are people. In fact people love to use their Nexus so much that they use them for such long periods of time that having a single ‘correct grip’ is actually counter productive and increases hand strain. The Jelly Bean navigation buttons work equally well for left handers and right handers, one handed use, or two handed use, and for devices you’re carrying, resting on your knee, or putting on the table.

Last but not least, by unifying the design we are now able to put Notifications and Quick Settings right where you’d expect them, and only one swipe away.”

Cerchiamo di riassumerla brevemente. Questa nuova configurazione dell’interfaccia Android è frutto di un’accurata ricerca di usabilità ottenuta grazie ai differenti form factor e dei display adottati negli ultimi anni dai dispositivi Android. La cosa più importante era poter collocare i pulsanti su display (frutto dell’usabilità ottenuta per la prima volta con Honeycomb che ha permesso una navigazione senza tasti fisici) proprio dove gli utenti si sarebbero aspettati di trovarli, indipendentemente dalla posizione del dispositivo.

Essendo milioni gli utenti sono altrettanti i modi diversi di tenere il dispositivo e per questo la configurazione consente di unificare la posizione dei pulsanti, della barra delle notifiche e dei Quick Settings per poter avere sempre a portata di swype.

 

Seconda Risposta:

“Everybody likes the idea of having an SD card, but in reality it’s just confusing for users.

If you’re saving photos, videos or music, where does it go? Is it on your phone? Or on your card? Should there be a setting? Prompt everytime? What happens to the experience when you swap out the card? It’s just too complicated.

We take a different approach. Your Nexus has a fixed amount of space and your apps just seamlessly use it for you without you ever having to worry about files or volumes or any of that techy nonsense left over from the paleolithic era of computing.

With a Nexus you know exactly how much storage you get upfront and you can decide what’s the right size for you. That’s simple and good for users.”

Sintetizzando, tutti vorrebbero avere una scheda SD ma ciò confonde le idee degli utenti. La foto verrà salvata nella memoria del telefono o sulla microSD? Classica domanda degli utenti ma l’assenza di un’espansione di memoria rende il vostro Nexus più sicuro. Il Nexus ha una quantità fissa di memoria e le applicazioni occuperanno uno spazio prefissato di memoria che non influenzerà i vostri file. Con un Nexus saprete sempre quanta memoria avrete a disposizione e quanto potrà essere ancora riempita.

Anche voi condividete le risposte di Matias Duarte?

 

149€
LG Nexus 4
SU
A SOLI
Loading...
  • Federico

    Sulla questione interfaccia la risposta è più che condivisibile. Però per quanto riguarad la SD, scusate, ma allora dovete subito (non dopo qualche mese, come credo avverrà anche stavolta) una versione da 32GB. Cavoli, loro devono dirmi per quale grande numero di persone sono sufficienti 8 GB! E non mi dite che con il cloud 16GB sono più che sufficienti perchè sono sicuro che la maggior parte degli utenti hanno cose fondamentali (tra musica e magari qualche app più “pesante” che cmq supera la decina di GB, quindi a quel punto la saturazione sarebbe vicina) che vorrebbero avere fisicamente già all’interno del terminale. Questo tipo di decisioni ( e mi perdoni Google per l’offesa) mi sanno tanto di “Apple-ate” che cozzano col buon senso dell’azienda di Mountain View.
    PS: Nexus 4 sarà mooolto probabilmente il mio prossimo telefono, ma necessito di aspettare una futura versione da 32 GB.
    Ciao a tutti.

    • banned^^

      Quotone…sn passato ad android dopo iphone 2g proprio x’ già nel 2009 la mia libreria personale superava i 5gb e cozzava con gli 8 fissi…l’idea di avere la possibilità di cambiare infinite sd era vincente…e soprattutto nn t costringe a spendere 100€ x altri 8gb…
      il nexus4 mi ha preso come molti altri ma i/16gb sono limitanti come su ios

    • i nexus penso rimarranno per sempre smartphone ‘handicappati’ con quella memoria ridicola (peraltro liberi davvero sono circa 14 Gb) Dal momento che con 32 GB sarebbero gli samrtphone perfetti,penso che leggi di mercato lo rendano impossibile.

    • Mrs92

      Però bisogna anche tener conto che google compra le memoria fisiche da installare sui nexus. La politica di google prevede prezzi abbordabili, se le memorie costano tanto è ovvio che cercherà di ridurne l’impatto sull’utente finale. Il prezo delle memorie non dipende da google.

  • g.crow1988

    Ottimi i motivi della scelta di tasti e interfaccia uguali per tutti, questo mi fa sperare in una sempre minore frammentazione; per quanto riguarda l’assenza di microSD non sono molto d’accordo…se il motivo è “non confondere l’utente inesperto” basterebbe mettere una voce “memoria predefinita” nelle impostazioni smartphone come si usava fare fino a qualche anno fa, in questo modo: app(apk+dati), foto, video e musica tutte sulla memoria esterna fino al suo esaurimento! Ad ogni modo se le versioni 32 e 64GB avranno prezzi accessibili non si sentirà così tanto la mancanza della microSD

    • robbrock

      secondo me sarano 100 euro in più ogni 16 gb di memoria :(

  • APOCALLISSESALVAMITU

    ma questo lavorava in apple prima? che cazzo di senso ha??? è proprio vero… ma perchè continuano a volerli chiamare smartphone.. se poi la gente a cui vogliono venderli è poco più di un cercopiteco?

    GNAAAAPOSSOFAAAAAAAA

    • adetogni

      Dobbiamo smettere di pensare che “utente android = smanettone”. Android è diventato una forza anche grazie alla vagonata di gente che si è comprata un S2 perché “è più figo” dell’iPhone. Moltissimi utenti Android non sono interessati alla memoria, al processore, alla GPU…interessa che funzioni bene e sia SEMPLICE. E la scelta di rimuovere la SD card va in quella direzione. Google è sempre stata per la semplicità (in tutto quello che fa, le opzioni per gli smanettoni sono sempre ben nascoste). Per chi è più smanettone ci sono altre opzioni da qualunque altro produttore.

      • robbrock

        la semplicità cosa c’entra con la mancanza della sd? io sul mio tab2 ho una sd e la uso per documenti mp3, dvx ecc e nno facio nessuna fatica. sarebbe come dire che sul pc hai solo 1 haerd disk e quando colleghi una pen driver poi fai confusione. Io non avrei tolto la possibilità di usare le sd. Poi se a un utente crea problema, non la usa punto e basta.

        • marco fava

          te l’appoggio! la mancanza di SD non è giustificata se non dal fatto che dovevano handicapparlo per non dare troppo fastidio alla concorrenza. Il resto sono MINKIATE

        • adetogni

          Non so te, ma io su 10 utenti “android” che conosco (e ne ho ormai svariati che mi chiedono supporto quasi tutti i giorni), saranno al massimo uno o due che usano la scheda SD, o sanno cos’è. Su 10 utenti, ti dico almeno 8 manco si personalizzano la home, tanto per dirti quanto “capaci” sono.
          La maggior parte della gente non sa che cos’è un “file”, e non è abituata a pensare ad un telefono come un computer. Se ci pensi bene, iTunes in fondo ti “maschera” i file – tanto per fare un esempio di semplificazione che funziona.
          Per la cronaca si, la maggior parte degli utenti, anche giovani, quando collegano una chiavetta al computer già vanno in difficoltà. E io lavoro in un’azienda tecnologica, ma nonostante questo i colleghi “non tecnici” hanno difficoltà anche solo a copiare dei file. Sul computer. Figurati su un cellulare. Figurati collegare il cellulare al computer e trasferire le foto, che però se sono sulla SD non è la procedura normale, ma devi montare la scheda. PANICO.
          Quindi ribadisco: NON condivido la scelta, MA la comprendo. Android deve uscire sempre di più dal mercato “smanettoni” e conquistare il mercato “gente normale” che fino ad oggi usava l’iPhone (e che, si possono dire tante cose, ma non si può dire che sia banale da usare).

          Il problema è proprio questo: NOI siamo smanettoni (altrimenti non verremmo su Androidiani) e pensiamo che tutti siano capaci come noi, cosa che NON è, e non si può pretendere.

          • robbrock

            si verissimo utenti che manco sanno cosa è un file c’è ne sono parecchi e mi chiedo: come sfruttano uno smartphone? come un telefono da 50 euro? telefonano sms foto/video e al massimo navigano ogni tanto? non ho nulla contro di loro per carità ma spendono 300 400 euro inutilmente. per esempio la musica l’unico modo per averla è comprarla sui vari store online?
            Se avessi i soldi io quasi di sicuro comunque non mi comprerei una ferrari perché non saprei guidarla, pur ammirando le ferrari.

          • adetogni

            Dai veramente non ti compreresti la Ferrari “perché non sai guidarla”? Ma stai scherzando? Magari non ti compreresti un aereo, ma la Ferrari si, come tutti farebbero!

  • dmg71

    Beh quella sulla memoria è una risposta del ca@@o!!!!!!

  • vlade

    per quanto riguarda l’sd ritengo che sia sbagliato obbligare a non usarla, è contro la filosofia nexus! ritengo corretto lo sconsigliarla, crea più disagi che vantaggi, ma non vuol dire che una persona che vuole avere 16+32 o superiore (non so esattamente a cosa possa servire ma ognuno ha esigenze diverse) non debba poterci arrivare..

    • marco fava

      più disagi che vantaggi? mi sfugge qualcosa……ma forse anche a te!

      • vlade

        ti svelo un segreto, le memorie non funzionano con la forza del pensiero e neanche con l’amore, per andare hanno bisogno di essere alimentate! hai mai notato che senza memoria esterna la batteria del telefono dura di più? ;)
        spè, già che ci sono ti racconto un altro piccolo segreto.. la velocità e l’affidabilità in lettura/scrittura delle microsd è nettamente peggiore rispetto alla memoria di un telefono, se il telefono va a pescare dati dalla sd è più lento e se l’sd è corrotta può anche bloccarsi e resettarsi.
        detto questo, se cerchi informazioni su come le microsd peggiorano le prestazioni dei dispositivi mobili troverai vari articoli, uno di questi è di qualche mese fa (non troppi) pubblicato proprio da androidiani.com

  • XEZ

    Condivido al scelta di non mettere SD per evitare grane di sorta con prblemi di incompatibilità o lentezza R/W. Non condivido la fantasia della sua camicia.

    • Aleinux

      Concordo anche io con l’avere una sola memoria. Io con 16gb mi ci troverei bene, averne qualcuno in più sarebbe solo una precauzione, non una necessità (per l’uso che ne faccio io).

      • robbrock

        avere lo slot per la sd avrebbe senso se il prezzo finale fosse sensibilmente inferiore, ma nno credo, quindi io non l’avrei tolto.

