Umi Iron Pro è dotato di ben tre livelli di sicurezza

26 novembre 20159 commenti

Tradizionalmente i primi smartphone non disponevano di molte alternative in ambito sicurezza: per sbloccare un cellulare si poteva solo scegliere tra una password, un PIN o una sequenza swipe. Con l'evolversi della tecnologia sono state incrementate anche le misure di sicurezza: diamo un'occhiata agli aspetti in questo campo che contraddistinguono UMi Iron Pro.

Gli attuali smartphone fascia alta implementano meccanismi una volta esistenti solo nei film di fantascienza, come identificazione tramite impronte digitali, mediante la lettura della retina o attraverso il riconoscimento vocale. Ciononostante i produttori spesso decidono di includere solo una tra queste funzioni nel loro flagship, riducendo notevolmente l’user experience (e soprattutto il livello di sicurezza) degli utenti più esigenti.

Questo discorso non vale però per UMi, uno dei marchi cinesi più emergenti a livello mondiale: l’azienda ha infatti deciso di sviluppare e costruire UMi Iron Pro, un dispositivo in grado di combinare tutti i sistemi di sicurezza elencati prima.

Sensore di impronte digitali

1

Gli ultimi anni hanno visto una grande crescita della presenza dei sensori di impronte digitali negli smartphone Android, allo scopo di assecondare gli utenti in fatto di sicurezza. Tuttavia, nella gran parte dei casi si rende necessario interrompere prima lo standby del display con un doppio tocco (o la pressione di un tasto), e solo poi è possibile utilizzare il lettore fingerprint.

UMi Iron Pro, tuttavia, incorpora una tecnologia innovativa che consente di effettuare l’unlock del dispositivo anche a display spento. In ogni caso, questa tecnologia di sicurezza può essere utilizzare anche per limitare l’accesso alle applicazioni desiderate.

Eyeprint

2

Uno dei modi più all’avanguardia per sbloccare un device è senz’altro l’utilizzo di ID Eyeprint. Si tratta di una tecnologia suddivisa essenzialmente in due livelli di controllo:

  • Il primo identifica la tipologia di venatura dell’occhio
  • Il secondo rileva le proiezioni orizzontali e verticali rispetto alla pupilla

Si tratta di un sistema ad un elevato grado di sicurezza; inoltre, i dati scansionati dell’occhio, una volta registrati, sono crittografati e nascosti, in modo tale che nessuna app di terze parti possa accedervi.

Sblocco vocale

3

Un’altro possibile metodo per sbloccare UMi Iron Pro sfrutta il riconoscimento vocale: grazie a ciò, con un comando tra le 3 e le 6 sillabe, sarà possibile interagire con lo smartphone anche ad un modesta distanza. Ovviamente – vista la possibilità che l’utente si trovi in un ambiente particolarmente rumoroso – verrà richiesto anche un sistema di autenticazione secondaria.

prezzo accessibile

Solitamente le compagnie smartphone tendono a limitare questi livelli di sicurezza per evitare di far lievitare ulteriormente i prezzi. Una tecnologia all’avanguardia è infatti troppo spesso sinonimo di costo elevato; ma UMi è impegnata nel fornire alte prestazioni ad un prezzo accessibile!

UMi Iron Pro può essere prenotato al prezzo di 179,99$ (al cambio attuale, circa 170€), e sarà a disposizione entro lo scadere del mese.

Ma non è ancora finita qui! Visitando il sito della community UMi – e approfittando del Cyber Monday – vi sarà la possibilità di vincere a soli 9,99$ i seguenti prodotti dell’azienda:

  • Iron Pro
  • eMax
  • Hammer S
  • Fair
  • eMax Mini
Loading...