CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: Stahl con ben 20 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: Stahl con ben 87 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: Stahl con ben 469 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 11 a 15 su 15
Discussione:

Nuova tecnologia che vuole rivoluzionare il WiFi

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #11
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2011
    Messaggi
    53
    Smartphone
    Galaxy S i9003

    Ringraziamenti
    3
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Come fatto notare da qualcuno, nessun dispositivo sul mercato attualmente (e nel prossimo futuro), ha una potenza tale da poter gestire un tale traffico di dati. E a occhio, vista la potenza di calcolo richiesta per l'analisi dei segnali, direi che ci sarà da attendere parecchio.
    Poi c'è tutto il discorso su eventuali danni alla salute: onde infrarosse di quella frequenza trasformerebbero la stanza dove si lavora in un enorme forno a microonde. Anzi, frequenze del genere vengono attualmente usate in campo medico per trattare artriti e altre malattie che richiedono il "riscaldamento" della zona interessata.
    Ultima cosa: gli infrarossi sono molto direttivi, la mobilità sarebbe piuttosto limitata, no?

  2.  
  3. #12
    Androidiano VIP L'avatar di Zambetti


    Registrato dal
    Dec 2011
    Località
    Valle Camonica, Brescia
    Messaggi
    1,863
    Smartphone
    Google Nexus 5

    Ringraziamenti
    156
    Ringraziato 400 volte in 330 Posts
    Predefinito

    Oltre alla salute che potrebbe essere danneggiata gravemente potrebbero sorgere problemi di interferenza con altri sistemi e poi di tutta quella velocità cosa ce ne faremmo?
    Se ti sono stato utile usa il tasto Thanks!
    Delirium Family su Google+ e Facebook

  4. #13
    Senior Droid L'avatar di mark1


    Registrato dal
    Feb 2012
    Località
    vicino Viterbo
    Messaggi
    769
    Smartphone
    In decisione...

    Ringraziamenti
    76
    Ringraziato 103 volte in 93 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Zamboss Visualizza il messaggio
    Oltre alla salute che potrebbe essere danneggiata gravemente potrebbero sorgere problemi di interferenza con altri sistemi e poi di tutta quella velocità cosa ce ne faremmo?
    La nuova tecnologia sviluppata dagli studioso giapponesi sfrutta una gamma di frequenze compresa nell’intervallo tra i 300 GHz ed i 3 THz, fascia di onde infrarosse che ad oggi non vengono utilizzate e non sono regolamentate dal diritto dei vari Paesi o da organizzazioni sovranazionali.

    Con questa scelta mirata all’interno dello spettro disponibile, combinata ad un apposito sistema tecnologico di supporto, i ricercatori nipponici sono stati in grado di trasmettere dati con una velocità di 3 Gbps,
    però leggetele le notizie...
    c'è chiaramente scritto che questa gamma di frequenze non è utilizzata da nessuno (e ci mancherebbe).
    Per la salute? Basta solo un pò di fisica del liceo e wikipedia:
    Spettro elettromagnetico - Wikipedia

    come si evince dal grafico sotto, la banda dei 300GHz sta decisamente nell'infrarosso. Ed è quindi praticamente innocua, dato che, la "particella associata all'onda" (spero che il mio prof non passi di qui!) è tanto più "energetica" (spero ancora che non passi) e quindi pericolosa, tanto più la lunghezza d'onda è piccola, e questa è decisamente troppo alta per fare danni.

    Come ripeto sempre: è più nociva una giornata di svago al mare che un lanparty di una settimana (ok, parlo della 2,4 GHz, ma il discorso è affine).

  5. #14
    Androidiano


    Registrato dal
    Dec 2011
    Messaggi
    53
    Smartphone
    Galaxy S i9003

    Ringraziamenti
    3
    Ringraziato 3 volte in 3 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da mark1 Visualizza il messaggio
    però leggetele le notizie...
    come si evince dal grafico sotto, la banda dei 300GHz sta decisamente nell'infrarosso. Ed è quindi praticamente innocua, dato che, la "particella associata all'onda" (spero che il mio prof non passi di qui!) è tanto più "energetica" (spero ancora che non passi) e quindi pericolosa, tanto più la lunghezza d'onda è piccola, e questa è decisamente troppo alta per fare danni.

    Come ripeto sempre: è più nociva una giornata di svago al mare che un lanparty di una settimana (ok, parlo della 2,4 GHz, ma il discorso è affine).
    In effetti mi sono reso conto di aver scritto "forni a microonde". Piccola svista, ma il concetto rimane lo stesso: l'infrarosso, in quanto tale, scalda (non a caso viene chiamata anche "radiazione termica"), e l'accumulo di calore in certi tipi di tessuti viventi, tanto bene non fa.
    Quello che dici tu è sacrosanto, ma nelle interazione tra elettromagnetismo e tessuti c'è da tenere in considerazione anche la componente "magnetica" (e tutto il discorso su polarizzazione e compagnia cantando).

    Comunque, per tornare IT, stiamo a vedere: la possibilità di scambiare grandi quantità di dati darebbe in futuro uno slancio clamoroso a cloud computing e tante altre belle cosucce interessanti!

  6. #15
    Androidiano VIP L'avatar di Zambetti


    Registrato dal
    Dec 2011
    Località
    Valle Camonica, Brescia
    Messaggi
    1,863
    Smartphone
    Google Nexus 5

    Ringraziamenti
    156
    Ringraziato 400 volte in 330 Posts
    Predefinito

    L' idea è buona però costerebbe troppo ad aziende come microsoft sostituire tutti i server per poter supportare questa velocità e se dovesse decidere di farlo passerà tempo prima che lo si possa utilizzare a pieno.
    Se ti sono stato utile usa il tasto Thanks!
    Delirium Family su Google+ e Facebook

Pagina 2 di 2 primaprima 12

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy