Note 7: la batteria non potrà più essere ricaricata (Amen!)

24 marzo 201733 commenti

Note 7, sfortunatissimo top di gamma di Samsung, è ancora gelosamente custodito da un discreto numero di utenti che, pur con tutte le limitazioni del caso, non si rassegnano all'idea di doverlo riconsegnare e continuano a farne uso regolarmente.

Un aggiornamento software renderà impossibile la ricarica di Samsung Galaxy Note 7

L’azienda sudcoreana intende eliminare ogni singolo residuo di questa brutta storia e, presa coscienza delle unità in circolazione, pare abbia predisposto una strategia che renderà la vita impossibile ai “dissidenti”.

Secondo le ultime notizie trapelate in rete, sarebbe in arrivo un aggiornamento software che impedirà al dispositivo di ricaricarsi. Di conseguenza, per poterlo utilizzare sarà necessario tenerlo perennemente collegato alla presa di corrente (il che andrebbe completamente a snaturare il concetto stesso di smartphone).

Credete che si tratti della soluzione giusta per scrivere, una volta per tutte, la parola “Fine” in merito alla vicenda legata a Samsung Galaxy Note 7?

Loading...
  • Frank

    si ma l’aggiornamento ota arriva in “silent mode” oppure l’utente deve comunque acconsentire? Senno siamo punto e capo eh!

    • Kayran

      E avendo disattivato tutti i processi che consentono gli aggiornamenti, arriva ugualmente?

  • Michele

    Basta flashare una custom rom e samsung rimane fregata….

    • sanio

      come fanno tanti che vendono su subito e ebay i note 7 con la rom modificata…

      • ferragno

        x curiosità a quanto lo vendono?

    • Saccente

      E quando ti esploderà in mano, chi resterà il fregato?

      • Michele

        Chiedilo a chi ha un note 7

      • Luca Bussola

        Sicuramente non Samsung… se si modifica il firmware la colpa diventa solo ed esclusivamente del possessore.

        • Valerio Vitello

          Più che altro, la responsabilità di Samsung finisce nel momento in cui mi rifiuto di restituire il prodotto per cui mi hanno offerto il rimborso… A quel punto se mi esplode in mano, firmware originale o no, è un problema mio.

          • Luca Bussola

            A livello legale non credo. Hai comunque comprato un prodotto che di certo non deve arrecare danni a cose o persone e anche un richiamo ufficiale non è abbastanza.
            C’è però da dire che basta mettere su il primo firmware ufficiale e il telefono sarebbe ancora integro e non manomesso.
            Io ora non ho mai avuto un Note 7 e non so in quale modo Samsung ha avvertito tutti i suoi posessori… sta di certo che messaggi a schermo o cose del genere non sono sufficienti. Bisognerebbe vedere la normativa Italiana e quella di ogni stato nel quale è stato venduto.

  • keynes

    La prima pulizia etnica nel mondo degli smartphone.

  • sanio

    evidentemente hanno parecchio margine se non glie ne è fregato nulla di trovare un sostituto dal note per l anno 2016 dal note 4….mi puzza la storia come han fatto fare la fine del topo al note 10.1 2014 ,progetti abbandonati per propinare cagate come smartphone dai telefono edge to edge..cosi è più facile romperli e più facile comprarne altri…abbasso le batterie rimovibili le memorie espandibili e w la produzione di ifognini

    • Rik

      Non diciamo baggianate.. Caduto mille volte con custodia che non protegge le “curve” edge to edge.. Mai un graffio.. Mai una rottura..

      • sanio

        ah si certo…a casa mia…basta una sola vola..quella giusta per romperlo…delle altre 1000000000 non me ne faccio nulla

        • Luca Bussola

          Io su 3 S7 che ho visto 2 avevano il vetro rotto da qualche parte.
          E’ più che normale che se ricopri su ogni lato di vetro uno smartphone le propabilità di rottura aumentano in modo considerevole.

          Io queste scelte non le condivido in nessun modo e anche se dipendente dalla serie Note di Samsung (ho il Note 4) sarò certamente costretto a cambiare marchio.

