CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: Stahl con ben 8 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: Stahl con ben 88 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: Stahl con ben 429 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5
Discussione:

Aggiornare le app conviene?

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #1
    Baby Droid


    Registrato dal
    Nov 2016
    Messaggi
    12

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 1 volta in 1 Post
    Predefinito

    Aggiornare le app conviene?

    Ciao,
    sono alle prime armi con Android e ho notato che le app si aggiornano in continuazione.

    Nessun problema, ma ho un dubbio: il mio terminale (LG G2 mini) ha KitKat, e non intendo aggiornare Android perché molti utenti hanno avuto problemi (come questo forum dimostra).
    Detto ciò, conviene lo stesso aggiornare le app, o c'è caso che gli aggiornamenti siano ormai ottimizzati per le versioni successive di Android, rendendo quindi le app aggiornate meno efficienti su KitKat?

    Forse ragiono troppo da computer eh... è che se ho un pc con windows 98 non ci installo programmi fatti per windows 7...
    Ma mi chiedo se su Android il principio sia diverso.

  2.  
  3. #2
    Androidiano


    Registrato dal
    Aug 2010
    Messaggi
    121
    Smartphone
    LeEco le pro 3 4/32

    Ringraziamenti
    8
    Ringraziato 22 volte in 20 Posts
    Predefinito

    Di solito le app sono retrocompatibili e l'aggiornamento serve per risolvere bug e/o aggiungere nuove funzioni.
    I miei dispositivi

    Leeco le pro 3
    Asus zenfone selfie 2
    Oneplus one
    Galaxy nexus
    Htc Desire
    Asus Zenfone 2 (550ml)
    Huawei p8 lite
    Huawei G510
    Nexus 7 2012
    Onda W975v

  4. #3
    Malaya
    Guest
    Predefinito

    Quando una qualsiasi applicazione è sviluppata bene, non occorre necessariamente aggiornare a versioni successive se non solo nel caso cambio versione Android oppure nuove funzioni/opzioni inserite nella stessa applicazione. Oppure, l'unico motivo "valido" per aggiornare una qualsiasi applicazione riguarda il livello di privacy e sicurezza, se tali modifiche sono state apportate nel nuovo aggiornamento dell'applicazione per migliorarla nonché renderla più "sicura". Che poi tra l'altro, anche a livello privacy e sicurezza è tutto da "verificare" dal momento che, molti sviluppatori "hanno il brutto vizio" di chiedere sempre più "permessi/autorizzazioni" quando aggiornano la loro applicazione. Tant'è che Google accortasi di questo, a ben pensato da Marshmallow in poi di rendere possibile la funzione/opzione per negare/concedere i permessi delle singole applicazioni che vengono installate nel nostro Device.

    Ci sono applicazioni che rendono meglio da "vecchie". Ti faccio un esempio. Prendiamo l'ultima versione del browser Opera Mini anche nella versione beta. Ha le stesse identiche funzioni/opzioni della versione datata che sto utilizzando io. Eppure la versione datata che sto utilizzando io su Marshmallow non ha il fastidioso pop-up che chiede ogni avvio di impostare Opera Mini come browser predefinito presente nelle ultime versioni di Opera Mini. Capisci che a questo punto non ha nessun senso aggiornare all'ultima versione di Opera Mini, dal momento che, anche a livello di privacy e sicurezza non è cambiato nulla dalla versione datata all'ultima versione. Un altro esempio/caso è l'applicazione "Clipper", la versione 2.2.8 di due anni fa, gira una meraviglia anche su Marshmallow pur chiedendo solo due autorizzazioni/permessi: "Avvio automatico e Scheda SD". Invece l'ultima versione di "Clipper" chiede una "marea" di autorizzazioni/permessi tra cui quello di connessione dati/wifi.

    Per quanto mi riguarda, ho una vasta "collezione" di "vecchie versioni datate di molte applicazioni", perché ho il vizio oltre a fare il backup di .apk più dati utile all'occorrenza, di salvare il solo .apk nel PC. Poi faccio la prova aggiornando l'ultima versione dell'applicazione, se merita la tengo, altrimenti utilizzo la versione più datata salvata nel PC.

    Ciao.

    Inviato dal mio📱Huawei/Honor CHM-U01 utilizzando Tapatalk.

  5. #4
    Baby Droid


    Registrato dal
    Nov 2016
    Messaggi
    12

    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 1 volta in 1 Post
    Predefinito

    Ecco Malaya, grazie per la risposta articolata. Tendo a pensarla come te e infatti vorrei approfondire meglio il tuo metodo.
    Quando dici:
    "ho il vizio oltre a fare il backup di .apk più dati utile all'occorrenza, di salvare il solo .apk nel PC. Poi faccio la prova aggiornando l'ultima versione dell'applicazione, se merita la tengo, altrimenti utilizzo la versione più datata salvata nel PC."
    cosa intendi?
    Si può scaricare il file apk sul PC e poi installarlo collegando lo smartphone via usb? Scusa ma non è molto che uso android, quindi l'unico modo che conosco di gestire gli aggiornamenti è "clicco sulla notifica dell'aggiornamento oppure non clicco"

  6. #5
    Malaya
    Guest
    Predefinito

    Intendo che, di tanto in tanto confronto la versione datata con l'ultima versione disponibile sul Play Store leggendo anche le novità dell'aggiornamento, nuove autorizzazioni/permessi, nel caso faccio una prova scaricando l'app e partendo dalla stabilità, fluidità, nuove funzioni/opzioni, autorizzazioni/permessi chiesti. Se la stabilità e la fluidità sono identiche, se le nuove funzioni non rientrano nel mio utilizzo, se le autorizzazioni/permessi sono "aumentate" senza un valido motivo, allora mi tengo la versione più "datata" che tra l'altro "pesa" anche meno KB/MB dell'ultima versione. Invece se il nuovo aggiornamento dell'applicazione "merita" perché più stabile, più fluida, funzioni/opzioni interessanti, allora tengo l'ultima versione aggiornata, e quando ho tempo faccio "ordine" eliminando l'.apk della versione "datata" salvato sul PC, salvando di seguito l'.apk dell'ultima versione che mi è piaciuta.

    Riguardo al passaggio dell'.apk dal Device al PC basta collegare il Device al PC tramite cavo USB e poi trasferire l'.apk dal Device al PC tramite normale copia/incolla in una cartella apposita creata nel PC. Viceversa con la stessa procedura dal PC puoi trasferire i file .apk nel Device. Quando il file .apk precedentemente trasferito è nella memoria interna del Device oppure nella Scheda SD, basta aprire il file manager e successivamente avviare l'installazione cliccando sull'icona dell'.apk, questo è tutto. Il mio intervento termina qui, perché per altre info il forum è pieno di queste guide etc, quindi non ti resta che leggere, leggere e, leggere ma, solo la pratica alla fine ti sarà molto utile, quindi con pazienza "smanetta" il più possibile AMMINISTRATORE 😀 😉



    Inviato dal mio📱Huawei/Honor CHM-U01 utilizzando Tapatalk.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy