CERCA
PER MODELLO
FullScreen Chatbox! :)

Utente del giorno: megthebest con ben 4 Thanks ricevuti nelle ultime 24 ore
Utente della settimana: carotix con ben 23 Thanks ricevuti negli ultimi sette giorni
Utente del mese: carotix con ben 75 Thanks ricevuti nell'ultimo mese

NEWS DAL BLOG:
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5
Discussione:

[README] Moto G - Spiegazioni utili sul modding.

Se questa discussione ti è stata utile, ti preghiamo di lasciare un messaggio di feedback in modo che possa essere preziosa in futuro anche per altri utenti come te!
  1. #1
    Androidiani Power User L'avatar di NiloGlock


    Registrato dal
    Feb 2013
    Località
    Sassari
    Messaggi
    25,646
    Smartphone
    LG G2, LeMax 2

    Ringraziamenti
    2,577
    Ringraziato 6,835 volte in 5,304 Posts
    Predefinito

    [README] Moto G - Spiegazioni utili sul modding.


    i
    Ho deciso di aprire questa piccola wiki per dare un aiuto a tutti coloro che si avventurano per la prima volta nel mondo del modding. Se avete delle proposte sull'implementazione di qualche termine o componente contattatemi pure in privato.



    CREDITI




    INDICE



    Che cos'è una ROM?

    È semplicemente un'immagine di sistema di un dispositivo. Contiene il sistema operativo (in questo caso Android), le applicazioni, le varie librerie, i drivers eccetera eccetera.
    Le ROM di tipo stock sono quelle fornite dal produttore del dispositivo, ed in genere sono personalizzate da quest'ultimo rispetto ad Android vanilla, ovvero la versione di Android che si ha compilando i sorgenti del sistema operativo. Per quanto possa sembrare strano, anche il firmware del nostro Moto G è stato modificato dal produttore, anche se le modifiche apportate sono davvero minime. L'eccezione sono i telefoni Google Edition (come ad esempio i Nexus o anche il Moto G GPE), che contengono una versione di Android pressochè non modificata (a parte ovvie modifiche al kernel o aggiunte di driver non compresi nella distribuzione open source) e che, per questo motivo, sono sempre i primi a ricevere gli update.
    Le custom ROM sono invece quelle buildate da sviluppatori indipendenti, ed in genere realizzate usando il codice dell'AOSP (Android Open Source Project, il sorgente ufficiale di Android) a cui vengono integrate le modifiche apportate dai produttori dei dispositivi necessarie al funzionamento del dispositivo (driver, moduli del kernel, etc), oltre a numerose altre possibili personalizzazioni. Alcuni esempi sono la famosissima CyanogenMod , realizzata a partire dall'AOSP e disponibile per molti terminali, oppure le numerose modifiche di ROM stock a cui vengono rimosse ad esempio le interfacce personalizzate create dai produttori, o ancora delle ROM totalmente diverse da altre, come ad esempio la MIUI. È importante notare come le custom ROM distribuite via canali ufficiali (ovvero se supportate direttamente dal team di sviluppatori), possano beneficiare degli aggiornamenti OTA (Over The Air). Vi sono poi i porting, che non sono altro che ROM compilate per poter girare su altri terminali che vengono “adattate” di modo da poter essere installate su altri dispositivi. Per quanto riguarda il nostro Moto G, per installare una ROM modificata sono richiesti lo sblocco del bootloader ed ovviamente l’installazione di una custom recovery. Parleremo di entrambi nei post successivi.


    Android stock in esecuzione su Moto G Google Play Edition:
    Ultima modifica di NiloGlock; 28-04-15 alle 09:25
    REGOLAMENTO CONSIGLI SULL'UTILIZZO DEL FORUM F.A.Q. DEL FORUM MANUALE BBCODES



    STORIA DELLE VERSIONI DI ANDROID
    __________________________________________________

    Smartphone:

  2. I seguenti 12 Utenti hanno ringraziato NiloGlock per il post:

    ABOVEROPE (25-05-14),alberto2014 (25-08-14),biondo17 (19-03-15),Gege98 (11-09-14),Giupy_99 (24-05-14),icaio (01-05-15),IlPessimoFra (24-05-14),jimbo (02-12-16),mieicodici (03-02-18),remo0073 (25-05-14),start1904 (31-05-14),xandreasx (07-09-14)

  3.  
  4. #2
    Androidiani Power User L'avatar di NiloGlock


    Registrato dal
    Feb 2013
    Località
    Sassari
    Messaggi
    25,646
    Smartphone
    LG G2, LeMax 2

    Ringraziamenti
    2,577
    Ringraziato 6,835 volte in 5,304 Posts
    Predefinito

    Che cos'è la recovery? Per cosa posso utilizzarla?

    La recovery è una modalità di ripristino dei dispositivi. Quella predefinita offre poche opzioni e non permette di installare nulla che non abbia la firma digitale del produttore del dispositivo (nel nostro caso Motorola). Cosa ben diversa sono le custom recovery, tra le quali cito la ClockworkMod e la TWRP. Queste recovery possiedono un infinità di features estremamente utili, come la creazione di Nandroid Backups, wipe, formattazione delle partizioni, eseguire mount ed unmount, flash di ZIP contenenti ROM, kernel o mod. Nel nostro terminale, per accedere alla recovery bisogna avviarlo in modalità fastboot, e selezionare la voce apposita.

    Recovery stock:

    ClockworkMod Recovery:


    ClockworkMod è la più famosa recovery custom per android, amplia di molto le funzioni di quella stock, è disponibile in due versioni, una touch e una utilizzabile con i tasti fisici.

    Potete trovare entrambe le versioni qui: [RECOVERY] ClockworkMod


    TWRP Recovery:


    La TeamWin Recovery Project (TWRP) è una recovery avanzata con un'interfaccia utente grafica completamente temabile nella quale è possibile muoversi utilizzando il touchscreen. Offre tutte le funzionalità della CWM e inoltre consente anche di fare backup compressi (consente di risparmiare fino al 50% di spazio) e solo delle partizioni che ci interessano, ha un file manager grafico, la percentuale di indicatore della batteria e l'orologio, permette l’installazione di più zip contemporaneamente e montaggio di schede SD sul PC via USB mentre si è in recovery e altro.

    Potete trovare il thread qui: [RECOVERY] TWRP per Moto G




    Cos'è un nandroid? Come posso eseguirne uno?

    Nandroid è uno script presente in moltissime custom recovery. Esso consente di effettuare backup e restore dell'intera ROM, comprendendo anche la partizione /data. È particolarmente utile eseguirne uno prima di flashare qualsiasi ZIP, di modo che, nel caso ci fosse un problema di qualsiasi tipo, potremmo far tornare il telefono ad una condizione precedente. Dati e app compresi. Titanium Backup invece si limita a salvare solamente la partizione /data.




    A cosa servono i wipe? Sono obbligatori per l'installazione di una ROM?

    Anche i wipe vanno eseguiti dalla recovery. Ne esistono molti tipi. Eccovi i principali.

    • WIPE DATA: La procedura prevede di brasare l'omonima partizione, in cui sono presenti i dati delle applicazioni (interne ed esterne alla ROM). Questa procedura è la stessa che viene lanciata quando riportiamo il dispositivo alle condizioni di fabbrica dalle Impostazioni.

    • WIPE CACHE: Con esso vengono cancellati tutti i file contenuti nella partizione. Essi sono una sorta di "indicizzazione", e permettono di accedere più rapidamente ai file letti e scritti più di frequente. Il suddetto wipe non comporta la perdita di alcun dato utente.

    • WIPE DALVIK CACHE: Come molti di voi sapranno già, dalvik è il runtime che permette di eseguire le applicazioni su Android. Il suo scopo è quello di ridurre i tempi di avvio delle app. Gli APK vengono appunto caricati su di esso per poter essere eseguiti. Se viene eseguito un wipe dalvik cache, al prossimo avvio dello smartphone dalvik prenderà in carico tutte le applicazioni (Upgrade di Android: Ottimizzazione app xx di xx).

    • FORMAT /SYSTEM - WIPE SYSTEM: Esso cancella la partizione in cui è contenuta la ROM. In teoria questo passaggio viene eseguito automaticamente appena viene flashata una ROM (dato che è contenuto nelle istruzioni dell'updater-script), ma è consigliato eseguirne uno manualmente prima di flashare quest'ultima. Ci tengo a specificare che questo tipo di wipe ELIMINA COMPLETAMENTE la ROM che abbiamo al momento installata sul nostro telefono. Nel caso riavviassimo dopo aver formattato e dunque senza aver flashato una ROM, il telefono resterà bloccato sul bootlogo (cosa ben diversa dalla bootanimation, per chiarezza, il bootlogo è questo qui) Tuttavia non cancella il contenuto della SD e neppure le partizioni /data e cache.


    Potete trovare maggiori informazioni riguardo i wipe qui: [GUIDA] Wipe: Cosa sono e come si fanno!!...

    I wipe sono fondamentali prima dell'installazione di una nuova ROM, stock o custom che sia, per evitare problemi di incompatibilità.
    Ultima modifica di NiloGlock; 11-12-14 alle 17:55
    REGOLAMENTO CONSIGLI SULL'UTILIZZO DEL FORUM F.A.Q. DEL FORUM MANUALE BBCODES



    STORIA DELLE VERSIONI DI ANDROID
    __________________________________________________

    Smartphone:

  5. I seguenti 10 Utenti hanno ringraziato NiloGlock per il post:

    ABOVEROPE (25-05-14),badwolf68 (15-03-15),biondo17 (19-03-15),Giupy_99 (24-05-14),icaio (01-05-15),IlPessimoFra (24-05-14),mieicodici (03-02-18),remo0073 (25-05-14),start1904 (31-05-14),xandreasx (07-09-14)

  6. #3
    Androidiani Power User L'avatar di NiloGlock


    Registrato dal
    Feb 2013
    Località
    Sassari
    Messaggi
    25,646
    Smartphone
    LG G2, LeMax 2

    Ringraziamenti
    2,577
    Ringraziato 6,835 volte in 5,304 Posts
    Predefinito

    A cosa serve il root?

    I permessi di amministratore, nei sistemi Linux (di cui Android fa parte), sono appunto detti privilegi di root. Tramite questi è possibile avere il pieno controllo sul nostro telefono ed accedere a funzionaliltà aggiuntive, come ad esempio disinstallare applicazioni preinstallate sulla ROM dal produttore/developer, accedere ai file di sistema e modificarli a nostro piacimento, eseguire il backup di applicazioni, eccetera eccetera. Tuttavia, se viene eseguito il root, non potrete più aggiornare il terminale via OTA.

    Potete trovare la guida al rooting del nostro Moto G qui.




    Posso rootare il mio dispositivo senza sbloccare il bootloader?

    No. Tuttavia stanno nascendo nuove procedura che permettono di fare ciò, in futuro probabilmente la situazione potrebbe cambiare. C'è comunque da dire che la partizione /system (con il bootloader bloccato) è protetta dalla scrittura, dunque è appunto "un root con fine a se stesso".




    Come funziona Busybox?

    BusyBox è una sorta di set di programmi che combina al suo interno numerose funzionalità, presente nei sistemi operativi Linux, fra cui Android. Molte applicazioni che richiedono i permessi di root, senza di lui non potrebbero funzionare. Solitamente viene installato assieme ai permessi di root. Se così non fosse, potete scaricare dal Google Play Store l'app che lo installerà sul vostro dispositivo.

    Ringrazio KlaasMad per avermi dato ulteriori chiarimenti su questo argomento.

    Get it on Google Play
    BusyBox Installer on Google Play




    Come posso rimuovere i permessi di root?

    La procedura più semplice è la reinstallazione del firmware ufficiale. Il telefono tornerà come appena uscito dalla scatola.