    • Adriano

      Per me la soluzione migliore e vendere i dispositivi con lo slot SD vuoto (senza micro SD in dotazione). Poi sarà l’utente a fare quello che vuole. L’utente alle prime armi, non si porrà neanche il problema ed userà tranquillamente il dispositivo. Quello piu consapevole e con necessità di piu spazio potrà aumentare la memoria in futuro. Spesso al momento dell’acquisto, la memoria sembra piu che sufficiente. Dopo un’anno di utilizzo, di solito ci si ricrede.

      • robbrock

        ecco uno che ragiona come si deve. Guarda io ho preso prima la sd del tablet(vabbè c’era un offerta sulle sd e mi serviva per tenere i documenti mp3 ecc tutti sulla sd)

      • jeff

        daje adrià! hai detto la prima cosa intelliggente che ho letto su sto post.

    • robbrock

      usare la sd ralenta? ok uno lo sa e decide cosa fare ma non che decidon loro per te. e poi 16 gb di sd costano certo meno

  • Madhound

    Quella della scheda SD è una cazzata… basterebbe integrare nel SO le funzioni di android assistant per capire dove si trovano applicazioni e dati, avendo inoltre la possibilità di spostare liberamente dall’SD al telefono

    Poi distinguiamo i casi in cui il cloud è utile da quelli in cui non lo è:

    – IMMAGINI il servizio di picasa, google +, e dropbox che ti permette di salvare istantaneamente le foto sul cloud e recuperarle abbastanza in fretta non fa rimpiangere l’assenza di una memoria ROM espandibile

    – Documenti: stesso discorso; google drive, skydrive, dropbox, box e chi più ne ha più ne metta non fanno affatto rimpiangere l’assenza dell’SD (anche perchè i documenti, ad eccezione di alcuni pdf, raramente superano 1Mb di spazio e quindi anche chi non ha un piano 3g illimitato o non può fare affidamento su una grande varietà di reti wifi può accedervi tranquillamente

    -Musica: google music è appena diventato disponibile in europa, ma ascoltarsi la musica in streaming, penalizzando in questo modo chi ha comprato un software di riproduzione musicale con un equalizzatore potente o le case che hanno messo le proprie tecnologie musicali sullo smarphone (htc e samsung in primis, ma anche nokia e sony), è improponibile per via della stabilità della rete mobile, della copertura della stessa e del costo che le compagnie telefoniche praticano agli utenti

    in poche parole Google è sì un precursore perchè il giorno in cui saranno disponibili reti 4g con copertura totale del territorio e contratti flat con traffico dati illimitato allora nessuno avrà bisogno di un telefono con memoria superiore ai 16 GB (32 se proprio siete dei giocatori incalliti e usate il vostro smartphone come un nintendo DS o una PSP)
    ma quel giorno probabilmente esisteranno cellulari con processori quad core da 3,0 GHz di clock schede grafiche dedicate e la possibilità di avere una memoria interna da almeno 60 GB)
    se considerate che il mio primo pc portatile aveva 1GHz di clock 512MB di RAM e 60 GB di hard disk (prestazioni inferiori al mio cellulare attuale) è tutt’altro che fantascienza

    in conclusione la scelta di non espandere la memoria secondo me è inappropriata per le attuali tecnologie e troppo affrettata

    • robbrock

      hi ha messo il pollice in giù mi puo’ spiegare il motivo? se compro legalmente un film (dvx o altro)poi lo passo sul device io per vederlop preferisco essere off line anche per risparmio di batteria o perchè sono i in un luogo dove non possore collegato come in aereo.

      • Jeff

        perchè il tuo modo di fare, qui, non piace a nessuno.

        • robbrock

          Il sigron google venga in italia e si metta a guardare un fil dopo una lunga giornata di conferenze stando collegaro con il cluod ai prezzi attuali e velocità attuali di rete mobile nel nostro Paese

  • Cagolo

    No.

  • adetogni

    Non condivido ma comprendo la risposta di Duarte sulla SD. Per me e moltri altri “geek” è fondamentale, ma l’utente “medio” può essere confuso. E intendo per esempio chi manco sa cosa è un file e ce ne sono tanti, soprattutto pensando che molta gente non vuole usare uno smartphone come un computer ma solo un “telefono con internet”. Io stesso a volte ho difficoltà a capire dove stanno certi file, figuriamoci un non esperto. Se fosse possibile, magari farei una versione con e una senza SD, ma mi rendo conto che sarebbe proibitivo in termini di costi e frammentario. E’ una scelta, condivisibile o meno, ma con una sua logica.

    • robbrock

      basta lasciare vuoto lo slot sd ed è come non averlo. dove sta il problema?

      • adetogni

        Eheh, non funziona così. Vendi una macchina che fa 250km/h anche a gente che non la sa usare. Poi digli “bhe, che problema c’è, basta andare a massimo 90, no?”.
        Idem vendi un telefono con scheda sd a gente che non sa usarlo, ce la metteranno e poi faranno casino, chiedendo assistenza e lamentandosi che android è “complicato”.
        Togli la SD del tutto e hai risolto il prolblema alla radice.

        • robbrock

          a sto punto mettessero in vendita 2 versioni dello stesso taglio di memoria interna con e senza slot sd. (a pochi euro in più perché quanto vuoi costi il lettore di sd). poi vediamo quale vende di più

          • adetogni

            Economie di scala, mai sentito questo termine? Quanto gli costa fare due telefoni e oltretutto frammentare ancor di più? No, Google non ha mai ragionato così. Vedi una versione di Gmail evoluta e una no? O un Google pro e uno normale? No, Google fa un prodotto e poi se vuoi ti lascia personalizzarlo, ma bam esce con UN prodotto immediato e semplice.

    • marco fava

      negativo. chi non sa cosa è un file non compra il nexus perchè non sa cosa è un nexus. le difficoltà siamo noi a crearle: se non scarichi app che poi ti mettono i file sparsi a dx e a sx non hai problemi. e poi imparare a usare lo smartphone è anche piacevole, il nexus è rivolto a un utenza media, non bassa. Non c’è logica solo dettami di mercato

      • adetogni

        sei sicuro? Il price tag del nexus 10 è molto basso, ergo non è dedicato ai power user (che spenderebbero volentieri anche il doppio). Non conosco il prezzo del 4, ma immagino sarà basso quanto basta a raggiungere utenti che “voglio un telefono figo quanto l’iphone ma che costi meno”.
        O almeno io credo che è quello che Google vuole fare, uscire dal mercato geek ed entrare sempre di più in quello cool.
        Avete visto il video di the Verge? Li avete visti, quelli di google, sbrodolare su potenza, processore, memoria ecc? No, parlavano di quanto e figo e bello, e il display curvo, e di come sta in mano bene, dei materiali. Perchè, secondo voi? L’unica cosa che hanno spinto è la risoluzione dello schermo, ma solo perché ormai è una roba che la gente guarda e perchè batte il DPI di iPad (e tutti sappiamo che andare “oltre” il retina serve a poco poco).

  • Cagolo73

    Ma vaccagare….Questoqui pensa che in faccia ci ho scritto Giocondo! Mi sa che si va verso gli upgrade…del tipo ” APPOLITIK” . Dammi la porta microsd, faccio quello che voglio…non me la dai, mi imbavagli. Ora, di buono e giusto, costa la meta’, e perche’ non rimarcare questo? , Invece di “menare” basta che dicesse :” o ragazzi costa 4 soldi….potrebbe fare anche il caffe’ ma accontentatevi no! “.

  • Santoro Alessandro

    Non condivido la risposta del SD… anche se 8 gb a me bastano. Forse sarò maniaco, ma nel mio g nexus lascio sempre libera 9 gb di memoria libera, certo ho 4 canzoni, un pò di personalizzazioni, tutta roma leggera, le rom le scarico e cancello quelle più vecchie, ecc… Poi dipende da come uno lo usa, sapendo che la gran maggioranza 16 gb non gli bastano, secondo me doveva dare l’opportunità di espandere questa benedetta memoria…

  • Vale Dl

    X la questione della scheda onestamente non mi interessa molto non essendo uno che tende a riempire il telefono con quintali di roba. In merito alla questione dei pulsanti mi viene spontaneo chiedere, dato che Android e amato x la sua possibilità di personalizzazione, ed essendo i tasti virtuali…. non si potrebbe inserire una opzione che permette al singolo utente di poterli cambiare a piacimento ?

  • Bigons

    Le memorie oramai costano una cavolata ….. ok non mi metti lo slot micro SD ??? ce la posso fare ….. ma mettimi una memoria interna decente ( considerato quanto costano ).
    8 Gb sembra tanto voler dire …. dai compra qualche giga su Google drive ……
    Molto Apple …. poco Google

  • Lupus

    Ma che risposta del cavolo é? Sono anni che esistono le espansioni di memoria e anche gente negata con la tecnologia ne ha capito la funzione. Senza contare che se sei così negato da non capire la funzione di una scheda sd allora non capisci neanche se hai salvato i files sulla memoria interna o esterna, anzi non capisci che c é una memoria interna e una esterna. E se non ti ingegni a capire quella differenza vuol dire che non ti serve e che usi il telefono per funzioni piu basilari cpme chiamate e sms, al massimo ci fai qualche foto o ti fai cambiare la suoneria dal nipote.

    Si spera che i nexus non siano rivolti a una categoria di utenti ormai marginale (conosco tanta gente che da anni usa i telefoni solo per chiamare ma che di recente grazie alla semplicità di android sfrutta altre funzioni). Non siamo tutti impediti, e che cavolo! I giovani non applettari sentono spesso il bisogno della micro sd per portare piu files, piu video, piu foto. E anche i meno giovani quando imparano a usare le varie funzioni sentono il bisogno di piu spazio (e soprattutto gli anziani, a differenza di noi, non si “divertono” a mettere e togliere files ma aspettano di avere la memoria intasata e poi cercano un figlio o un nipote che gliela svuoti)

    Aggiungo: con una fotocamera da 8 mpx 8 giga di spazio li riempi in pochissimo tempo. 8 giga é una dimensione ormai improponibile, specie se un video da 30 secondi in fullhd ti occupa 20 MB. E anche 16 giga durano poco. Gia sul mio s3 16 + 16 mi danno problemi, figuriamoci se non fosse stato espandibile…

    • robbrock

      allora compri spazio sul cluod o paghi 100 euro per 16 gb aggiuntivi(ovviamente all’atto dell’acquisto del device) che quando per video e foto 7,50 euro come ho pagato la mia sd classe 4 è più che sufficiente.

  • KingdomOfApple

    Ha ha ha! Sul mio iphone 4s ho 64 GB, e voi ancora parlate di 8 e 16 GB? Ha ha ha ha. Ecco perchè mi diverto a venire su questo blog. Ha ha ha ha!

    • Teolinux

      Ascolta, a parte che avere il 4s non è più figo, visto che c’è il 5 che ha ben una riga di icone in più! Quindi il tuo investimento è stato vanificato. Secondo, questo cellulare costa 350 euro contro i 949 del 64GB iPhone5… (e con la differenza ti paghi 1 Tera di dropbox o Gdrive). Terzo, dovrei dire ahahah il Nexus 4 ha l’NFC mentre iOS si è inventato l’accrocchio del passbook? Per non parlare dell’HW (tolto lo storage e la GPU, questo smartphone è superiore in TUTTO all’iphone). Quarto, android è basato sulla scelta, ci sono centinaia di modelli, la stessa LG ne farà qualcuno con microSD.

    • adetogni

      Bravo continua a ridere, sei il migliore e il più intelligente.

  • Sid220

    Grandissima stronzata, per esempio TomTom per Android con le mappe Europa sono 7,2GB di dati….come li faccio entrare su un device con 8GB di interna e niente SD?? Che facciano il Nexus4 da 32GB allora!

    • robbrock

      infatti è quello che faranno facendo parare 100 euro in più per 16 gb

  • Pingback: Matias Duarte sull’interfaccia unica e l’assenza di espansione di memoria | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • cuccuruccu

    La risposta riguardante la SD è condivisibile dal punto di vista degli UTONTI. I Nexus non mi pare siano dispositivi destinati principalmente agli utonti, quindi la risposta non soddisfa.
    E poi se si vuole evitare confusione basta non mettere una SD nello slot e tenersi il telefono coi 16GB nativi. In realtà la risposta vera è quella che si vuole spingere sul cloud. Caro Martias, non arrampicarti sugli specchi…
    Io per ovviare alla scarsità di memoria dei 16GB nativi uso una chiavetta usb da 32GB con cavetto host, per i giochi pesanti uso directory binder… ma non è una cosa permanente come una SD ficcata nel cell.

    • adetogni

      Il nexus invece è e deve essere un device per utonti (utonti che hanno un sacco di soldi da spendere per un device figo)! E’ esattamente per quello che l’hanno fatto così.

      Scusa che cos’è directory binder?

      • robbrock

        Ma questa non è la politica apple? :( :( :( :(

        • adetogni

          Può darsi che sia simile. Ma simile, non uguale. Apple fa un device semplice ma NON customizzabile. Android è semplice e deve esserlo per coprire un target ampio ma poi SE VUOI puoi installare una roba come tasker o llama o un custom launcher e diventa radicalmente diverso. Non la puoi fare nemmeno con Apple, ma con Android deve diventare una cosa nascosta per smanettoni.

  • Hal9000

    Però 50 € per 8 gb in più è una ladrata! Con 50 € mi compro una sd da 32 gb decente…
    Se avesse avuto anche la sd sarebbe stato perfetto! Perfetto!

  • dario

    come scritto altrove, quelle sull’assenza di sd sono giustificazioni ridicole e farneticanti.
    1) non esiste un utente comune che non si sia mai imbattuto in schede di memoria esterne: le fotocamere digitali le usano da molti anni, i cellulari idem, i pc hanno i card reader di serie da anni. nessuno può restare spiazzato o confuso dalla presenza dello slot.
    2) se non si ha chiaro l’utilizzo della sd, dove vanno a finire i file e questioni del genere, se si tiene veramente a utilizzarla ci si informa, se è tutto troppo complicato non la si usa.
    3) discorsi sulla velocità sono falsi, da class 10 in su lo smartphone non risentirà affatto della scheda sd.
    4) discorse sulle royalties a ms per le fat sono inconsistenti: le royalties a ms google le paga per molte altre cose, non vedo perché per le fat non dovrebbe, e comunque si parla ci cifre estremamente esigue per ogni singolo smartphone che la stragrande maggioranza degli utenti sarebbe disposta a sborsare personalmente al posto di google.

    l’unica grande realtà è che chi non supporta schede di espansione memoria lo fa solo per obbligarti a comprare i modelli coi tagli più capienti a prezzi assolutamente fuori mercato e ingiustificati, con rincari superiori al 1000%. hanno avuto la fortuna di ereditare il sistema dei vari tagli dai tempi in cui le memorie erano beni preziosi, oggi gliele tirano dietro. l’unica cosa sensata da fare sarebbe, se veramente le microsd reputassero che creano confusione, instabilità, rallentamenti ecc., immettere sul mercato UN SOLO TAGLIO di memoria, a 64 gb per i modelli top gamma e 32 gb per i modelli di fascia media e bassa, con un costo superiore a quello attualmente occupato dai 16gb di non più di 40 euro per i top gamma e non più di 20 euro per fascia media e bassa.

    evidentemente nessuno lo farà mai, perché è la gallina dalle uova d’oro e un autentico ricatto, ripeto, del tutto ingiustificato dal reale valore del componente in questione.

    detto questo, nella fattispecie del nexus, quello che mi ha enormemente infastidito è la spiegazione data, perché se non avesse raccontato un mucchio di idiozie che offendono l’intelligenza, avrei compreso benissimo l’operazione e non l’avrei affatto biasimata: stiamo parlando di 3 device top gamma venduti, nella versione base, quasi sottocosto, con in più la google experience, e google non è un ente benefico, è normale che voglia e debba guadagnarci in qualche modo, e il guadagno maggiore gli verrà proprio dai tagli di memoria maggiori, che praticamente sono quasi tutto guadagno, specialmente sul nexus 10 dove sono balzi di 100 euro a botta.
    credo che nessuno con un minimo di intelligenza si sentirebbe di attaccare questa politica, dato che il prezzo di partenza è veramente supercompetitivo.
    ma sentirmi preso in giro no, proprio non mi va.

    ps: quanto al cloud… suvvia, siamo realisti, abbiamo abbonamenti con un pugni di gb al mese, segnale indecente, assenza di wifi pubblici… ma come cacchio lo usi il cloud al posto della memoria fisica?!? ce ne vorranno di anni, in italia…

    • nn potrei essere + daccordo!

    • Antonio Guerra

      Amen

    • robbrock

      stra quoto hai sintetizzato tutto quello che stavo per scrivere

  • dario

    come scritto altrove, quelle sull’assenza di sd sono giustificazioni ridicole e farneticanti.
    1) non esiste un utente comune che non si sia mai imbattuto in schede di memoria esterne: le fotocamere digitali le usano da molti anni, i cellulari idem, i pc hanno i card reader di serie da anni. nessuno può restare spiazzato o confuso dalla presenza dello slot.
    2) se non si ha chiaro l’utilizzo della sd, dove vanno a finire i file e questioni del genere, se si tiene veramente a utilizzarla ci si informa, se è tutto troppo complicato non la si usa.
    3) discorsi sulla velocità sono falsi, da class 10 in su lo smartphone non risentirà affatto della scheda sd.
    4) discorse sulle royalties a ms per le fat sono inconsistenti: le royalties a ms google le paga per molte altre cose, non vedo perché per le fat non dovrebbe, e comunque si parla ci cifre estremamente esigue per ogni singolo smartphone che la stragrande maggioranza degli utenti sarebbe disposta a sborsare personalmente al posto di google.

    l’unica grande realtà è che chi non supporta schede di espansione memoria lo fa solo per obbligarti a comprare i modelli coi tagli più capienti a prezzi assolutamente fuori mercato e ingiustificati, con rincari superiori al 1000%. hanno avuto la fortuna di ereditare il sistema dei vari tagli dai tempi in cui le memorie erano beni preziosi, oggi gliele tirano dietro. l’unica cosa sensata da fare sarebbe, se veramente le microsd reputassero che creano confusione, instabilità, rallentamenti ecc., immettere sul mercato UN SOLO TAGLIO di memoria, a 64 gb per i modelli top gamma e 32 gb per i modelli di fascia media e bassa, con un costo superiore a quello attualmente occupato dai 16gb di non più di 40 euro per i top gamma e non più di 20 euro per fascia media e bassa.

    evidentemente nessuno lo farà mai, perché è la gallina dalle uova d’oro e un autentico ricatto, ripeto, del tutto ingiustificato dal reale valore del componente in questione.

    detto questo, nella fattispecie del nexus, quello che mi ha enormemente infastidito è la spiegazione data, perché se non avesse raccontato un mucchio di idiozie che offendono l’intelligenza, avrei compreso benissimo l’operazione e non l’avrei affatto biasimata: stiamo parlando di 3 device top gamma venduti, nella versione base, quasi sottocosto, con in più la google experience, e google non è un ente benefico, è normale che voglia e debba guadagnarci in qualche modo, e il guadagno maggiore gli verrà proprio dai tagli di memoria maggiori, che praticamente sono quasi tutto guadagno, specialmente sul nexus 10 dove sono balzi di 100 euro a botta.
    credo che nessuno con un minimo di intelligenza si sentirebbe di attaccare questa politica, dato che il prezzo di partenza è veramente supercompetitivo.
    ma sentirmi preso in giro no, proprio non mi va.

    ps: quanto al cloud… suvvia, siamo realisti, abbiamo abbonamenti con un pugni di gb al mese, segnale indecente, assenza di wifi pubblici… ma come cacchio lo usi il cloud al posto della memoria fisica?!? ce ne vorranno di anni, in italia…

  • kel

    Per la ui mi trova d’accordo. Per la sd non molto, diciamo che andrebbe bene se a 349 $ dessero nexus 4 con 32 gb. A me bastano 16gb (ho il gnex) con giochi inclusi, ma 8 gb fa ridere… L’unica cosa positiva è il fatto di avere l’host usb, cosa che io utilizzo molto (ed è anche piu veloce di cambiare ogni volta sd e piu economico, visti i prezzi ormai “ridicoli” delle penusb). Ricapitolando, mi va bene tutto ma tirate fuori l’N4 da 32 gb a 349 $/€, magari senza il giochino “intanto questi, piu avanti il 32gb allo stesso prezzo del 16gb” -.-

  • Giovanni

    Carissimo Matias, la verità é che ci vuoi vendere a caro prezzo il Nexus a memoria fissa. Ben,e rispetto la strategia commerciale ed acquisto in altro prodotto

  • bonomins

    Parliamoci chiaro dai..
    La SD è il problema principale degli impuntamenti da parte di android.. e per questo non hanno fatto lo slot
    A me la sua “scusa” non piace
    E 16 GB x me sono pochi

    • si daccordissimo! io xò preferirei di gran lunga decidere da sl… se usarla o meno… potevano mettera e nel momento in cui inserisco una sd mostrarmi un messaggio ke mi avvisa ke il sistema potrebbe rallentare ecc… in fin dei conti è uno smatphone da smanettoni… e gli smenettoni vogliono decidere x conto loro cosa fare!
      anke x me 16gb sn poki!

