Samsung, alleanza con Oculus per la realtà virtuale

30 maggio 20147 commenti

Come sicuramente ricorderete, alcuni giorni fa avevamo parlato di un nuovo progetto Samsung, riguardante un VR headset compatibile con smartphone e tablet del produttore coreano. Nuovi dettagli circa lo sviluppo e le funzionalità della periferica emergono quest'oggi.

Engadget riferisce infatti che per il suo visore Samsung avrebbe siglato un accordo con Oculus, la startup recentemente acquisita da Facebook che con il suo progetto ha aperto il mercato della realtà virtuale. Oculus garantirà a Samsung l’accesso anticipato esclusivo al suo SDK per dispositivi mobili e aiuterà nello sviluppo dell’interfaccia utente, mentre Samsung fornirà a Oculus i suoi display OLED di prossima generazione, schermi dalla definizione superiore a 1080p necessari all’azienda per lo sviluppo del proprio headset.

Si tratta dunque di un accordo che garantisce benefici a entrambe le parti: Samsung vorrebbe infatti arrivare per prima sul mercato, senza però investire il tempo e il denaro di Oculus o Sony. Dal canto suo, Oculus punta alla creazione di una periferica ad alte prestazioni dedicata al gaming, non avendo quindi fretta di rilasciare sul mercato un prodotto incompleto.

Come già anticipato, il visore Samsung retail utilizzerà una versione adattata di Galaxy S5 o dei prossimi flagship device coreani (il prototipo attuale utilizza un Galaxy S4);  l’interfaccia dell’attuale SDK Oculus è al momento molto povera e permette di selezionare oggetti con un cenno del capo. Tuttavia, sembra che quest’ipotesi sarà scartata in favore di controlli vocali e touch (un tap sull’headset varrebbe come click).

Il visore può essere utilizzato con un gamepad per giocare (ci sarebbero appositi giochi in sviluppo), ma anche come media player: Samsung identifica infatti la sua nuova periferica anche come head-mounted display (ne è un esempio la linea Sony HMZ).

Loading...