Note 6: smartphone modulare anche in casa Samsung?

4 aprile 201610 commenti

Note 6 potrebbe stupire il pubblico non soltanto per le indiscutibili dotazioni a livello hardware che, tipicamente, caratterizzano questa serie ma anche per via di un concetto che (dopo LG G5) dovremmo riscoprire grazie a questo top di gamma: la modularità.

La rivoluzione partirà da Note 6?

Per quanto il tutto sembri improbabile, hanno cominciato a farsi strada ipotesi circa le innovazioni che Samsung potrebbe scegliere di sperimentare con uno dei suoi dispositivi più apprezzati, in special modo dall’utenza business: stiamo chiaramente parlando di Note 6.

Oltre a tutte le possibilità offerte dalla S Pen, sarebbe certamente apprezzabile la predisposizione del terminale per l’inserimento di moduli tramite i quali potenziare alcune specifiche sezioni, come la fotocamera, l’altoparlante di sistema o la batteria. Qualora tali notizie trovassero conferma, bisognerebbe capire se l’azienda sudcoreana sarebbe in grado di perfezionare il tutto al pari (o anche meglio) di quanto visto nel caso di LG.

Secondo voi, c’è la possibilità che Note 6 reinventi completamente il concetto di “smartphone professionale” visto fino ad ora? Potrebbe essere davvero questa la strada giusta da percorrere nell’imminente futuro?

Loading...
  • Al3xI98O

    uhm, sbaglierò ma una modularità come ce l’aspettiamo noi smanettoni dei PC degli anni 95/2005 non ci sarà mai sugli smartphone…

    • nutci

      Come idea non sarebbe nemmeno brutta dal punto di vista funzionale. L’unico problema è che le persone che acquistano uno smartphone nella stragrande maggioranza dei casi non sa nemmeno cosa ci sia sotto la scocca, figuriamoci se sanno quali componenti aggiungere o togliere da uno smartphone. Uno compra un MacBook perchè è cool, è fico, è carino. Se uno guardasse davvero il rapporto qualità prezzo / componenti comprerebbe un MSI da nerdone!

      • È sempre stato così nell’ambito personale computer…sono gli smartphone ad essere un eccezione xD

      • alex

        Beh c’è anche chi compra fissi o portatili senza avere la minima conoscenza.
        Chi non ne sa poi lo manda a migliorare in assistenza o lo sostituisce. Chi ne sa fa da se.
        Potremmo già fare il paragone in ambito modding, a chi va se il telefono comincia a vacillare smanetta, altri non sanno che sia il modding

  • Punisher💀

    È più probabile un attacco alieno

  • kasperbau

    Modularità a vantaggio del consumatore, la vedo dura; al limite qualche modulo extra di potenziamento …..insomma un gadget sul gadget che ormai é diventato lo smartphone tip di gamma….

  • sanio

    si sono ispirati a lui???

  • Andrea Corinaldesi

    L’utenza business non vede l’ora di potenziare l’altoparlante di sistema. Queste sono frivolezze da consumatore..

  • nutci

    Sarebbe bello se mantenessero uno stile minimal e non come ha fatto google con ARA che ha la scocca simile a un figorifero con attaccate la calamite delle merendine!

  • bartweb mitiko

    Bah, secondo me rimarrà solo un progetto beta.

    Una volta che compri uno smartphone con caratteristiche decenti, non senti il bisogno di cambiare pezzi. Se ne compri uno di 60€ allora è un altra storia…