  • Pino

    Quello che non ho mai capito è perchè i nexus non abbiano la radio fm… che gli costa? Devo per forza usare la rete e consumare dati per ascoltare la radio contando che con h3g non prendo sempre ovunque.

  • Gino

    A me l’interfaccia piace niente da dire per la memoria contando che ho un vecchio desire hd con 8gb di sd e non gioco da 16 non sarebbe un problema.

    Quello che non mi piace è la graffetta per la microsi applestyle e il vetro dietro.

    Quello che poi non ho mai capito è perchè i nexus non abbiano la radio fm… che gli costa? Devo per forza usare la rete e consumare dati per ascoltare la radio contando che con h3g non prendo sempre ovunque.

  • Maxximo

    Sono passato da Iphone 3 gs a Galaxy s3 16+sd32 anche per motivi di memoria. Quando vai all’estero internet e le nuvole non ci sono sempre e ora non voglio rinunciare a niente . Per il Nexus ( gran bel telefono ) la mancanza della scheda sd significa che sarà per utenti meno esigenti, una scelta secondo me incomprensibile . L’8 gb lo regaleranno con i pacchetti telefonici in quanto lo comprerà solo l’utente impreparato.(Se ancora ce ne sono)

  • matias, se devi dire cazz**** piuttosto stai zitto… e cambiati quella camicia del ca*** ke sembri formigoni!

  • Niko

    A me personalmente la doppia SD mi ha creato disagi, dovevo fare tutto due volte, quando pluggavo la USB mi si aprivano 2 finestre, quando dovevo staccare dovevo fare due umount, quando cercavo un file dovevo cercare in due memorie diverse etc.. Quindi preferisco scegliere il taglio che fa per me (8/16/32 etc.) PRIMA e non usare la SD. Se la mancanza dello slot mi viene 10 euro in meno sono felice di averli risparmiati o spesi per acquistare il cell con più memoria…

    • dario

      beato te che hai trovato cell che danno più memoria con 10 euro… io ho visto solo tagli da 50, 100 e 110 euro… un po’ di disagio nell’usare una sd (che non è un sistema perfetto, ma un ottimo compromesso che si può utilizzare o meno, se si ha lo slot) credo sia molto ben ripagato dai costi molto molto inferiori.

      • robbrock

        come posso metterti 100000 pollici in su? risparmi 10 euro per lo slot della sd(che non è vero secondo me) poi ne paghi 100 per 16gb, ma.. e poi chissa che fatica dover cercare in 2 posti. Solo nel mio tab 2 7.0 con ics originale la sd praticamente è vista come una cartella (poi le varie sotto cartelle)nell’albero della memoria totale, come quando sul pc abbiamo 2 hard disks?(scusate se mi sono espresso male). Apro polaris office e mi vede tutti i file della interna e della sd senza differenziare, ottimo. Per la pen drive esterna sul cavo otg è un caso a parte ma io la uso solo per traferire documenti sulla sd.

        • marco fava

          qui si che puoi parlare di Utonti. in tutti i sensi ( anche come conoscenza dei costi )

  • Giacomo Consani

    Tutti qui a lamentarsi che 8 o anche 16gb sono pochi, ma che dovete farci con tutta quella memoria sul cellulare?? io ho il galaxy nexus con 16GB e ci sto anche bello largo tenendo cose che non mi servono realmente…

    • dario

      io ho s2 con 16+16gb e 9 gb liberi… ci installo molte applicazioni, sono smartphone molto potenti, ci girano giochi pesantissimi, fanno filmati fullhd, fanno girare filmati ad alta definizione, i navigatori offline hanno centinaia di mb di carte, fanno foto da 4 mega l’una… se ne fai un uso intensivo e assiduo lo spazio storage non basta mai, se lo usi come un normale telefono con in più la possibilità di chattare, usare i social network e fare una navigatina su internet ogni tanto 16gb sono un’enormità. ma per quegli scopi sinceramente vedo l’acquisto di un top gamma come uno spreco di denaro, qualunque android da 100-150 euro ti consente di fare tutto più che dignitosamente. personalmente, da quando ho l’s2, ho diminuito l’uso del pc del 60-70%, ormai lo uso solo per lavorare, gran parte della parte svago e consultazione l’ho “trasferita” là.

  • shanefalco

    Sono dalla parte di adetogni e xez…la memoria emmc bloccata è anche + veloce e sicura di una sd di 3-4 volte. Sulla sd c’è la possibilità che i file di danneggino o si corrompano mentre sulla emmc no! Poi uno smartphone meno parti mobili ha e meglio è, e poi va incontro all utente medio che sa poco o nulla di dove vengono salvati i file e quindi si ritrova i contenuti in maniera + semplice e diretta. Io sono con duarte al 100% android deve diventare sempre + semplice da utilizzare e la curva di apprendimento deve essere sempre + ridotta…è per quello che molti scelgono ifogn per la questione della facilità di utilizzo. Se volete una sd e siete smanettoni evitate i nexus…tanto trovate sempre rom su xda con cui divertirvi a continuare a cambiare firmware.

