Recensione Motorola Xoom

27 aprile 201139 commenti
Dopo averlo provato per diversi giorni, mi accingo oggi a recensire il chiacchierato Motorola Xoom, tablet Android che sta ottenendo commenti piuttosto contrastanti da parte degli utenti, e che è stato indubbiamente punito in quanto a vendite a causa del prezzo troppo alto, e criticato per il peso o lo spessore. Ma andiamo a vedere con ordine pregi e i difetti del dispositivo.

Design, materiali ed ergonomia

Il design dello Xoom potrebbe a prima vista sembrare anonimo e copiato dall’Ipad. In verità, tablet alla mano, risulta piuttosto piacevole.  I bordi intorno allo schermo sono assolutamente sottili, molto più che in altri tablet come Asus eeePad Transformer, mentre il retro è di un grigio scuro (che nella versione europea potrebbe diventare grigio chiaro) con la parte superiore nera.

Troviamo nella parte superiore del tablet l’uscita audio per le cuffie e uno slot sd, mentre in basso una porta micro USB, un’uscita hdmi e un connettore proprietario per caricare la batteria (necessario per consentire un tempo di ricarica veramente basso). Particolare la scelta di collocare il pulsante di accensione sul retro del tablet, che però non si rivela fastidiosa, poiché il tasto è rientrante e non si rischia di premerlo per sbaglio.

Parlando di materiali invece Motorola è una garanzia. Infatti, lo schermo è ovviamente in vetro mentre il retro è in alluminio con la parte superiore, che ospita la fotocamera, in plastica.

Impugnandolo lo Xoom da una sensazione di assoluta solidità.

Due punti problematici potrebbero essere spessore e peso. Xoom è spesso 12 mm contro gli 8 dell’Ipad 2, ma questo in verità non influisce affatto sull’usabilità e nemmeno sul design, di ottimo livello.  Non sono invece campate per aria le critiche rivolte al peso, infatti Xoom pesa un po’ troppo. Sia chiaro, il peso è comunque accettabile ed è preferibile un prodotto più pesante ma ben costruito a uno leggero ma costruito in plastica di bassa qualità; ciò nonostante  dato che prodotti come iPad 2 riescono a combinare ottimi materiali con ottimo peso, è giusto criticare questa mancanza.

Hardware:

Troviamo all’interno del nostro tablet un chip dual core nvidia tegra 2 da 1 GHz, gpu nvidia geForce ULP,  1 Gb di ram, e poi GPS, accellerometro e sensore di prossimità, e addirittura barometro. Il processore fa il proprio dovere in modo impeccabile e la velocità del dual core si fa sentire spesso mentre 1GB di RAM permette di sfruttare al meglio il sistema di gestione del multitasking di Android. Bene l’uscita HDMI e lo slot per SD,  ma potrebbe essere criticata la scelta di non inserire una porta USB 2.0, anche se si potrebbe risolvere con un qualsiasi adattatore micro usb/USB.

Le due fotocamere nel tablet sono di qualità accettabile ed è presente anche il flash. Gli speaker (stereo) sono eccellenti sia in quanto a volume sia in quanto a pulizia del suono.

Schermo:

Motorola Xoom è dotato di schermo da 10 pollici e risoluzione di 1280×800 pixel. L’ immagine è molto luminosa e nitida, la leggibilità alla luce del sole accettabile. La qualità con lo schermo inclinato è buona e non scurisce lo schermo tanto come altri tablet, anche se potrebbe essere migliore.

Parlando del touch, xoom riconosce fino a 10 tocchi in contemporanea. Il riconoscimento è assolutamente veloce e preciso, per cui da questo punto di vista sarebbe difficile chiedere di più.

Software:

A muovere il tutto troviamo Android 3.0 Honeycomb, prima versione di Android ottimizzata per tablet. Ricordiamo che lo Xoom usa android privo di personalizzazioni, gli aggiornamenti vengono curati direttamente da google e il bootloader è sbloccabile da recovery.

Google ha modificato e migliorato tutte le app di android facendo un ottimo lavoro. Peccato che siano stati trascurati altri aspetti. Ad esempio? Il tablet non ha abilitato l’host USB. Il che significa che non riconosce chiavette USB connesse o cose del genere. È presente uno slot sd card ma non viene riconosciuto dal sistema e quindi è inutilizzabile.  Per finire, la connessione con un PC linux è un po problematica. Questi problemi sono già stati risolti grazie al root e all’impegno di alcuni sviluppatori di XDA,  mentre con prossimi aggiornamenti dovrebbero essere risolti in via ufficiale.

Software: GUI e Launcher

La prima cosa che salta all’occhio di honeycomb è la grafica rinnovata. Progettato dall’uomo che c’è dietro a webos,  il nuovo launcher è assolutamente più carismatico di quelli precedenti.

È stato migliorato il sistema di drag and drop delle icone e il tutto si muove quasi sempre fluido (si rivela invero un po scattoso se il tablet è tenuto in verticale). La grafica delle applicazioni preinstallate è stata egregiamente adattata alle dimensioni dello schermo e la nuova barra delle notifiche, situata in basso nello schermo, risulta piacevole da vedere e comoda da usare.

Software: Browser

Il browser è forse il miglior lavoro svolto da google per ottimizzare honeycomb ai tablet. È infatti stata implementata una gestione delle schede simile a quella di chrome su PC, il caricamento delle pagine è veramente molto veloce. Inoltre per la felicità degli amanti della fluidità, è stata implementa l’accelerazione grafica nello scrolling e nel pinch to zoom, e questo significa fluidità costante nella navigazione.  Come giliegina sulla torta troviamo adobe flash player che gira molto bene sul processore tegra 2.

Software: Multimedia

La parte multimediale è sempre stata un po il tallone d’Achille di android. Con honeycomb l’applicazione musica è stata radicalmente cambiata. Ora troviamo una vista degli album o degli artisti in 3d veramente molto piacevole. L’applicazione a parte questo funziona bene ma non porta nulla di nuovo. Quando sarà lanciato il servizio google music sarà ovvio aspettarsi l’integrazione, ma per il momento, nulla. La galleria è simile a quella di froyo e gingerbread,  leggermente migliorata. Il caricamento delle anteprime è immediato e lo scrolling e il pinch to zoom sono sempre fluidi. Aprendo un’immagine in basso nello schermo le piccole anteprime delle altre foto e potremo passare velocemente dall’una all’altra.

Software: Market

Se graficamente il market è stato riorganizzato ed è molto bello da navigare e da vedere, facciamo un attimo chiarezza sulle applicazioni per honeycomb: le app ottimizzate per tablet non sono ancora moltissime. Troviamo parecchi giochi e tante applicazioni imperdibili su un tablet come ebook reader o software per scrivere file di Microsoft office, ma molte applicazioni più di nicchia sul market ancora non sono ottimizzate per tablet. Questo cosa comporta?  Le applicazioni che lavorano su grafica vettoriale, ovvero la maggior parte, funzionano normalmente, ma a volte soffrono di alcuni crash. Altre come alcuni giochi funzionano scalate per cui si usano normalmente ma risultano un po sfocate. Nel complesso comunque non vedo motivo di essere insoddisfatti del parco software di un tablet android.

Autonomia:

L’autonomia dello xoom si potrebbe definire senza infamia né lode. Non fa molta differenza con WiFi attivo o disattivo,  come poco influiscono i programmi in esecuzione, questo perchè è lo schermo quello che veramente consuma molto. In questi giorni ho usato il tablet molto intensamente e, lasciandolo in carica la notte, la sera la batteria è circa al 30%. Notevole la velocità di ricarica.

Prezzo:

Xoom negli Usa costa 600 dollari (425 euro circa)  in versione WiFi,  e 700 con connessione 3G. In Italia ancora non è in vendita ma si presuppone un prezzo in linea con quello in dollari (non una conversione corretta ma la stessa cifra in euro) o poco meno.

Conclusioni:

  • Design, materiali ed ergonomia: 8. Il tablet è solito e ben costruito. Viene un po penalizzato a causa del peso.
  • Hardware: 10. Attualmente il meglio in circolazione.
  • Schermo: 9. Touch screen eccellente. Buona luminosità e qualità di inclinazione
  • Software: 8. La parte più delicata da recensire. Honeycomb è da alcuni punti di vista veramente ottimo, da altri ha certe mancanze. Alla fine dei conti è un os ancora giovane ma che passa il test a pieni voti.
  • Autonomia: 7. In linea con altri prodotti come l’ipad,  ma qualche ora in più non avrebbe guastato.
  • Prezzo: 6. Il prezzo è chiaramente alto. I prodotti Android hanno spesso avuto il vantaggio di un prezzo più competitivo rispetto a quelli Apple, mentre questo Xoom è in linea con l’Ipad 2. E’ vero che si tratta di un prodotto nel complesso di qualità superiore al rivale Apple, ma il costo è sempre molto alto. Certamente 100 euro in meno avrebbero giovato molto alle tasche degli acquirenti e penso anche alle vendite di Motorola.
  • Voto finale: 8. Xoom è il miglior tablet in commercio, non giriamoci attorno. Si tratta finalmente di un tablet android che combina un processore potente con una dotazione hardware eccellente e con un software all’altezza del resto. Detto questo, si tratta di un prodotto con alcuni problemi, per la maggior parte dovuti alla giovinezza di android su tablet. Il prezzo è molto alto per cui difficilmente Xoom venderà molto e molti clienti si rivolgeranno verso altri prodotti simili sulla carta ma più economici.
  • Castiel

    Complimenti, ottima recensione!
    Ero in cerca di un tablet con buone caratteristiche strutturali e sw/hw, e questo è veramente ottimo… Come hai già detto l’unica pecca è il prezzo :
    Aspetterò l’uscita del transformer sperando bene :)

  • Marco

    a cosa serve la slot sd card? se carico delle foto, video o applicazioni sulla sd card poi la metto nel tablet xoom, non me lo legge?

    • Anonimo

      In pratica il sistema ignora completamente la sd. Si lo so è proprio una stupidaggine. Dovrebbero sistemare sto difetto a breve con un aggiornamento ma per ora ci ha pensato xda

      • Marco

        Che cosa é xda? a cosa serve esattamente? e dove lo trovo?

        • Anonimo

          Xda è una community di sviluppatori
          http://forum.xda-developers.com

          Hanno già sviluppato alcuni sistemi per sfruttare la sd card e per abilitare l’host usb. Quando eseguirò la procedura (lo avrei già fatto ma ho alcuni problemi) scriverò una guida in italiano per farlo.

  • XRY

    Potrebbe mettere dei video? Credo che renderebbero piu’ completa la recensione

  • Baloonaloon

    Scusate nella recensione scrivete che è superiore ad iPad nella parte hardware,non capisco che fondamento ha 1 critica simile dato che sono praticamente identici a parte peso spessore e software dove iPad è senz’altro superiore,dimenticavo costa meno,secondo me Motorola venderà 3-4 unità di questo prodotto,al contrario Ho provato il tablet asus e posso dire che ha sia qualità che prezzo ottimi

    • Anonimo

      Non ho scritto che è superiore ad Ipad nella parte hardware , ho scritto che lo è nel complesso.
      Come hardware sono pressoché uguali ma come software mille volte meglio lo xoom. Vuoi mettere uun ipad , senza multitasking completo, senzaflash, il browser è lentissimo, il sistema operativo è adatto a un giocattolo per bambini… honeycomb è un os come si deve e se le app non fossero pensate per touch andrebbe bene anche su nnetbook.

      • Alessandro

        e rispetto ad asus transformer qual è il migliore?

        • Anonimo

          Beh io un transformer non l’ho mai provato. Sulla carta mi sembra meglio lo xoom per fattori come smanettabilità, aggiornamenti, affidabilità hardware, e inoltre è più piccolino. Ciò non toglie che l’asus è un ottimo tablet molto simile a xoom che costa molto meno.

          • Alessandro

            se costa molto meno a parità di hardware mi viene il dubbio che ci sia la magagna sotto, ossia la qualità dei materiali scadenti. Asus è famosa per la scarsa qualità dei materiali usati…a proposito il transformer ha 1gb di ram o 512mb?

          • Anonimo

            Anche io penso che come qualità di assemblaggio e materiali lo xoom sia migliore del transformer. Purtroppo questo aspetto è difficile da valutare. Di sicuro il transformer è più ingombrante dello xoom, come si envince dal confronto effettuato da engadget, l’asus ha dei bordi intorno allo schermo piuttosto larghi mentre sullo xoom sono veramente piccolini.
            Transformer dovrebbe avere 1 GB di RAM e 16 GB di ROM. A differenza di come si vociferava all’inizio è presente solo in questa versione, per ora.

  • AndreA

    A me personalmente non piace la filosofia Apple ma l’Ipad2 ha una soluzione cpu/gpu a dir poco performante il triplo…

    Se solo si riuscisse ad installare Android..

    • Anonimo

      Dove l’hai sentita questa? Al tg4? :P
      Ipad 2 non è affatto più potente, entrambi hanno un chip dual core da 1 GHz, e sono più o meno sullo stesso livello. Lo stesso vale per la gpu (si si Apple scrive che la nuova gpu è potente sette volte quella vecchia ma è una scemenza senza pari, le i benchmark nativi a parità di risoluzione laettono sullo stesso livello della geforce ULP
      Se poi tieni conto che xoom ha il doppio di ram…

  • Una domanda: ma è sicuro il fatto che verrà ufficialmente implementata la possibilità di leggere SD e USB(tramite adattatore ovviamente)?

    • Alessandro

      usb già li legge con una patch su xda. Sd sicuramente si è stato anche dichiarato da google che con il prox aggiornamento sw leggerà le microsd.

      • Itabras

        Dove trovo la patch?

        • Alessandro

          vai sul forum xda e la trovi là.

