Telecom Italia intenzionata ad acquisire 3 Italia?

6 aprile 201347 commenti

Sicuramente una notizia di questo calibro potrebbe portare uno sconvolgimento nel mercato degli operatori telefonici del nostro paese. Secondo quanto riportato da Blommberg il colosso della telefonia fissa e mobile del nostro Bel Paese, Telecom Italia, sarebbe intenzionato ad acquisire l’altrettanto celebre operatore 3 Italia. Solamente queste piccole voci di mercato hanno fatto balzare il titolo in borsa di Telecom Italia, il quale adesso potrebbe realmente pensare al colpo grosso.

3 Italia, il quarto operatore telefonico d’Italia per numero di utenti, solamente il 10.3% del totale, avrebbe catturato l’attenzione di Telecom Italia grazie al più alto tasso di crescita del mercato registrato durante lo scorso anno.

In questo lungo periodo di crisi l’operatore telefonico H3G è l’unico a non presentare un conto in rosso, bensì una crescita del proprio mercato durante lo scorso anno. Ciò ovviamente avrebbe interessato Telecom Italia, il quale, solamente con le prime voci, avrebbe registrato un sostanzioso balzo del titolo in borsa (+7.84%).

Una fusione tra i due colossi del mercato ovviamente porterebbe a grandi cambiamenti nel mercato e proprio per questo, per far maggiore chiarezza, nelle ultime ore si starebbe muovendo anche la CONSOB per ricevere maggiori informazioni.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, la possibile acquisizione verrà discussa durante il prossimo CDA dell’11 Aprile. L’operazione potrebbe costare circa 1.5 miliardi di euro che andrebbero tutti nelle tasche di Hutchison Whampoa, la celebre multinazionale con base ad Hong Kong, che ha diffuso il brand “3” in tutti i principali paesi del mondo.

Dopo queste voci, il titolo di Hutchison Whampoa ha perso alcuni punti ma nonostante ciò molti analisti sperano che le trattative vadano a buon fine, soprattutto per il consolidamento del mercato mobile italiano nel mondo, come dichiara Luigi Minerva, della HSBC Holdings Plc di Londra:

“Il consolidamento del mercato italiano seguirebbe una forte logica industriale, ed il passaggio da quattro a tre operatori in questa condizione darebbe maggior valore a quelle rimanenti.”

Ovviamente tutte queste sono solamente voci ed indiscrezioni, ancora nessuna delle due parti ha comunicato nulla in merito. Certamente nei prossimi giorni ne sentiremo parlare perciò attendiamo ulteriori informazioni.

 

Loading...