  • Luigi Sanna

    basterebbe usare una powerbank

    • Simone Frigato

      Credo che a livello software possano tranquillamente impedire di far proprio passare corrente dalla presa USB. L’unico modo sarebbe ricaricarla esternamente, estraendola e reinserendola una volta carica

      • Luigi Sanna

        mi riferivo alla frase presente nell’articolo “sarà necessario tenerlo perennemente collegato alla presa di corrente” 😉

      • Tersicore1976

        Questo no. Ma possono fare in modo che il SO veda sempre a zero la batteria e quindi si spenga da solo. In effetti la batteria non è mai a zero. Quando si spegne da solo, perchè è segnato che è a zero, in verità è almeno al 8-10%. Questo perchè se lo metti in carica qualche ora dopo la batteria non si rovini. Anche il limite degli 80% era un trucco software. Vedeva la batteria piena e non la caricava più, ma la corrente ci passava ancora, solo che per il SO era carica a quindi entrava e usciva senza caricare nulla.

  • EVA01

    Ma ancora,ce ne sono in circolazione?

  • Ricky0178

    Ah boh, io la rom originale senza limitazioni la ho e la custodisco gelosamente

  • janjiexpendable

    ancora dietro a sta porcheria made in zamzung state?

  • Tersicore1976

    No. Come ho scritto più volte, basta cercare e qualcuno avrà creato una custom Rom partendo da quella ufficiale Samsung che non inibisce proprio nulla. Il problema casomai è avere uno smartphone semza patch di sicurezza, questo perchè non vengono rilasciate e dovrebbero pensarci i cuochi ogni mese… e la vedo dura.

    • Saccente

      Curioso preoccuparsi della sicurezza virtuale e non di quella reale. Segno del tasso di rincoglionimento dell’attuale civiltà.

      • Tersicore1976

        Hai ragione. Ma le persone hanno paura di quello che non conoscono e di quello che gli viene loro inculcato. Vedono film, serie Tv ecc… dove in 30 secondi a linea di comando entrano nel server della CIA e hanno paura che gli rubino i loro dati. Invece che un prodotto prenda fuoco lo reputano “remoto”, sopratutto in rapporto ai casi documentati / prodotti venduti…

        Ah, io non ho un Note 7. Ho preso un Note 5 :) il dual edge con il rischio di scivolare fuori con l’uso del pennino non mi attirava :)

  • Saccente

    Direi che Samsung fa bene a escludere la batteria. Lo smartphone si potrà comunque usare col filo per molti anni, durante i quali si potrà meditare sulla propria stupidità per non aversi fatto rimborsare l’intero prezzo.

    • Luca Bussola

      C’è gente che crede che il Note 7 diventerà un oggetto da collezionisti e l’ha tenuto come investimento.

  • Phill

    Ho capito…

    Ma se hai e continui ad usare un Note 7 sai tutta la storia…devi essere RITARDATO per fare gli aggiornamenti! :-D

  • famedoro

    Vorra dire che chi ha il note7 userà rom cucinate… e voilà il problema è aggirato

  • Giorgio NO Tav Agatone

    Solo il modding ci salverà!

  • Nembolo

    Chi ha ancora il note 7 ha sicuramente disabilitato gli aggiornamenti, serve a poco una strategia simile. Meglio bloccare il codice imei.
    Comunque secondo me quasi tutti questi ostinati possessori lo restituiranno in cambio del note 8, unico smartphone che può veramente sostituire il note 7.
    Tranne qualcuno che vuol speculare: in fondo è lo smartphone più famoso al mondo e tra un po’ sarà sicuramente molto ricercato tra i colleziinisti.

    • Luca Bussola

      Se non dico cavolate per l’Italia legalmente non puoi bloccare un telefono dal codice IMEI. Un possessore di Note 7 per assurdo potrebbe denunciare Samsung e avere pure ragione.

      • Nembolo

        Dipende dalle legislazioni nazionali e comunque questa è l’unica strada percorribile per spegnerli veramente.
        Ma ormai il rischio che esploda un note 7 è inferiore al rischio che esploda un s7 o uno dei centinaia di milioni di iphone che ci sono in circolazione per cui in samsung possono considerare chiusa la vicenda.