      • Il mio dubbio riguardava soprattutto la lettura dell’USB a seguito di un aggiornamento ufficiale :D

        • Anonimo

          Si si dovrebbero abilitare l’host USB ufficialmente

  • crazyxx

    Scusatemi, ho una domanda stupida da porvi. Secondo voi, dicono che l’uscita è imminente, non si capisce esattamente quando. Alcuni dicono prima di metà mese, altri metà mese, altri ancora fine mese O_o sapete qualcosa di certo in merito?!?!?!? Grazie

    • Anonimo

      Non si sa. D’altra parte mi sembra che per motorola sia ormai abitudine far aspettare gli europei.
      Il mio consiglio, se vuoi comprare la versione solo WiFi, è: compralo dagli stati uniti che risparmi più di 100 euro e non devi aspettare i comodi di motorola ;)

      • crazyxx

        Io ho il samsung tab attualmente e trovo che la comodità di questi apparecchi sia proprio l’utilizzo in viaggio quindi mi serve assolutamente il 3g :( Sapete per caso se uscirà prima o poi un app per telefonare come il mio samsung tab? oltre ai metodi vari di videochiamate tramite la rete?

        • Anonimo

          Ne dubito. Al massimo puoi usare da 3g un’app per chiamate in rete come skype. Ma comunque, che utilità ha telefonare con un tablet? :P

          • crazyxx

            Sarà assurdo ma il samsung tab è diventato il mio miglior amico e devo dire che non me ne separo mai :) sarò io esagerato o sarà il fatto che faccio il grafico di professione, ma mi ci trovo moltissimo :D certo per andare a ballare non lo consiglierei ma per il resto chi come me ci convive con la tecnologia lo può trovare davvero risolutivo :p

  • Marco

    ma c’é la possibilità di connettersi con la chiavetta internet?

    • Anonimo

      Non ho provato ma so che si può con alcune chiavette (huawey pian piano sta aggiornandk i driver di tutte) con l’ausilio del root

  • Rosario Lamazza

    Tanto, come al solito, sarà il mercato a decretare la bontà di un prodotto, e mi pare che ultimamente Motorola non se la passi proprio bene, almeno qui in Europa…
    Ad oggi i tablet Android sono troppo ‘giovani’ per essere definiti buoni prodotti: piacciono agli smanettoni per le loro possibilità di personalizzazione, me sono ancora snobbati dal grande pubblico.

    • Anonimo

      Non è mai il memercato a decretare la qualità di un pprodotto, anzi, speso i prodotti migliori sono quelli di nicchia. Inoltre bisogna sempre tener conto delle tue esigenze, non esistono prodotti giusti per tutti (però esistono quelli sbagliati per tutti xD)

  • fra

    ragazzi ma se prendo la versione americana 32 gb wi-fi..dano i funziona senza problemi??x la linguacome siamo messi?? il software me lo devo tenere in inglese o ce l’italiano??

    • Anonimo

      Inglese, ovvio, ma quando uscirà in italia basterà flashare il firmware di quello italiano.
      per il resto funziona alla perfezione

  • trucido

    caspita quanto mi piace..pensa che sono un mese che seguo su e..y i venditori internazionali dello xoom solo wifi…però sono indeciso per via della dogana,pagamento maggiorato via paypal ecc ecc… è uno spettacolo di tablet secondo una mia opinione totalmente personale il top per ora.. :)

    • Giovanni9942011

      e da poko che l’ho preso ed e una bomba supera tutti e tutto nn ce niente da mettere a confronto E IL MIGLIOREEEEEEEE

    • luigi

      Ciao trucido, se ti interessa ti vendo il mio, l’ho acquistato solo per il viaggio in colombia, comprato il 12 settembre e ricevuto il giorno 13, chiedo 390,00 ti do anche la garanzia che scade a settembre 2013 ed anche la borsa sottile

  • Marco

    sapete quando uscirà la versione con 3g?

  • Marco

    scusa, ma il gps è comunque presente nella versione wifi? quindi è possibile utilizzare un navigatore con mappe offline?

  • Marika Cabrasspero

    Qualcuno sa dirmi dove scaricare mappe nuove per il xoom?? ce l’ho da 2-3 mesi, e mi ci trovo benissimo, a parte che nel paese dove sto, mi dice che ancora non ci sono le mappe per il gps, mentre ci sono i navigatori normali (da poco tempo) quindi forse devo scaricare le mappe, pero’ dove le trovo??
    grazie mille =)

  • Carmelo D’Agata

    Mi sono regalato lo XOOM di Motorola e leggendo il tuo articolo al punto Hardware avevo capito che con l’utilizzo di un adattatore (maschio micro USB –> femmina normale USB) si potesse collegare alla femmina una chiavetta Flash Key. Ho acquistato l’adattatore su Amazon (dove, tra l’altro, viene indicato adatto a quanto tu riferisci). Ho collegato la chiavetta alla porta femmina USB e l’unico risultato che ho ottenuto è che il Led della flask key si è acceso ma non sono riuscito a trovare la periferica. Sai dirmi qualcosa?
    tredag@©gmail.com

  • Pingback: Motorola XOOM SCONTO!! | digitalclik.it()