    • robbrock

      quindi tu spenderesti 100 euro per 16 gb di memoria aggiuntiva sapendo che sono 90% di guadagno loro? i dati sulla sd sono meno sicuri? basta esserne consci e si risolve il problema. poi sulla questione di dove sia un determinato file nno so proprio dove sta il problema. faciamo un esempio pratico: apro il lettore musicale e mi trova tutti gli mp3 presenti sul device, che siamo poi sulla interna o sulla sd cosa cambia.
      altra domanda sono più sicuri documenti sul cloud o sulla sd?

      • adetogni

        “Esserne consci” = smanettone
        “dove stia un determinato file” = smanettone
        Robbrock, credo tu non riesca a immedesimarti nell’utente “medio” :)
        (senza polemica eh)

        • robbrock

          forse davvero non ci riesco perchè spero che uno smartphone dai 200 euro in su qualsiasi sia la marca e modello e sistema operativo lo prenda solo chi davvero lo sfrutti per quello che offre e nno per fare i fighi

          • adetogni

            “sfrutti” è un concetto molto relativo. Molti lo prendono per le foto, Internet, whatsapp, Facebook, e magari qualche giochino. E basta. Di flashare rom, overcloccare, root, backup, tasker o robe simili non gli frega nulla perché la vedono come complicazione! Sono disposti, in aggiunta, a spendere qualche soldo in più perché sia cool. Io non li reputo stupidi o limitati, solo gente che ha altre priorità rispetto a noi che vogliamo il controllo assoluto del mezzo. E più Google conquista QUESTI utenti, più noi ne beneficieremo. IMHO.

  • Caino1991

    Ma perchè devono prendere gli utenti per idioti? Basta guardare memora sd e memoria interna e si vede subito quanta memoria ho in uno e nell’ altro. La verità è che se li fanno con memoria espandibile quelli a 32 gb a 100 150 euro in più non se li fila nessuno senza considerare poi che a lora quei 16 gb in più costano 10 euro in più forse…

    • marco fava

      non proprio. nel telefono sd non è external sd ma una partizione interna. Ripassa la lezione

  • Sulla questione SD: La mia ragazza, che non è per nulla smanettona ha comprato 1 anno fa un Galaxy S2.
    Nessuna scheda SD, ma alloggiamento disponibile.
    Lei non ci ha mai fatto caso e ha usato tranquillamente la memoria del telefono (come farebbe sul Nexus4).
    Poi però a distanza di un anno, fra fotografie, musica e app ha riempito la memoria ed è venuta da me a chiedere una soluzione…ovviamente le ho comprato una SD e il problema si è risolto.
    Perché il Google non poteva adottare questa politica sul Nexus 4?

    • robbrock

      perché così per paura che succede come alla tua ragazza ti compri direttamente il modello con più memoria ad un prezzo non giustificato, non certo i soldi che hai speso per una sd(non più di 20€)

  • be secondo me entranbe le cose sono collegate e riducibili per puri problemi di brevetti…
    hanno eliminato tasti fisici per via di brevetti in mani ad apple, ma l’alternativa di google è molto più versatile. Per quanto riguarda le SD esterne per brevetti legati all’utilizzo delle filesytem fat/fat32 brevetti in mano microsoft, è impossibile utilizzare un altro tipo di formato, dai mettetevi nei panni di un utente medio prende la sdcard e la inserisce in un qualsiasi pc windows o altro utilizzatore generico e scopre che non funge…

  • Ribnix

    secondo me il discorso SD è stato tolto sia per non pagare microsoft (la qual cosa avrebbe inciso sul prezzo finale) sia per avere una fluidità maggiore del device…chi piu chi meno, tutti i telefoni si impallano un po quando si smanetta su GB aggiunti esternamente, si sa…e per un telefono come il nexus, in cui sono la velocità e responsività la feature principale (oltre che gli aggiornamenti celeri), non avrebbe senso…l’ottimizzazione del telefono con alcuni tipo e tagli di SD potrebbe andarsene a ramengo…

  • SteDS

    Prima risposta OK, una scelta di design precisa.

    Seconda risposta NO, non ci siamo proprio.
    Non è questione di smanettoni o meno, la stragrande maggioranza delle persone sa che cos’è una scheda SD e non avrà alcuna difficoltà ad utilizzarla nel proprio telefono. Qualcuno qui pur di dar ragione a google, che in realtà tenta solo di giustificare una politica commerciale pericolosamente simile a quella di apple, dice che 8-9 persone su 10 non sanno nemmeno cos’è una SD, quindi 8 persone su 10 non potranno usare una fotocamera digitale? ma ha senso tutto ciò? anche ammesso che un consistente numero di persone non sappia cos’è una SD, perchè dobbiamo dimenticare la principale caratteristica degli esseri umani, ovvero la capacità di imparare. E non si tratta di imparare qualcosa di complicato oltretutto. Ora vi racconto una storia che ha dell’incredibile, mio padre, ormai sopra i 70, in soli 10 minuti ha imparato ad inserire ed utilizzare una scheda SD sia nella fotocamera sia nel telefono. Evento eccezionale, forse scriverò un libro.
    Ultima considerazione, quella di google è anche una scelta anacronistica, a mio modo di vedere più si va avanti e più persone prendono confidenza con la tecnologià, qualche anno fa avevamo un nexus one con memoria espandibile ora invece la gente pare non sia più in grado di utilizzare schede SD… strano.
    Sono un grande sostenitore di android ma non ho alcuna difficoltà a dire che questa scelta ha solo carattere commerciale, usabilità, semplicità ecc. davvero non c’entrano nulla.