    Oppure, se montate il SuperSu di Chainfire, potete eseguire l'unroot completo direttamente dall'app.
    Ultima modifica di NiloGlock; 23-08-14 alle 14:18
    REGOLAMENTO CONSIGLI SULL'UTILIZZO DEL FORUM F.A.Q. DEL FORUM MANUALE BBCODES



    STORIA DELLE VERSIONI DI ANDROID
    __________________________________________________

    Smartphone:

  7. I seguenti 9 Utenti hanno ringraziato NiloGlock per il post:

    ABOVEROPE (25-05-14),biondo17 (19-03-15),Giupy_99 (24-05-14),icaio (01-05-15),IlPessimoFra (24-05-14),mieicodici (03-02-18),remo0073 (25-05-14),start1904 (31-05-14),xandreasx (07-09-14)

  8. #4
    Androidiani Power User L'avatar di NiloGlock


    Registrato dal
    Feb 2013
    Località
    Sassari
    Messaggi
    25,646
    Smartphone
    LG G2, LeMax 2

    Ringraziamenti
    2,577
    Ringraziato 6,835 volte in 5,304 Posts
    Predefinito

    Che cos'è il bootloader? Cosa comporta il suo sblocco?

    In generale, il bootloader è quel programma che si occupa di avviare la ROM ed il kernel. Un bootloader bloccato è in grado di caricare solo ed esclusivamente ROM ufficiali Motorola. Non è possibile eseguire il root, flashare recovery o tantomeno altre ROM. Tramite il suo sblocco possiamo avventurarci nel mondo del modding. Tuttavia è un operazione NON REVERSIBILE e che INVALIDA DEFINITIVAMENTE la garanzia Motorola. Per ulteriori dettagli sull'assistenza in caso di sblocco, leggete qui.

    Qui potete trovare una guida per il suo sblocco.




    Come funziona e che cos'è lo status code?

    Il "contatore" status code, se così si può definire, è un dispositivo di sicurezza introdotto da Motorola nei suoi bootloader. Grazie ad esso è infatti possibile stabilire se il dispositivo sia stato sbloccato. Per controllarlo, vi basta avviare il dispoisitivo in Fastboot Mode (descrizione nel post sotto).

    • Status code 0: Il bootloader è "vergine", dunque bloccato, e si trova alle condizioni di fabbrica. Non sono mai state eseguite operazioni di modding. La garanzia è salva.
    • Status code 2: Il bootloader è bloccato, tuttavia è stato sbloccato in precedenza ed è stata dunque seguita la procedura di Relock. La garanzia è comunque invalidata.
    • Status code 3: Il bootloader è sbloccato e il dispositivo è pronto per il modding. La garanzia è invalidata.





    Vorrei effettuare lo sblocco senza però perdere i dati. È possibile?

    No, però potresti effettuare un backup delle app tramite Helium e ripristinarlo dopo lo sblocco.
    Ultima modifica di NiloGlock; 01-02-15 alle 12:43
    REGOLAMENTO CONSIGLI SULL'UTILIZZO DEL FORUM F.A.Q. DEL FORUM MANUALE BBCODES



    STORIA DELLE VERSIONI DI ANDROID
    __________________________________________________

    Smartphone:

  9. I seguenti 10 Utenti hanno ringraziato NiloGlock per il post:

    ABOVEROPE (25-05-14),biondo17 (19-03-15),Gege98 (11-09-14),Giupy_99 (24-05-14),icaio (01-05-15),IlPessimoFra (24-05-14),mieicodici (03-02-18),mista5891 (04-06-14),remo0073 (25-05-14),xandreasx (07-09-14)

  10. #5
    Androidiani Power User L'avatar di NiloGlock


    Registrato dal
    Feb 2013
    Località
    Sassari
    Messaggi
    25,646
    Smartphone
    LG G2, LeMax 2

    Ringraziamenti
    2,577
    Ringraziato 6,835 volte in 5,304 Posts
    Predefinito

    Come posso avviare il mio Moto G in fastboot?

    Per avviare il nostro Moto G in modalità bootloader, è sufficiente tenere premuti i tasti POWER e VOL-. Una volta avuto accesso, possiamo orientarci fra le varie voci con il tasto VOL-, per confermare invece va utilizzato VOL+; oppure collegarlo al PC tramite USB per flashare tramite fastboot (leggi sotto).

    Bootloader Motorola:


    BOOT MODE

    Le ultime tre voci non penso vi troverete mai ad utilizzarle, dunque vediamo solo le prime due.

    • Normal Powerup: Permette di uscire dalla modalità bootloader (o fastboot che dir si voglia) ed avviare il terminale.
    • Recovery: Come suggerito dal nome, ci consente di bootare in recovery.



    FASTBOOT REASON

    Spiega all'utente perchè il dispositivo è stato avviato in modalità bootloader e in quale modo.

    • Volume down key pressed: L'utente ha volutamente mandato il telefono in bootloader mode premendo i tasti Power/Vol- all'avvio.
    • Reboot to bootloader: È stato eseguito il riavvio tramite ADB con il comando adb reboot-bootloader
    • Boot up failed: Il dispositivo presenta gravi problemi software tali da impedirne il corretto avvio, che viene portato automaticamente in bootloader mode.


    Esso ci da diverse informazioni utili sull'hardware; come il tipo di CPU, RAM, memoria SD, e carica della batteria. Inoltre ci mostra lo status code del device.





    Come posso flashare tramite Fastboot?

    Fastboot è un interfaccia che permette di effettuare flash, formattare e gestire le partizioni (a basso livello, s'intende), ottenere informazioni dettagliate riguardo il software e molto altro, tutto via USB. Anche in questo caso, per poterlo utilizzare va sbloccato il bootloader. Nel caso il bootloader fosse bloccato, potremmo esclusivamente flashare firmware Motorola, e niente di più. Si può utilizzare quando il dispositivo si trova in modalità Bootloader.



    Ecco i comandi maggiormente utilizzati, accompagnati da una breve descrizione:

    FASTBOOT FLASH

    • fastboot flash partition: Consente il ridimensionamento delle varie partizioni.
    • fastboot flash motoboot: Permette di aggiornare il bootloader.
    • fastboot flash logo: Consente la sostituzione del bootlogo.
    • fastboot flash boot: Permette di sostituire il kernel.
    • fastboot flash recovery: Consente di flashare una recovery (in formato .img).
    • fastboot flash system: Installa l'immagine omonima, in cui è contenuto il firmware vero e proprio. Spesso (se non praticamente sempre) l'immagine system.img è suddivisa in tre "blocchi", detti sparsechunck. Per far si che il flash vada a buon fine, è ovviamente necessario flasharli tutti.
    • fastboot flash modem: Ci da la possibilità di sostituire/flashare un modem.
    • fastboot flash fsg: Consente il flash della baseband.



    FASTBOOT ERASE (da utilizzare con attenzione)

    • fastboot erase userdata: Consente la cancellazione di tutti i dati utente (SD interna compresa).
    • fastboot erase cache: Permette di liberare l'omonima partizione (contenente dati di importanza non vitale per il sistema).
    • fastboot erase modemst1: Consente di eliminare una sorta di cache dinamica utilizzata appunto dal modem e più in generale dalla parte radio.
    • fastboot erase modemst2: Idem come sopra.



    !
    Ringraziando l'utente ellric per la segnalazione, spendo due parole per quanto riguarda il comando fastboot erase all, comando DA NON UTILIZZARE in nessuna situazione, dato che svuota l'intero /dev/block formattando tutte le partizioni al suo interno, eliminando dati di fondamentale importanza per il dispositivo NON ripristinabili con il flash di una factory image (ad esempio il codice IMEI).

    Partizioni eliminate da tale comando:




    FASTBOOT REBOOT

    • fastboot reboot: Riavvia il terminale bootando ROM e kernel.
    • fastboot reboot-bootloader: Ci consente di riavviare il dispositivo in modalità bootloader.




    Potete trovare più info qui.
    Ultima modifica di NiloGlock; 14-12-14 alle 14:19
    REGOLAMENTO CONSIGLI SULL'UTILIZZO DEL FORUM F.A.Q. DEL FORUM MANUALE BBCODES



    STORIA DELLE VERSIONI DI ANDROID
    __________________________________________________

    Smartphone:

  11. I seguenti 14 Utenti hanno ringraziato NiloGlock per il post:

    ABOVEROPE (25-05-14),AleSfonnny (02-05-15),biondo17 (19-03-15),camallo (17-10-15),Gege98 (11-09-14),Giupy_99 (24-05-14),Hitachyuchica98 (04-05-15),icaio (01-05-15),IlPessimoFra (24-05-14),mieicodici (03-02-18),mista5891 (04-06-14),remo0073 (25-05-14),tuxpeppe (29-12-14),xandreasx (07-09-14)

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire risposte
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Torna su
Privacy Policy