Ufficializzati i prezzi del Samsung Galaxy Tab 8.9 negli USA

19 settembre 201110 commenti

La catena americana BestBuy ha annunciato i prezzi di quel che sarà il nuovo tablet di casa Samsung, il Galaxy Tab 8.9.  In versione WiFi verrà venduto a 469 dollari con 16 Gb di memoria, oppure a  569 con 32 Gb.  Data la politica di prezzi adottata da Samsung in passato, è probabile che in europa verrà fatta la (ingiusta) conversione euro dollaro 1:1.    Un costo un po' alto per un tablet che non aggiunge molto a prodotti come Motorola Xoom o Asus Eeepad transformer. Per gli smemorati, vi ricordo brevemente le caratteristiche tecniche dopo il salto.

  • Schermo da 8.9 pollici
  • Sistema operativo Android Honeycomb 3.1 con interfaccia Touchwiz
  • Cpu Nvidia Tegra 2 (dual core da 1 ghz) e 1 GB di ram
  • Fotocamera frontale da 2 Mp e esterna da 3 Mp
  • Batteria da 6000mAh
[Via]

 

Loading...
  • Barcollo

    Beh 350€ circa per il 16gb e 520 circa per il 32gb al cambio attuale, + 25€ circa di spedizione mi sembra molto allettante.

    ;-)

    • Anonimo

      Quasi ogni tablet è allettante se si fa il cambio euro dollaro corretto :P

    • Dragondevil

      buono, 170 euro in più per soli 16 giga…mah…

  • El Gordo

    non ho capito la differenza tra questo, il galaxy tab 10.1 e il 10.1v?? qualcuno sa spiegarmela??

    • Anonimo

      la dimensione dello schermo. questo è da 8.9″…

      • El Gordo

        allora tre Tab con solo dimensioni differenti??

  • Fedemene

    Lo schermo è amoled?

  • Simone

    il problema e’ che l’estetica e’ identica ai tab bloccati, quindi che prospettive puo’ avere questo 8.9?
    Ma non avete la sensazione che questa storia sia una immane presa per il sedere?

  • Markisha1979

    Quest’abitudine di creare hype tramite rumors e annunci prematuri fa si che quando si ha l’effettiva possibilità di acquistare i devices sembrino già vecchi come il cucco…
    Non è una critica al blog, sia ben chiaro, è una critica alle strategie di marketing moderne….

    Capisco che l’hype sia sembrato un ottimo modo per far “salire la scimmia” ai geek e co., ma ormai la realtà dei fatti è che ora che i terminali arrivano la gente ne ha piene le paxxe di sentirne parlare…
    Ovviamente IMHO.