CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: Pierdebeer con ben 43 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: Pierdebeer con ben 178 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: Pierdebeer con ben 717 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

Pagina 1 di 10 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 97
Discussione:

Modding in dettaglio Nexus S

  1. #1
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Post

    Modding in dettaglio Nexus S

    Modding in dettaglio Nexus S


    Tutto quel che ho dovuto e a volte non voluto conoscere...
    La guida avrà un andamento diciamo enciclopedico, ovvero non ci sono passi da seguire per ottenere qualcosa ma varie spiegazioni.

    Il cellulare può essere visto dal pc in 2 modi: via bootloader o all' interno della rom caricata.


    Viene dato per scontato che il cell venga visto dal pc.
    Se non è così ci son 2 guide per la configurazione: per i9023 e i9020a e per i9020t (per entrambe è da fare solo la part 1).


    Nel caso serva aggiungo un link con SDK + Adb + Fastboot preso da XDA

    Via BOOTLOADER (schermatina con l’ androidino).



    Ci si arriva tenendo premuto, a cellulare spento e scollegato, “volume su+power” e in questa si opera tramite l’ eseguibile fastboot.exe (da qui il nome “fastboot mode”) presente nella cartella \tools dell' SDK.
    Fastboot essendo un comando dato dal pc al cell, richiede che i file da flashare, SIANO NELLA STESSA CARTELLA DI FASTBOOT.EXE, e di conseguenza che il cell sia attaccato al pc.

    Fastboot ha vari comandi e opzioni, ma a noi interesseranno solo:

    fastboot devices”: se il cellulare è configurato per fastboot il comando restituirà <un seriale>; in caso negativo invece dirà <waiting for devices>. Questo comando non fa nulla di che, e infatti serve semplicemente per vedere se è possibile dare altri comandi.

    fastboot oem unlock” : sblocca il bootloader (passo fondamentale per installare la recovery)

    fastboot oem lock” : blocca il bootloader (utile se si deve mandare in assistenza)

    fastboot boot recovery.img” : fa partire il file recovery.img (che dal nome evocativo sarà una recovery modificata): vale solo per un boot, appena si rebootta o si spegne il cell la recovery viene persa.

    fastboot flash recovery recovery.img”: al contrario del comando di prima il parametro flash richiede il nome della partizione in cui effettivamente flashare il file; amenochè di script strani tipo quello della stock gingerbread la recovery rimarrà.

    Per avere la recovery sempre su anche nella stock gingerbread è possibile rinominare il file "/etc/install-recovery.sh" usando o l' app Rootexplorer (a pagamento) o ES Gestore File (free) dal cellulare oppure coi 2 programmi che ho elencato in fondo alla guida (accedendo da rom avviata e rootata).

    Da fastboot è possibile flashare anche rom\kernel e quant’ altro, formattare partizioni ecc…ma vista la scomoda interfaccia a riga di comando di solito si opta a fare tutte queste operazioni dalla recovery modificata (da qui in poi semplicemente recovery).

    Trucchetto: fatevi un collegamento sul desktop a un file .bat contenente il comando più usato.


    Piccola digressione sulle partizioni:



    Esistono 6 partizioni importanti nel nexus s:

    \boot: contiene il kernel, formattatela senza rimetterci nulla e non credo andrete oltre il logo google

    \recovery: contiene la omonima

    \system: contiene la rom (e alcune modifiche che un kernel può aver apportato), formattatela senza rimetterci nulla e non credo andrete oltre il logo google

    \data: contiene le impostazioni della rom, delle app installate, degli account google associati; insomma tutto ciò che è stato creato postumo alla rom. Se la formattate tuttavia non tornerete a uno stato di rom vergine, per il fatto che android tende a mettere molte app (gli apk perlomeno) nella cartella “.android_secure” che sta nella sd.

    \cache: lo dice il nome, è una partizione che contiene dati temporanei per un veloce accesso, è cancellabile/formattabile sempre senza danni.

    \dalvik-cache: è la cache della macchina virtuale dalvik su cui android gira, è cancellabile/formattabile senza danni come sopra.

    Le 2 partizioni cache (soprattutto la dalvik) è consigliabile formattarle dopo aver cambiato kernel, per non avere dati sporchi del kernel precedente in giro.

    Trucchetto: se sentite che il kernel non funziona bene e volete tornare a quello fornito con la rom basta che riflashate la rom su se stessa (magari formattando \boot e \system prima se volete): non perderete nulla.

    Oltre a questa c’è la cartella \efs che contiene L’ IMEI del cellulare più altri dati sensibili. NON VA MAI TOCCATA.

    Di seguito l’ ordine in cui il cell carica tutto quanto:
    (boot+rom) \bootloader => \boot => \system => tutto il resto
    (recovery) \bootloader => \recovery


    Consideriamo ora cosa può fare la CLOCKWORKMOD (la recovery modificata più usata per il nexus s)



    Attualmente alla versione 5.0.2.3.

    La recovery, essendo un comando dato dal CELL a se stesso, richiede che i file da flashare SIANO NELLA SDCARD.

    wipe: Qui avete tutte le voci che permettono una comoda pulizia delle partizioni interessate, in dettaglio c’è:

    wipe data/factory reset: non fa altro che formattare \data, \cache e cancellare il contenuto della cartella “.android_secure” nella sd.
    Il resto della sd non viene toccato. Non viene toccata manco la partizione \system e \boot.

    Questo è il classico reset di fabbrica, e riporta la rom corrente allo stato vergine (kernel postumo e modifiche di sistema a parte).
    Si usa questo comando prima di installare un'altra rom perché \boot e \system verranno sovrascritte al nuovo flash (non dovrebbe essere necessario formattarle quindi, anche se io lo faccio lo stesso).

    wipe cache e wipe dalvik-cache: cancellano le rispettive cache (si usano prima di flashare un kernel; se vi scordate va bene anche subito dopo).

    wipe batterystats: cancella il file batterystats obbligando il sistema a ricrearlo. Il file batterystats contiene le informazioni della batteria come ciclo di carica/scarica e viene cancellato per ricalibrare la batteria. E’ la stessa cosa che fan le varie magiche app per ricalibrare la batteria…

    Install zip from sdcard: Qui potete flashare un qualsiasi zip contenuto nella sd (radio, rom, kernel, impostazioni strane, tweak utili, qualche app di sistema: di tutto e di più insomma).

    Mounts and storage: Qui potete formattare singolarmente le partizioni che vi interessano e montare la sd del cellulare come chiavetta usando “mount USB storage” (comunemente usato quando si vuole cambiare rom ma ci si è scordati di mettere lo zip nel cellulare prima di riavviare). Qui potete anche formattare singolarmente tutte le partizioni.

    Advanced: Se qualcosa va storto fate un giro di “fix permissions” prima di procedere coi vari wipe o reflash.

    Per riavviare quando si ha finito consiglio sempre di usare power off e riavviare a mano, per evitare problemi.




    Il root nella rom stock (le rom modificate son TUTTE già rootate).


    Avere i permessi di root è assimilabile ad avere i permessi di amministratore in windows, ovvero il totale controllo sulla macchina. Il sistema infatti definisce come detentrice dei poteri assoluti la radice (root in inglese).

    Nella rom stock i permessi si ottengono flashando (da recovery) uno zip creato da ChainsDD, (il developer dietro alla app SuperUser) che semplicemente va a sostituire alcuni file nella cartella system. Il file è reperibile anche nel suo thread di xda o tramite l’ app superuser, che scaricherà per voi lo zip su sd, attualmente alla versione 3.0.7.

    Questo zip vale per TUTTE le versioni di android dalla 2.1 in su.

    Ci son miliardi di altri metodi che lo fan in un click, due, girando su se stessi, facendo capriole per aria (vari nomi che ho visto sono superboot, oneclickroot ecc); tutti metodi che sembran facilitare il procedimento ma che non danno alcun controllo sulla cosa, e che se non funzionano lasciano l’ utente spiazzato e confuso.
    Fidatevi, flashate lo zippino e vivrete felici con la stock.

    Oltre ai permessi di root serve anche l’ app superuser, che non fa altro che regolamentare quale app può accedere come root e quale no.
    Insomma flash zip e superuser app e siete root, il cellulare è completamente vostro.
    Ultima modifica di Silvereagle; 02-01-12 a 10:16

  2. I seguenti Utenti 16 hanno ringraziato Silvereagle per il post:

    Andreamer (01-10-11),berner64 (14-11-12),Biomacco (19-05-13),Celmetto (05-10-11),Dudhaus (12-05-12),elivagar (04-10-11),ezio (22-10-11),Lenny82 (14-11-11),LudovicoD (23-07-12),Mastermarks (01-10-11),morrigan91 (21-11-12),nicomarma (09-06-13),Piersempre (01-10-11),rando (21-07-12),stefan95 (05-10-12),Superbit (04-10-11)

  3.  
  4. #2
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Predefinito

    Backup & restore

    Backup totale (sd esclusa), chiamato anche Nandroid backup:

    Si fa tramite recovery sotto “backup and restore”.
    Questo backup copre \boot, \recovery, \system, \data, \cache e la cartella ".android_secure" nella sdcard. In pratica tutta la rom più ".android_secure".

    E’ sempre consigliabile farne uno quando le cose van bene o prima di compiere qualcosa che potrebbe compromettere la stabilità della rom.

    Ripristinare questo backup vi fa tornare allo stato in cui l’ avete eseguito, tuttavia è consigliabile un wipe data/factory reset prima di fare un ripristino.

    Backup e restore delle app/impostazioni:

    si fa tramite Titanium backup e/o altre app; le app che fan backup “seri” richiedono il root e backuppano le applicazioni più i loro dati. Volendo possono essere backuppate anche quelle di sistema con i relativi dati e le impostazioni della rom stessa.

    Non mi addentro nelle varie funzioni di titanium ma vi dico che le funzioni più interessanti sono:

    1) La possibilità di raggruppare le app in utente, sistema e gruppi personalizzati
    2) I backup programmati (ad esempio io lo facevo fare ogni giorno alle 5 di mattina, mentre il cell è in carica), perché non si sa mai…
    3) La possibilità di bloccare le app (non vengono disinstallate, ma non possono aprirsi), utile per quelle app che volete avere con voi perché magari la userete una volta l’ anno ma che vi da fastidio che vi ciuccino risorse inutilmente.
    4) La possibilità di recuperare app+dati da un nandroid backup su SD

    Titanium dovrebbe backuppare anche gli sms ma preferisco per comodità usare “sms backup and restore”.


    Alcune regole per ripristinare le app:

    Migrando a rom differenti (e spesso anche a versioni differenti della stessa) NON RIPRISTINARE MAI LE APP DI SISTEMA, NEMMENO I LORO DATI (in titanium le app di sistema han una faccina rossa). Potrebbe andarvi bene (illusione) ma trovarvi erroracci più avanti che vi costringeranno a riformattare tutto.

    Io consiglio di ripristinare subito i giochi(+ i loro dati): sono app che non richiedono mai root e funzionano da sole, quindi possibilità di danni prossima allo zero.

    Le app che potrebbero fare casini da rom a rom sono di solito le app di root/overclocking/tuning ecc… e qualche rara volta i launchers.


    All' interno della Rom caricata, collegato al pc e con debug usb attivo, qui si accede via ADB.exe.

    Per controllare se l’ interfaccia sia attiva basta digitare “adb devices” e verrà restituito un seriale, esattamente come per fastboot.


    …ma vista la solita scomodità della riga di comando ci son (almeno) 2 software per windows che ci vengon in aiuto: android commander e droidexplorer.
    Quando il cell viene riconosciuto da questi programmi potrete (dis)installare apps, copiare e modificare files, e varie altre chicche che vi lascerò scoprire...

    Screenshots



    Immagini allegate
    Ultima modifica di Silvereagle; 30-11-11 a 10:49

  5. I seguenti Utenti 13 hanno ringraziato Silvereagle per il post:

    420 (15-10-12),Andreamer (01-10-11),Dudhaus (12-05-12),giowlf (07-10-11),iaio72 (01-10-11),Lenny82 (14-11-11),liberalinea (15-11-11),Mastermarks (01-10-11),nicomarma (09-06-13),Pritt (25-11-11),rando (21-07-12),stefan95 (05-10-12),Superbit (04-10-11)

  6. #3
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Predefinito

    Riservato perchè non si sa mai

  7. I seguenti Utenti 2 hanno ringraziato Silvereagle per il post:

    naimb (05-01-12),stefan95 (05-10-12)

  8. #4
    Kernel Developer L'avatar di RcrdBrt
    Registrato dal
    May 2011
    Località
    rovigo
    Messaggi
    556
    Smartphone
    nexus s
    Thanks
    34
    Thanked 214 Times in 135 Posts
    Predefinito

    Ottima guida! Da mettere in sticky appena mi abilitano i poteri anche qui

    Sent from my Google Nexus S

  9. #5
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da RcrdBrt Visualizza il messaggio
    Ottima guida! Da mettere in sticky appena mi abilitano i poteri anche qui

    Sent from my Google Nexus S
    L' ho fatta perchè vedevo troppi dubbi sempre sulle stesse cose, e visto che mi son cimentato nell' ultima settimana con ste cose ne ho approfittato :P

  10. #6
    Senior Droid
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    758
    Smartphone
    Nexus 4
    Thanks
    86
    Thanked 25 Times in 25 Posts
    Predefinito

    Vorrei porre una domanda che agli esperti risultera' banale, ma magari puo essere utile per altri "ignoranti" come me. Ma le varie Rom disponibili, sono installabili su qualsiasi versione di Android ? Ossia, ad esempio oggi ho aggiornato alla 2.3.6, con questa versione posso installare le varie MIUI...ecc...oppure bisogna attendere che queste Rom vengano aggiornate alla versione corrente ? Grazie in anticipo.
    Si scrive "installare"....non "istallare".

  11. #7
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Piersempre Visualizza il messaggio
    Vorrei porre una domanda che agli esperti risultera' banale, ma magari puo essere utile per altri "ignoranti" come me. Ma le varie Rom disponibili, sono installabili su qualsiasi versione di Android ? Ossia, ad esempio oggi ho aggiornato alla 2.3.6, con questa versione posso installare le varie MIUI...ecc...oppure bisogna attendere che queste Rom vengano aggiornate alla versione corrente ? Grazie in anticipo.
    La 2.3.6 è la ROM stock, ovvero fatta apposta per il nexus s. Le varie cyano, miui ecc non partono modificando una rom stock, ma dalle rom aosp(android open source project) che sono disponibili, e vengon modificate per i vari device supportati. Per quanto simili esteticamente non hanno seguito lo stesso iter di programmazione.

    Se la tua domanda implicava mettere la miui SOPRA alla 2.3.6 no, non puoi, o una o l' altra.

  12. I seguenti Utenti 2 hanno ringraziato Silvereagle per il post:

    Andreamer (01-10-11),Piersempre (01-10-11)

  13. #8
    Senior Droid
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    758
    Smartphone
    Nexus 4
    Thanks
    86
    Thanked 25 Times in 25 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Silvereagle Visualizza il messaggio
    La 2.3.6 è la ROM stock, ovvero fatta apposta per il nexus s. Le varie cyano, miui ecc non partono modificando una rom stock, ma dalle rom aosp(android open source project) che sono disponibili, e vengon modificate per i vari device supportati. Per quanto simili esteticamente non hanno seguito lo stesso iter di programmazione.

    Se la tua domanda implicava mettere la miui SOPRA alla 2.3.6 no, non puoi, o una o l' altra.
    Perfetto, sei stato molto esauriente. Il mio dubbio nasceva anche perche' mi e' capitato di leggere "Rom basata su android 2.3.4", e questo probabilmente mi ha generato confusione.
    Si scrive "installare"....non "istallare".

  14. #9
    Androidiano VIP L'avatar di Andreamer
    Registrato dal
    May 2010
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,936
    Smartphone
    GT-P5100, I9023, G1, BB8900
    Thanks
    110
    Thanked 170 Times in 127 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Silvereagle Visualizza il messaggio
    ...
    Nella rom stock i permessi si ottengono flashando uno zip creato da ChainsDD, (il developer dietro alla app superuser). Il file è reperibile anche nel suo thread di xda o tramite l’ app superuser, che scaricherà per voi lo zip su sd.

    Flashandolo semplicemente si va a sostituire alcuni file nella cartella system, è così da froyo e sicuramente questo metodo copre tutto gingerbread (per icecream si vedrà).
    ...
    Insomma flash zip e superuser app e siete root, il cellulare è completamente vostro.
    Grazie mille per questa guida scritta molto chiaramente, a differenza di quasi tutte le guide su questi argomenti!

    Ad ogni modo, per essere ancor più chiari e a prova di dummy, forse potresti esplicitare/sviluppare i seguenti due punti?

    1. quel file da flashare va bene per qualsiasi rom stock inclusa l'ultima vers. 2.3.6?

    2. è comunque necessario flashare prima la recovery Clockworkmod, oppure è sufficiente sbloccare il bootloader e poi si passa a flashare il superuser? (volendo solo aver il controllo root sulla stock)
    SG Tab2 10.1

    Nexus S I9023 4.1.2 JB Strawberry CWM6

    G1 2.2.1 Froyo Cyano6.1.0-DS

  15. #10
    Androidiano VIP
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,291
    Thanks
    0
    Thanked 155 Times in 115 Posts
    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Andreamer Visualizza il messaggio
    Grazie mille per questa guida scritta molto chiaramente, a differenza di quasi tutte le guide su questi argomenti!

    Ad ogni modo, per essere ancor più chiari e a prova di dummy, forse potresti esplicitare/sviluppare i seguenti due punti?

    1. quel file da flashare va bene per qualsiasi rom stock inclusa l'ultima vers. 2.3.6?

    2. è comunque necessario flashare prima la recovery Clockworkmod, oppure è sufficiente sbloccare il bootloader e poi si passa a flashare il superuser? (volendo solo aver il controllo root sulla stock)
    1. come ho scritto sopra si va bene anche per la 2.3.6
    2. puoi anche solo boottarla senza flasharla la recovery, ho scritto sopra il comando. Forse funziona anche facendo l' update con la recovery stock ma non ho mai provato.

Pagina 1 di 10 123 ... ultimoultimo

LinkBacks (?)

  1. 26-02-12, 00:09

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •