Tabeo sarà il baby tablet Android a misura di bambino

10 settembre 201219 commenti

Come già abbiamo avuto modo di vedere, gli scorsi mesi, diversi produttori hanno proposto soluzioni di tablet android per bambini come per esempio : Archos ChildPad, Kurio o MEEP della Oregon Scientific.

Anche Toys R Us non poteva mancare all’appello, ed infatti oggi arriva la notizia di un’imminente commercializzazione del suo tablet per bambini denominato Tabeo con display da 7 pollici e SO Android.

Il prodotto sarà commercializzato negli USA ai primi di ottobre ad un prezzo di soli 150$, mentre attendiamo dettagli riguardo le caratteristiche tecniche e la commercializzazione anche negli altri paesi, che dovrebbe comunque avvenire entro fine anno.

Per ora, come possiamo notare dall’immagine in testa all’articolo, esteticamente questo baby tablet rispecchia molto il design di quelli per adulti, diversamente dai suoi concorrenti diretti.

Cosa ne pensate?

 

Loading...
  • GortTheGolem

    ne penso che se lo compro, mi toccherà usarlo a me, mentre mio figlio insegna a mia moglie come utilizzare l’ipad 2.

    • dcima

      per forza lo devo comprare … così il piccolo la smette di fregarmi portatile e fisso, però, se mia moglie compra l’ipad … divorzio per la seconda volta! :-)

      • dcima

        mi è scappato un click su Amazon … fra 3 giorni mi arriva un Archos ChildPad

  • Pieza

    penso che ai bambini sia molto ma MOLTO meglio comprare i Lego o metterli in una sandbox (non virtuale :D) altro che tablet…
    Già a 7 anni inizieranno a spappolarsi i neuroni tra bit e bot, ci manca solo di incentivarli.
    A 8 anni vorranno l’ aipad7 e il pc turbominxiapaua per giocare a Campo di Battaglia 12 e vedere quanti più porno possibili, lasciando questo aggeggio al papi.

    • dcima

      hai provato il gioco dei Lego “virtuale” ? E’ divertente e gratis! Seriamente: questi aggeggi mi sembrano la versione moderna delle tavolette d’argilla della Mesopotamia. Per noi “vecchi” diventa difficile capire i caratteri “cuneiformi” (leggi: icone). Tocca ai bambini inventare una nuova civiltà.

      • Pieza

        senza polemica ma… hai provato il gioco del Lego “reale”? costa un botto ma è IMMENSAMENTE più divertente e soprattutto EDUCATIVO per un bambino.
        Realmente educativo, non perchè lo sostiene la ditta che lo produce.
        E pure la tavoletta d’ argilla… costa meno e con l’ argilla ti ci puoi divertire ed educare i sensi.
        E’ triste pensare che la gente voglia davvero bambini “tecnologizzati”, io farei di tutto per ritardare il più possibile la loro dipendenza da certi affari, e lo dico da informatico sempre online.

      • Pieza

        senza polemica ma… hai provato il gioco del Lego “reale”? costa un botto ma è IMMENSAMENTE più divertente e soprattutto EDUCATIVO per un bambino.
        Realmente educativo, non perchè lo sostiene la ditta che lo produce.
        E pure la tavoletta d’ argilla… costa meno e con l’ argilla ti ci puoi divertire ed educare i sensi.
        E’ triste pensare che la gente voglia davvero bambini “tecnologizzati”, io farei di tutto per ritardare il più possibile la loro dipendenza da certi affari, e lo dico da informatico sempre online.

    • seya

      Concordo pienamente ma purtroppo siamo nel 2012 e credo che anche questo faccia parte dell’evoluzione umana
      Mio figlio a 2 anni compiuti ieri gia mi frega l’iphone dal comodino e riesce a aprire i video che ho girato a lui

      • Attenzione

        Il problema è che rende autistici utilizzare queste cose da cosi piccoli e si perde il contatgo con la realtà… Meglio uscire a giocarea calcio con il proprio figlio che fagli imparare angry birds… E non parlo da ‘vecchia generazione’, ho 22 anni…

      • Pieza

        Per carità, non si tratta di inibire a priori un pc o tablet o che sia ad un bambino, ma di educarlo in modo che li utilizzi come comodità o svago in ALTERNATIVA al resto.
        Un bambino dovrebbe imparare a vivere e ad usare la zucca, non avere già la pappa pronta qualsiasi sia il suo problema, o voglia di divertimento.
        Ho passato l’ infanzia a creare storie e nuovi divertimenti con uno scatolone di Lego mischiati, mi fa tristezza pensare ad un bambino di oggi, già circondato in ogni dove da una società tendente alla pazzia, a cui viene tolto persino lo “sforzo” di divertendosi inventandoli i giochi…

        • Pieza

          ahaah “di divertirsi” volevo dire

    • Fabrizio

      Totalmente d’accordo con tutto quello che ha scritto Pieza. Anche a costo di sembrare retrogradi e conservatori. Non é possibile che un bambino debba socializzare o scoprire il mondo attraverso una tablet o un cellulare.

  • Andrea

    A me sembra uguale all’Arnova ChildPad… Sarà un’impressione.

  • Pingback: Tabeo sarà il baby tablet Android a misura di bambino | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • mia figlia..ma rubato i pad 1

    • The avenger

      E anche l’italiano credo..^_^

      • Giwex

        O almeno spero…

    • Luca

      Ho stato io con il trattore. Cit. M.Misseri

  • max

    Beati voi che siete cosi abbienti da potervene permettere piu di uno…almeno non tiratevela cosi!