Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com

18 marzo 201416 commenti

Durante lo scorso CES 2014 di Las Vegas il produttore di smarwatch Pebble ha annunciato la nuova versione Steel del proprio celebre dispositivo, il quale durante lo scorso anno è riuscito a convincere moltissimi utenti per la facilità d’uso, le tante applicazioni e la grande autonomia. Proprio per questo Pebble ha voluto realizzare un nuovo dispositivo cambiandolo solamente dal punto di vista estetico e lasciando il software alla medesima versione del suo predecessore. Detto ciò, abbiamo la fortuna di poter provare questo nuovo smartwatch e prima della recensione vi lasciamo al nostro unboxing.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

La nuova confezione del Pebble Steel è molto differente e più ricca di quella del suo predecessore. La confezione è molto più grande poiché non contiene solamente lo smartwatch ed il cavo magnetico per la ricarica (come per il primo Pebble), ma anche un secondo cinturino in acciaio (il primo, quello già montato, è in cuoio) e i classici manuali d’istruzione.

pebble (7)

LO SMARTWATCH

Le prime impressioni sono ottime, soprattutto per quanto riguarda i materiali e la costruzione dello smartwatch. Molto curato nei dettagli, sembra essere molto solido e con un display e-ink ben leggibile in qualsiasi situazione di luce grazie anche alla retro-illuminazione.

In questa nuova versione è stata migliorata anche la resistenza del display con un vetro Gorilla Glass ed è stato inserito anche un LED che non ha funzioni di notifica.

Rimangono invariati i tasti fisici dello smartwatch che anche stavolta non è dotato di un display touchscreen.

PREZZO

Piccolo e rapido focus sul prezzo. Anche quest’aspetto è cambiato rispetto al predecessore, infatti il prezzo di vendita dello Steel è di 249$ (circa 180€). Purtroppo a questi vanni applicati dazi doganali per una cifra totale di 62€, perciò il prezzo finale dello smartwatch diventa di ben 242€.

 

Queste sono le prime impressioni personali. Tra qualche giorno arriverà la recensione ufficiale perciò non dovrete far altro che lasciare le vostre domande e le vostre curiosità nei commenti, noi provvederemo a dare una risposta ad ogni vostro dubbio.

 

Loading...
  • Pingback: Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com - WikiFeed()

  • Luigiantonio Calò

    Doveva arrivarmi oggi, peccato avrei voluto fare io il primo unboxing in italiano… :P

    • nerdorado

      A me é arrivato una settimana fa

  • Pingback: Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com « News Novità Notizie Trita Web()

  • Pingback: Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com | mobilemakers.org()

  • dubbioso..

    ma quanto è brutto! Voglio vedere chi si convince a togliersi dal polso un’orologio qualsiasi per mettersi quello scoglio.

  • Bubu

    Con 250 euro si prendono ottimi smartphone e il gear è sceso a 140 questo non ha nemmeno il display touch troppo costoso non lo pagherei più di 99 euro

    • Mirko

      il gear ha la batteria che dura un giorno se sei fortunato, il display va spento se non vuoi consumare batteria e se si bagna è finito, il pepple ha display e-paper quindi sempre acceso, batteria dura fino ad una settimana, è waterproof ed ha una community ed uno store molto più ampie, io l’ho pagato 150 compresa la dogana col cinturino in gomma

      • Max

        Si e’ vero come dici tu, il mio gear dura si e no 2 ore scarse, se non viene acceso, altrimenti qualche minuto.

  • Pingback: Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com | Crazyworlds()

  • momentarybliss

    insomma, costa un botto

  • Salva Monty Montella

    ti innamori del Pebble! garantito!

  • Scapea

    Lo trovo stupendo!

  • Pingback: Pebble Steel: unboxing di Androidiani.com | Alcoolico()

  • Cristiano Canuti

    Contrariamente al Pebble classico questo lo trovo veramente carino, anche se dalle primi immagini del produttore sembrava più sottile.

    Sono curioso di vedere la versione in color metallo… però concordo sul prezzo, troppo troppo alto!

    Tra 150€ e 180€ era il prezzo giusto.

  • barabbas

    sono curioso di sapere se la nuova versione del Pebble ha ancora problemi di lettura con lenti polarizzate (come il suo precedessore)